L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 23 gennaio 2014

Vellutata di Insalata

Keira 6 anni: " mamma!!! Venerdì sera ci divertiamo è, c'è alcool, quello che ci piace tanto!!!!"
Me: "Arrow tesoro, si dice Arrow"
Keira:" è vabbè, anche se gli cambio nome è bello comunque!"
Sicuro, ma se vai in giro a dire che alla tua mamma piace tanto alcool mi prendono per un alcolista!!!

Quando ero in attesa di Keira trovai un libro di ricette per bambini da 0 a 6 anni, la copertina era bella, rosata, con una zuppa rosa e qualche foglia verde sullo sfondo, sapeva di coccole e di cose buone già dalla copertina...
Quando Keira fu in grado di spingersi più in là del latte, iniziai a sperimentare con lei questi nuovi gusti.
C'era una ricetta che le piaceva tanto, ne andava ghiotta, e pensare che, a vedere quei tre ingredienti, tra cui il latte in polvere, si poteva anche pensare che fosse una poltiglia strana, ed invece, una volta infilata nel biberon, la faceva fuori come se fosse Nutella!
Le piaceva così tanto che, a distanza di anni, me la chiede ancora, ovviamente però, il latte in polvere non lo abbiamo più, quindi è stato sostituito dal latte fresco, per dare un tocco più adulto, la vellutata ha fatto sua una mezza cipollina bianca, ed il latte si è dimezzato, lasciando spazio a del brodo.
Quando Keira era piccola avevo un segreto per rendere le minestrine più gustose, quello di aggiungere un formaggino, o una sottiletta...

Vellutata di Insalata


1 Cesto di insalata Gentilina
1/2 cipolla bianca
2 cucchiai di olio Roi extra vergine di oliva  Monocultivar Taggiasca
1 noce di burro
500 ml di brodo vegetale
200 ml di latte intero freschissimo
sale e pepe q.b
2 sottilette Le Fettine Emmental Inalpi

Tritate la cipolla e soffriggetela in olio e burro.
Unite l'insalata tagliata a striscioline, soffriggete per qualche minuto, allungate con il brodo e lasciate cuocere lentamente, dopo circa  30 minuti unite il latte, frullate e fate addensare.
Unite quindi un minuto prima di togliere dal fuoco le sottilette, aggiustate di pepe e di sale


Il tocco in più: Un filo d'olio, una spolverata di pepe, 1 ovetto di quaglia sodo e striscioline di insalata gentilina fresca.






1 commento:

  1. ha un gran bell'aspetto! sai cosa mi ispira questa tua vellutata? mi ispira di usarla come base/condimento x metterci.... a "galleggio" dei ravioli di pesce magari ripieni di nasello o gallinella? che dici? ...mi sa che li farò ;)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails