L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 17 novembre 2009

Ajvar


Vi ho mai detto che la mia famiglia ha origini Istriane?
Mia nonna Etta era di Cherso, ho una quadrisavola Russa, ed un interessante aneddoto di famiglia riguardo ai miei bis-nonni, che si chiamavano Franz e Joseph, come l'imperatore Franz Joseph I d'Austria (il marito di Sissi) che dette una medaglia alla mia tris-nonna per averli chiamati così...
Prima o poi vi parlerò di Cherso, e prima o poi ci tornerò, se vi capita di andare in Croazia capirete perchè io ne sono innamorata...

La mia Cherso è un'isola con poco meno di 3000 abitanti, sulle pareti rocciose poco distanti da casa dei miei zii ci sono gli olivi ultracenteneri che si stagliano verso il cielo e crescono a pochi passi da un mare cristallino, all'interno c'è il grande lago di Vrana, circondato dalle conifere,
e in un sentiero su una pietra è scritto un altro pezzo di storia dell'isola, mi ricordo, che mio zio, quando ci portava per quella stradina mi fece vedere su una pietra la forma di una piccola impronta, mi raccontò che quella era l'impronta del piede della Madonna, rimasta impressa sulla pietra, moltissime di persone ogni anno vanno in pellegrinaggio su quella strada, per raggiungere la Chiesa di S. Salvador, quella che vedete nella foto.



Dentro la Chiesa è ancora presente un omaggio che portò il mio tris-nonno alla Madonna, due grandi vasi Ming, che riportò a casa da uno dei suoi tanti viaggi per mare.
Di lui non so molto, so che era il marito di nonna Maritza, che aveva gli occhi azzurri come i miei, e che era Nostromo su una nave.
Li donò alla chiesa poco prima di imbarcarsi per quello che doveva essere il suo ultimo viaggio,
ma non tornò mai a casa, la nave venne silurata, ed affondò, lui tornò sott'acqua a salvare un ragazzo, poi si immerse nuovamente e non tornò più su, fu quel ragazzo che il mio tris-nonno aveva salvato a raccontarlo alla mia tris-nonna Maritza, che rimase vedova a 35 anni con 5 figli: Tona, Giovanni, Tony, Sipe e la piccola Maricci.

Mi sono dilungata fin troppo, il tutto per dirvi che questa è una ricetta della mia terra, che mi ricorda le feste in paese la sera d'estate, quando ancora mi emozionavo se il vestitino mi svolazzava quando facevo la ruota, quando correvo a piedi nudi tra i viottoli di Cherso, quando mi brillavano gli occhi ed il cuore sorrideva...
L'Ajvar serve per accompagnare la carne, in special modo i
Ćevapčići, e ci si può condire anche la pasta.

Ingredienti:

4 Peperoni rossi
3 grossi pomodori
1 cipolla bianca
uno spicchio d'aglio
olio extra vergine di oliva
sale
pepe
peperoncino

C'è anche la variante con le melanzane...

Grigliate i peperoni, e privateli della pelle.
In una pentola soffriggete nell'olio la cipolla tagliata fine e l'aglio.
Eliminate l'aglio, aggiungete i pomodori tagliati a cubetti, salate, pepate, aggiungete il peperoncino e portate a cottura aggiungendo acqua.
Aggiungere i peperoni e cuocere fino a che saranno teneri, frullare il tutto, aggiustate di sale e invasate, se lo volete conservare, altrimenti si può mangiare subito^^

5 commenti:

  1. L'ho provata nella versione con le melanzane, così è decisamente più semplice da realizzare, grazie!!

    RispondiElimina
  2. Ma sai che ho passato le vacanze a Valun per 3 anni? Abbiamo affittato una casa grande e un anno eravamo in 14 tra amici e fratelli, poi avevamo il gommone e ce ne andavamo in una spiaggetta solo per noi . . .mmm Ćevapčić! e che meraviglia la tua terra tesoro! la spiaggetta con i sassolini rotondi bianchi dall'altra parte dell'isola, non mi ricordo il nome adesso. . . lubenic? si si sto ancora nel tuo blog ma adesso e' ora di cucinare e con la fame che mi ritrovo . . . baci

    RispondiElimina
  3. Che bello!!!!
    Si, è una terra magnifica, adesso, purtroppo o per fortuna il progresso è arrivato anche li, è un bene per il lavoro, ma quando ci andavamo noi eravamo abituati ad 1 albergo in tutta l'isola, zero turisti o quasi e una pace infinita...
    Bacioni!!!

    RispondiElimina
  4. E' davvero una ricetta perfetta per il mio contest, grazie per il tuo contributo!!!
    Mille baci a presto

    RispondiElimina
  5. Sono contentissima di partecipare!!!
    Baci baci

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails