L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

lunedì 5 agosto 2013

Insalata pere, noci e scaglie di grana

Keira, che ieri ha compiuto 6 anni, si è alzata di buon ora, per partire alla volta di Mirabilandia con la nonna, così io, ne sto approfittando per riordinare casa.
Quest'anno niente festa di compleanno per lei, e non sapete quanto mi è costato cedere al compromesso "niente festa solo un pranzo"...
Ma dopo tutte le brutte cose che sono successe in questi mesi, la testa non c'è ancora, e la voglia di festeggiare meno che mai, ma era per lei, e dato che progettavo tutte le sue feste di compleanno quando era ancora nella mia pancia, questa rinuncia è costata più a me che a lei...
Da quando mio nonno è venuto a mancare, mi sono tenuta impegnata cercando di progettare al meglio la festa di Keira, a volte è strano quanto la mente divaghi per sentirsi più leggera.
Così i giochi erano pronti, il tema c'era, la torta in 3D era in fase di progettazione, e poi, dalla mia testa è scivolato via tutto come sabbia, e le idee si sono proprio prosciugate quando i suoi amichetti hanno comunicato che erano impossibilitati a venire.
Dopotutto, festeggiare il compleanno d'agosto, è sempre un rischio, ricordo che quando ero piccola ed andavo a scuola, consideravamo quelli nati d'estate i più sfortunati, perchè la gente d'estate era in vacanza, o al mare, o comunque la buona parte era fuori città.
E così, la festa a tema, con decorazioni piumate rosa e canne di verde bamboo, palloncini rosa e limonata alla fragola, zucchero filato rosa e cartelloni tema tiki, torta in 3D a forma di fenicottero e muffin al lime, ha lasciato il posto ad un semplice pranzo, che però ha visto unirsi a noi, mia zia da Follonica, e per me, averla qui, è stato un immenso piacere.
Keira poverina, dolce com'è, non voleva nemmeno i regali, ha chiesto lo zaino per la scuola, visto che a settembre inizieranno per lei le elementari, ed il diario.
Il risultato siamo stati tutti noi nel panico, che ci siamo messi alla ricerca dell'ultimo vagone del treno dei Little Pony, a quanto pare introvabile, o del pony Twilight con le ali parlante, introvabile pure quello, unici suoi desideri segreti ( i little pony appunto, che colleziona da anni, e che con timidezza a volte chiede).
Morale...
Nessun bambino di sei anni dovrebbe avere un compleanno così piatto, dovrebbe avere gli amichetti alla sua festa, ed una grande torta decorata, dovrebbe fare liste di richieste di regali chilometriche, dovrebbe chiedere un pony, uno vero, e magari che ne so, un viaggio al parco giochi dei sogni, oppure un incontro ravvicinato con Trilly o con le principesse.
A me questa cosa non va proprio giù.
E quindi, quando tornerà da Mirabilandia, poco importa se saremo in tre a festeggiarla, le organizzerò una festa come si deve, con festoni colorati, zucchero filato e compagnia bella, al tramonto, e sul tetto, per godere del magnifico panorama della città vista dall'alto.

La ricetta di oggi la devo in parte ad una persona meravigliosa, che si chiama Tatiana.
Tatiana è una persona splendida, che ama profondamente gli animali, e quando una persona ha così tanto amore da dare agli animali, è una persona degna di nota, una di cui ci si può fidare.
Ha un cuore grande, e con i suoi modi gentili ti mette subito a tuo agio, e ti sembra di conoscerla da una vita, dolce e alla mano com'è.
Ci ha servito una cena splendida, era la seconda volta che andavo a cena a casa sua, che tra le altre cose lei e suo marito vivono in questa casa così carina che sembra quasi uscita da un libro di favole!
Questa volta abbiamo mangiato in terrazza, con le due nuove arrivate pelosette che scorrazzavano a destra e sinistra ( due splendide cagnoline affettuosissime).
Di tutto quel ben di Dio che ci ha servito, io sono diventata matta per la sua insalata tropicale, con fragole, noci, pere ed aceto balsamico, mi è piaciuta un sacco!
E così, in questi giorni mi sono messa a sperimentare insalate con la frutta.
Poi io son sempre stata la "capretta" di casa, adoro l'insalata, ci andrei avanti, e vado matta per l'aceto balsamico.
Quindi, dedico a lei questo grande classico, insalata noci, pere e grana, ed anche se lei il formaggio non lo mangia molto spesso, posso assicurarle che anche senza grana, ma con un buon aceto balsamico, questa insalata è ottima!

Insalata pere, noci e scaglie di grana


valeriana
10 noci
grana a scaglie
sale e pepe
olio extra vergine d'oliva
1 pera abate non troppo matura e non troppo dolce
aceto balsamico Giusti Il Classico


Tagliate le pere a pezzettini e sgusciate le noci.
Salate le pere ed unitele all'insalata, salate e e pepate, aggiungete le scaglie di grane ed infine l'aceto balsamico.


4 commenti:

  1. Quanto è tenera la tua piccola.. so cosa significano le 'non feste' di compleanno. So cosa vuol dire non festeggiare nè avere tanti amichetti attorno. Però tu le dai tanto amore.. il pranzo insieme è la cosa più bella perchè lei si sente 'amata'. E questo conta. Dalle un bacio grosso da parte mia.. e tanti tanti auguri perchè la vita sia sempre una bellissima fiaba. Sono anche certa che Tatiana amerà questo tuo pensiero.. complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, lei era felicissima anche così, con la zia a cui vuole bene, era così felice di mostrare la nuova "finestrina" tra i denti i, perchè giusto qualche giorno fa le è caduto il terzo dentino!
      Io spero tanto di renderla felice ogni giorno, perchè farla star bene è quello che conta, anche se, mi sono data alla pazza ricerca del diario dei little pony heheheheh
      Baci!

      Elimina
  2. La tua bambina è un'amore!! Mi immagino una piccola fagottina timida e dolce già tanto matura per la sua età. Ringrazia di avere una bimba così meravigliosa e non una marmocchia viziata ( Mi dispiace dirlo, ma quando ci vuole ci vuole!!) A me fa tanta tenerezza perchè anche io quando ero piccola non riuscivo mai a festeggiare con i compagni perchè anche io sono nata d'estate. Mi fa tanta tenerezza pensare anche alla sua richiesta dello zaino e del diario. Insomma la tua bambina è una vera dolcezza, si merita sicuramente la festa che le stai organizzando!! Buonissima anche questa insalata, se aggiungiamo vino e buona compagnia formiamo la cena perfetta. Scusa per il lunghissimo commento, nemmeno ci conosciamo, mai io mi sono unita oggi ai tuoi lettori e ti seguo con piacere. Se ti va di passare mi trovi qui: http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Pure io odio i bambini viziati, ed adoro la mia bimba, che a volte, si dimostra anche più grande di ciò che è....le tue parole mi rendono felice, e sono davvero contentissima di saperti tra i miei lettori, quindi, ti do il benvenuto con immenso piacere!
    Passo subito a trovarti!
    Baci!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails