L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 8 marzo 2011

8 Marzo - Festa della donna -

Non vorrei essere banale e scontata scrivendo un post di due righe con scritto "Auguri alle Donne" per poi propinarvi la ricetta di una torta mimosa e finita li, non vorrei essere superficiale perchè a parer mio, gli auguri alle donne, andrebbero fatti ogni giorno dell'anno, e dovremmo ringraziarle perchè ci hanno messo al mondo, perchè sono mamme, perchè sono nonne, perchè se abbiamo degli ideali lo dobbiamo a loro, e perchè hanno un gran cuore.

E penso che ogni donna sia grande a modo suo nel suo piccolo, penso che per essere grandi non dobbiamo essere capaci di grandi imprese che rimarranno impre
sse per sempre nei libri di storia, per essere grandi donne, dobbiamo essere capaci di amare, e diciamoci la verità, a volte ci riusciamo benissimo.
La storia ci insegna che la vita delle donne non è mai stata facile, a parte che in pochi paesi ed in determinati periodi storici, e non c'è bisogno di andare tanto in la con la storia per accorgerci che le donne hanno lottato, e lottano continuamente per essere ciò che sono:
libere.


Potrà sembrare che sia passato tanto tempo da quando le donne venivano bruciate sul rogo perchè considerate streghe, e la consideriamo una cosa disumana, sono passati una manciata di anni da che la donna ha diritto al voto, sono passati una manciata di anni anche da quando la donna si è permessa di scoprire le caviglie, e ci sembra una cosa naturale andare in giro per strada in piena estate in minigonna e sandalini con i capelli al vento, ma non c'è bisogno di andare tanto lontano da qui per vedere che ancora ci sono donne che non possono mostrare il loro corpo, non possono dire la loro, non possono neanche guidare...


Non sono qui per dirvi "auguri" e basta, non sono qui a donarvi un rametto di mimosa, sono qui per ricordarvi che se siamo ciò che siamo, se siamo libere, lo dobbiamo alle grandi donne del passato, non a quelle che ricordiamo grazie ai libri di storia, non a quelle i cui nomi sono stampati a fuoco nella nostra memoria, ma a quelle donne di cui non sappiamo neanche il nome e che si sono battute per i nostri diritti.


Auguri alle nostre mamme che ci hanno cresciuto, auguri alle nostre figlie che si affacciano adesso alla vita con la speranza di un mondo migliore, auguri alle nostre nonne, ed alle donne venute prima di loro, che hanno reso grandi noi, e la nostra storia.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails