L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

venerdì 5 marzo 2010

Cullen Skink


La mia vicina di casa si chiama Anna, è una persona meravigliosa, ed una sera, ho pensato di invitarla a cena.
Dunque, è nato tutto quando sono venuta a sapere che il mio papy andava in Scozia a caccia, ovviamente, non potevo non cogliere l'occasione di farmi portare qualcosina, ciò che desideravo ardentemente era un bel filetto di Smoked haddok, o eglefino affumicato, pesce praticamente introvabile in italia, peccato perchè ha un sapore delicatissimo, è davvero buono, non solo nelle zuppe, ma anche con le patate o in insalata...
Immaginatevi un grosso trancio di salmone affumicato, ma molto meno salatino, con un sapore così soave che oltre a sciogliersi in bocca vi fa venire voglia di mangiarvelo a fette, senza l'uso del pane...
Vi presento l'eglefino!

Ricco di vitamina B12, piridossina e selenio l'eglefino, se non avete la fortuna di trovarlo, può essere sostituito con del merluzzo affumicato, o del merluzzo fresco salato con sale danese affumicato, per richiamare il gusto dell'eglefino.

La mia ricerca di ricette internazionali oggi vi porta in Scozia, la Cullen Skink è una tipica zuppa scozzese, delicatissima, che prevede l'uso del latte, se vi è piaciuta la clam chowder, questa zuppa vi stupirà...

3 filetti di eglefino affumicato senza lische
1 cipolla bianca
500 ml di latte intero
circa 4 o 5 patate belle grosse
burro
sale e pepe
brodo di pesce

Chiariamo subito, che essendo già bello che affumicato l'eglefino non ha bisogno di ulteriori cotture apparte quella nel latte, quindi io mi sono posta il problema del : "e mò 'sto brodo di pesce come lo faccio?"
Niente paura, avevo teste e gusci di gamberi, li ho rosolati in poco burro, poi li ho sfumati con un goccetto di vino bianco, ho aggiunto tanta acqua, un p'ò di sale, ed ho lasciato sobbollire fino a far restringere di circa la metà, ecco il mio brodo di pesce, la scelta dei gamberi ha reso la zuppa ancora più delicata (molte volte mi sono trovata davanti a preparazioni del genere, in realtà usare gusci o teste e lische di pesce è il miglior modo per ottenere brodini veloci e saporiti, poi ovviamente va filtrato tutto è!).
In una pentola capiente fate sciogliere 4 cucchiai di burro, tritate finemente la cipolla, e fatela rosolare nel burro.
Sminuzzate la polpa dell'eglefino, scottatela nel brodo di pesce.
Intanto, nella pentola con la cipolla, unite il latte, e 2 patate a fette o a cubetti, le restanti patate cuocetele a parte, e schiacciatele come un purè.
Unite l'eglefino e il brodo al latte, unitevi anche il purè di patate, salate se necessario e lasciate cuocere a fuoco basso fino a che si addenserà, poi sta a voi decidere quale consisstenza vi aggrada di più.
La zuppa è pronta, ed il giorno dopo è ancora più buona.

Il menù della cena era questo:

falafel

pan brioche appena sfornato


burro fatto in casa


cullen skink

3 commenti:

  1. bellissima la cena!! quanti piattini deliziosi!!!
    la zuppa direi ottima!!!!

    RispondiElimina
  2. peccato che non ci sia niente di vegano . cmq il tuo sito è interessante

    RispondiElimina
  3. Ulisse continua a seguirmi e a breve sarai accontentato ;)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails