L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

mercoledì 18 agosto 2010

Sogno Indiano : Bavarese al cioccolato bianco con glicine caramellato, glassa al latte di fior d'Ibisco e pan di spagna imbevuto con Rum al gelsomino




Accade così:
quaderno e penna alla mano, un pensiero fisso
"creare un dolce" ed una nuova ispirazione
(questa volta ad ispirarmi è stato un blog ed una splendida persona),
un nuovo stimolo (il contest).

Vorrei, prima di iniziare con la ricetta ed il breve racconto di come me la sono inventata, precisare che non tutte le ciambelle riescono col buco, o che non tutti i dolci vengono glassati alla perfezione, no?

Bhè, questo mio piccolo dessert non è venuto esattamente come lo immaginavo...
Simile, ma non uguale, mi si è sciolta un'pò troppino la glassa...
Il prossimo tentativo andrà meglio!!!

Prima di tutto, questa ricetta l'ho creata appositamente per Lucy ed il suo nuovo contest
"Ti cucino così...Con i fiori",
adoro cucinare con i fiori, vedere i miei piatti belli colorati e profumati, purtroppo la ricetta con la quale volevo partecipare "Sinfonia di Primavera" che vi invito a guardare perchè a parer mio è divina, l'ho pubblicata troppi mesi fa...
Mi ci voleva qualcosa di nuovo, di floreale, e perchè no, colorato e magico come l'India.
Vi state chiesendo perchè l'India?
Bene, è proprio quello che speravo!!!
Non molti giorni fa ho fatto "conoscenza" (virtuale) con un'altra foodblogger, una persona davvero carinissima, e carinissimo è il suo blog!!
Vi consiglio caldamente di andarlo a visitare perchè è davvero molto interessante!!!
Si chiama "La mia cucina in India" e per me è stato amore a prima vista...
Ho così creato un dessert che mi ricordasse in qualche modo l'India,
l'ho chiamato "Sogno Indiano", ovvero una

bavarese al cioccolato bianco con glicine caramellato, glassa al latte di fior d'Ibisco e pan di spagna impevuto con rum al gelsomino


Cos'è il glicine caramellato?
Piccole perle di caramello contenenti i boccioli di glicine che ho creato appositamente per l'occasione...


Mai sentito parlare di rum al gelsomino?
E' no, è rum unito a sciroppo di gelsomini, dal profumo inebriante!!!!
Latte di Ibisco??
Il latte di Ibisco non esiste ovviamente, dovrete crearlo voi con un infuso di fiori di Ibisco nel latte, se non disponete di Ibisco fresco rosso (specie edibile) potete ovviare con del karkadè, ovvero fiori di ibisco essiccati che si trovano nelle erboristerie.

Bene, chiariti i dubbi fonamentali cominciamo:

Glicine caramellato:
glicine
zucchero

acqua


Pulite ben bene i fiori di glicine, scegliete i boccioli più piccoli e scuri, quelli non a
ncora aperti.
In un pentolino fate caramellare lo zucchero con l'acqua, quando sarà dorato aggiungete i fiori, immergendoli bene, togl
ieteli con un cucchiaino ed adagiateli a raffreddare su carta forno.

Pan di spagna:

Da preparare con largo anticipo, in quanto deve essere freddissimo al momento di comporre la bavarese.


4 uova
2 etti di zucchero

2 etti di farina
8 cucchiai di panna

1bustina di lievito


Montate le uova con lo zuccero, aggiungete la farina, la panna ed il lievito, infornate su una teglia larga rivestita di carta forno.

Infornate a 180° per circa 15 minuti
.

Rum al gelsomino:

Fate attenzione ad usare il vero gelsomino, non la pianta che gli somiglia e basta!!!


50 ml di acqua

50 ml di rum

3 cucchiai di
zucchero
1 manciata di fiori di gelsomino


In 50 ml di acqua fate bollire una manciata di fio
ri freschi di gelsomino, aggiungete 3 cucchiai di zucchero, fate raffreddare, filtrate ed unite 50 ml di rum ambrato.

Bavarese al cioccolato bianco:

180 ml di latte

250 ml di panna

3 fogli di
gelatina
250 gr di cioccolato bianco

1 cucchiaio di succo di more o mirtilli


Scaldate il latte facendovi sciogliere il cioccolato bianco tritato grossolanamente.
Unite il succo di more e mescolate bene, spegnete il fuoco ed aggiungete i fogli di gelatina precedentemente ammollati in acqua fredda.
Montate la panna, unitela al composto e fate intiepidire




Glassa al latte di fiori d'ibisco;:

fiori di ibisco rossi o karkadè
zucchero a velo

latte


Scaldate il latte, e quando bolle unitevi i fiori di ibisco, lasciate riposare fino a che non sarà freddissimo.
Filtrate, se necessario aggiungete 1 goccia di colorante rosso ( ma il karkadè o ibisco tinge
tantissimo) stemperate con lo zucchero a velo fino a formare una glassa.


Composizione:
Con un coppapasta tagliate il pan di spagna,
disponetelo sul fondo di uno stampo
irroratelo con il rum al gelsomino,

unite alla
bavarese al cioccolato bianco i fiori di glicine caramellati. Disponete la bavarese sopra al pan di spagna.
Fate riposare in frigo almeno 2 ore.
Decorate con la glassa e con i fiori di g
licine caramellati.






10 commenti:

  1. WOW prima di tutto sono commossa dal tuo apprezzamento e poi devo devo dire che il tuo dolce sembra davvero un dipinto indiano, hai catturato lo spirito dei colori che in India si esprime soprattutto nei fiori. E' anche venuto perfetto, anche se non e' venuto proprio come tu immaginavi, perche' l'India e' proprio cosi, e parlo solo dell'aspetto esterno, perche' i sapori e gli ingredienti di questo dolce qui se li sognano, no anzi per essere precisi non possono nemmeno sognarlo un dolce cosi! Sono anche andata a vedere la tua sinfonia di primavera ed e' proprio una sinfonia. Un bacione!

    RispondiElimina
  2. mamma mia che tripudio di colori e profumi di fiori.un onore nonchè piacere averlo nel contest.bravissima sono senza parole per la perfezione e bellezza!hai grandissime idee

    RispondiElimina
  3. ^^ macchè, commossa per così poco, ho detto solo la verità ^^
    Speravo proprio di fare qualcosa che richiamasse l'India, non avevo a disposizione i fiori che si trovano laggiù, quindi mi sono dovuta accontentare dei fiori del giardino sotto casa heheheh!!!!
    Bacioni anche a te!!

    @Lucy: l'ho creato appositamente per te ed il tuo contest ^^
    adesso, se il tempo me lo permetterà, andrò a far due fiorellini nei campi fuori città e continuerò ad inviarti ricette ^^ baci

    RispondiElimina
  4. sembra un titolo della regista lina wertmuller , non c'e' nulla da dire sulla ricetta , a parte questo: " quando ci spedisci queste leccornie?".
    scherzo, complimenti e ciao

    RispondiElimina
  5. heheheheehehhe grazie Flavio sei sempre molto gentile ^^

    RispondiElimina
  6. che meraviglioso sogno indiano!!!!
    una creazione spettacolare che evoca lontani paesaggi indiani dai meravigliosi colori!
    anche io appena ho visto il blog La mia cucina in India me ne sono innamorata!!!
    complimentissimi per la splendida creazione!!!!! sei stata divinamente geniale!!!!!

    RispondiElimina
  7. Bellissimo e sicuramente buonissimo, complimenti, riguardo ai fiori di ibisco, mi fa piacere informarvi che in Italia si trovano i fiori di ibisco conservati sotto sciroppo di acqua e zucchero di canna che sono perfetti per questa ricetta. Date un'occhiata al sito www.fioridiibisco.it dove potete anche ordinarli e mandare una mail direttamente all'importatrice...cioè a me!

    RispondiElimina
  8. Che bella notizia!!!
    Adoro i fiori di ibisco in tutti i modi, lavorando in una teeria me ne trovavo sempre grandi quantità a disposizione, mi fai davvero felice con questa informazione!

    RispondiElimina
  9. @Chiara: Grazie ^^apprezzo sempre i tuoi commenti lo sai ^^ sono contenta che ti sia piaciuto.
    Un bacio!!

    RispondiElimina
  10. Ragazza le tue ricette sono imbarazzantemente geniali!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails