L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

mercoledì 26 ottobre 2011

Seppie alla griglia con gel al nero ed olio di gamberi

La mia macchina fotografica è ancora in riparazione, domani saranno passati 10 giorni ed a regola, dovevano restituirmela domani.
Dico "dovevano" perchè, nonostante le mie continue lamentele (è già stata un mese in riparazione e mi serve, non l'ho pagata per non averla...) mi hanno già detto che domani non sarà pronta...
Lasciando perdere le polemiche che mi vien voglia di tirar fuori, passerò oggi a darvi una nuova ricetta, aimè l'ultima di ottobre...
Avevo in mente tante cose, tante ricette, ma se non posso fotografarle addio...
Nessuno mi sponsorizza una Samsung????!!!!

La ricetta che sto per darvi nasce dal mio viaggio in Spagna di giugno.
Quando, in una piccola edicola vicina al nostro hotel ho trovato una rivista con le ricette dei più famosi Chef Spagnoli.
Una di queste ricette prevedeva dei moscardini accompagnati da una crema di pane e nero di seppia, ed una miriade di altri ingredienti, io l'ho semplificata, talmente tanto semplificata che poi, del piatto originale, è rimasta solo l'idea della crema al nero di seppia, che invece di essere un filino ornamentale a bordo piatto, è diventata una bella cucchiaiata abbondante e saporita dove affondare i bocconcini di seppia grigliata.

Seppie alla griglia con gel al nero ed olio di gamberi



Ingredienti per 4 persone:

4 grandi seppie
1 lt di brodo di verdura o di pesce
1 kg di pane di campagna
4 cucchiai di nero di seppia
sale
pepe bianco
foglie fresche di basilico
10 gusci e teste di gamberi
1 cucchiaino di pepe rosa in salamoia

In un pentolino unite un bicchiere d'olio con i gusci e le teste di gamberi, un cucchiaino di sale ed il pepe rosa in salamoia.
Scaldate a fuoco bassissimo, appena inizierà a sfrigolare, togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Spezzettate il pane, unitelo al brodo e fatelo cuocere almeno 40 minuti, se il composto si seccherà troppo unite un bicchiere di acqua.
Unite il nero di seppia, salate, pepate e frullate fino ad ottenere una sorta di gel.
Tenete in caldo.
Cuocete le seppie precedentemente pulite su una piastra rovente, salatele, pepatele, versatevi sopra un filo d'olio, toglietele dalla piastra e servitele su un letto di gel al nero, ultimate con un filo d'olio di gamberi e foglie di basilico fresco.

3 commenti:

  1. Bella e interessante ricetta, brava!

    RispondiElimina
  2. Il tuo blog è quanto di più anticonvenzionale esista, se si cercano idee......qui si trovano sempre!

    RispondiElimina
  3. Ciao, complimenti per il tuo blog, le ricette sono entusiasmanti e varie... a quando un ristorante? Volevo anche sapere quando uscira` il tuo libro.
    Silvio

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails