L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

venerdì 4 gennaio 2013

Tenete d'occhio questa bambina

Ha solo 5 anni, ed è un piccolo portento.
La mamma ha iniziato a cucinare quando questa bambina albergava nella sua pancia, tanto che la mamma in questione comincia a chiedersi se a passarle la passione per la cucina non sia stata la nonna ma la piccola che le cresceva in grembo.
La piccola bambina, è cresciuta tra pentole e fornelli, finti si intende, di Hello Kitty e rigorosamente rosa, ma già alla tenera età di un anno, accompagnava, si fa per dire, la mamma alle gare di torte, ed era lei a portare trofei e coccarde a casa, qualche volta pure smangiucchiandoli di nascosto durante il tragitto, che abbia iniziato li a fare i suoi primi abbinamenti di sapori?
Sicuramente in quelle occasioni la bambina imparava che la carta non è buona da mangiare, e tantomeno commestibile...
A soli 2 anni, la piccola bambina dai grandi occhioni azzurri, si presentava, con la mamma, in uno studio di registrazione, e mentre la mamma spadellava e si guadagnava il suo attestato della Voiello, lei emetteva lunghi vocalizzi, tipici dei bambini della sua età, ed intanto, osservava.
I giorni e gli anni passavano, la piccola bambina, vedeva esultare la mamma ogni volta che una sua ricetta veniva pubblicata da qualche parte.
E così, tra compleanni con torte a vari strati e vari piani, e manicaretti serviti in tavola, a bambina cresceva.
Tra torte e primi, arrivò l'importante proposta, chiesero alla mamma di pubblicare il suo primo libro, che stranezza vedere le foto della mamma sulle pagine dei giornali, ma la piccola bambina, continuava ad osservare....

4 gennaio 2013

La bambina, il cui nome è Keira Yamila, ha 5 anni, e, come vola il tempo, il 4 agosto ne compirà 6....
Che c'era qualcosa di strano dovevo capirlo tempo fa, da come teneva in mano il coltello di plastica di Hello Kitty...
E da come, che memoria strepitosa, si ricordi ogni cosa; dalle vie da percorrere per andare a trovare il nonno, dall'altro lato della città ( fa le veci del navigatore già da più di un paio di anni), ai nomi più strani delle preparazioni culinarie che la mamma tenta di realizzare nella cucina argento e blu di casa.

Keira è mia figlia, grandi occhioni azzurri, e capelli boccolosi che crescono a vista d'occhio, non molto tempo fa, lo avevo già raccontato, preparò delle conchiggliette ai pomodorini confit, oggi è la volta del risotto, funziona così:


Lei chiede di cucinare, io le apro il frigo e la dispensa, le metto una sedia vicino ai fornelli e mi trasformo nella Dea Kalì, con tipo 25 mani, una per agguantare lei, una per la pentola, una per la padella, e quando son finite la mani, pure i piedi.


Lei sceglie da sola, gli ingredienti, e mi da istruzioni per ciò che non riesce a fare, che di solito sono come tipo riempire la pentola, scolare la pasta e stop,


lei cuoce, salta, sala, vige ancora il divieto di friggere, ed io spero che quel riso non sia troppo duro, o quella pasta troppo salata, e invece, diligente, prende un cucchiaio, prende una punta di riso, mi ci fa soffiare sopra, lo assaggia, arriccia il naso, e pensierosa, zitta zitta, armeggia, aggiunge sale, prezzemolo, acqua, ed il risultato poi....

Risotto agli Asparagi con Cialdina e Fondutina di Parmigiano
By Keira Yamila











2 pugni di riso a persona, ho scelto il jasmine, perchè mi piace
un mazzetto di asparagi cotti
sale
niente pepe che non mi piace, lo metto solo ai grandi
parmigiano
latte di mucca
burro
olio buono, quello delle olive di nonno
una cipolla bianca, perchè mi piace
brodino di verdura fatto da mamma


Tagliate fine fine la cipolla, e mettetela in padella con poco olio fino a che non fa "fshhh", quindi mettete il riso, mamma mi ha detto che va "fumato" con il vino, e io l'ho messo, ma poco poco perchè il vino non mi piace.



Ho tagliato gli asparagi, a rotelline, e li ho aggiunti al riso, a parte le punte, perchè le punte sono belle, le metto in fondo.

Intanto faccio grattare a mamma il parmigiano, e poi lo metto in un pentolino con poco latte, e lo faccio sciogliere mentre mescolo.
Aggiungo del brodo e lascio cuocere fino a che il riso diventa morbido, quindi aggiungo un cucchiaino di burro, mescolo, aggiungo anche il parmigiano fondente, e mescolo ancora.


Mentre mamma mette il parmigiano nella pedellina per farlo croccante, che mi piace tanto, io metto il riso nel piatto, ci spolvero sopra altro parmigiano, perchè sul riso è buono e ci metto le punte degli asparagi che ho tenuto per metterle sopra.


Poi con una specie di mestolo piatto di ferro aiuto mamma a togliere il parmigiano dalla padella, subito non è croccante, ma poi lo diventa, mamma lo fa raffreddare sennò mi brucio, e appena è freddo lo metto sul riso, e poi si mangia!!!!!



4 commenti:

  1. che meraviglia la tua piccola perla.. e brava mamma! Pare poprio una questione di DNA! Un abbraccio a tutte e due

    RispondiElimina
  2. Bellissima e bravissima! Il suo futuro è scritto, almeno da un punto di vista professionale!

    RispondiElimina
  3. Che post dolcissimo :-) come il sorriso della tua splendida bambina! è davvero bellissima! e le hai trasmesso una Grande passione!
    FELICE ANNO NUOVO a voi
    Alice

    RispondiElimina
  4. oltre a essere bellissima, sta diventando anche una grande chef! complimenti a entrambe, alla piccola, e alla mamma che l'ha fatta!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails