L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

lunedì 21 gennaio 2013

Passeggiata nel Bosco

Miei carissimi lettori, quest'oggi ripubblico una ricetta che ho pubblicato un paio di mesi fa, per partecipare a Risate e Risotti
La ricetta in questione è "Passeggiata nel Bosco":


Prefazione 

 La ricetta che avevo in mente doveva essere in tutto e per tutto una passeggiata nel bosco.
Chiudendo gli occhi dovevamo, slo annusando il profumo, immaginare di essere in un bosco della Toscana, ad inizio autunno, quando ancora fa abbastanza caldo, ma la terra inizia a ricoprirsi di un manto di foglie ingiallite, quando le chiome degli alberi iniziano a colorarsi con le sfumature del fuoco.
Quando c'è quell'odore inconfondibile di muschio, funghi e terra bagnata, e se si ha fortuna, camminando è possibile imbattersi in qualche bel fungo porcino.....


Ed è con un immenso piacere e con grandissimo orgoglio che vi presento un piatto che ho ideato personalmente, e che ho amato fin da quando era solo un'idea....
E' un risotto al parmigiano, con crema ai porcini, crema al tartufo, scaglie di tartufo nero porcini trifolati e pioppini confit.
Passeggiata nel Bosco


Per 2 persone

Per  la variazione di crema porcini
(crema al porcini, crema ai porcini e sale nero della hawaii, crema ai porcini tartufata)

200 g di porcini
1 spicchio d'aglio
olio exra vergine d'oliva
sale e pepe
sale nero delle hawaii
1 cucchiaino di crema al tartufo

In una padellina soffriggete in poco olio lo spicchio d'aglio in camicia, unite i porcini tritati grossolanamente, portate a cottura.
Frullate con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia, che dividerete in 3 parti.
La prima la condirete con sale e pepe, la seconda con sale nero e pepe, la terza con solo la salsa al tartufo.
Mettete da parte

Per i pioppini confit
 

una manciata di pioppini
la cappelletta di qualchepiccolo fungo
1 presa di sale
olio extra vergine d'oliva

In un pentolino alto e stretto unite i funghi ed il sale, coprite completamente con l'olio e trasferite su una fiamma bassissima, quando inizierà a fare le bollicine spegnete e lasciate da parte.

Per il risotto al parmigiano
 

1 pugno di riso a persona
abbondante parmigiano
olio al tartufo
sale e pepe
1/2 bicchiere di vino bianco
brodo vegetale q.b

In una padella tostate il riso nell'olio, quindi sfumate, portate a cottura con del brodo vegetale caldo.
A fine cottura salate, pepate ed unite abbondante parmigiano.

Per le decorazioni

Per le decorazioni occoreranno:

pane alle castagne per "i sassolini"
erba cipollina per "erbetta"
finocchietto selvatico per "cespuglietti"
prezzemolo riccio (facoltativo)
fiorellini di finocchio selvatico (facoltativi)
pomodorini confit 

Il pane alle castagne, se non lo avete in alternativa potete usare del pane integrale, va fritto o soffritto, e poi sbriciolato, l'erba cipollina va tagliata a filetti che vanno infilzati nel risotto.

Componiamo il piatto
 

Con un coppapasta disponiamo il riso sul piatto, copriamolo con le tre salse ai porcini, affiancandole e non sovrapponendole, mescolatele leggermente con il dorso di un cucchiaio.


Aiutandovi con delle pinzette da cucina disponete l'erba cipollina, i fiori e le foglie del finocchietto selvatico, ed il prezzemolo.
Tritate i pomodorini confit molto finemente, e disponeteli un'pò in qua un'pò in la.
Spolverate con una macinatina di pepe nero, unite le cappellette dei piccoli funghetti, unite i pioppini e servite immediatamnete.

Con questa ricetta partecipo a:

risate-e-risotti

3 commenti:

  1. Dire "complimenti" è poco...questo piatto è una vera magia.

    Stefania

    RispondiElimina
  2. geniale.un risotto con bosco bonsai.ge nia le!bacione

    RispondiElimina
  3. ma è un capolavoro artistico!!!! penso proprio che comprerò mooolto presto il tuo libro ;) ti aggiungo nei link preferiti del mio blog, se mi autorizzi :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails