L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 19 novembre 2013

Ambrosia, ovvero: Meringa al miele e mousse gelata cioccolato bianco e cachi su crema calda al profumo di limone

Ieri sera è stata una bellissima serata, ho incontrato persone che non vedevo da un'pò e ne ho conosciute di nuove, una serata davvero memorabile, il tutto all'insegna del pesce, il risultato è che ne sono uscita con un cefalo enorme, e se vi state chiedendo cos'è successo ieri sera, mi sa che vi toccherà aspettare domani, o al massimo giovedì, giorno in cui vi dirò cosa ho realizzato con il cefalo e cos'ho combinato ieri sera...

Intanto oggi, voglio festeggiare.
Cosa?
Ma i 1000 post di Lovely Cake, un traguardo importantissimo per me!!!!
E per festeggiare ho voluto preparare qualcosa di molto particolare....

Due giorni fa mi sono messa in testa di creare una meringa al miele, dopo svariate ricerche, e svariate ricette che non mi azzardo neanche a provare, dove il miele veniva versato direttamente insieme agli albumi e poi il tutto veniva montato per essere infornato per soli 15 minuti, ho deciso di provare a diluire il miele con l'acqua, come cucina Molecolare insegna, ed ho poi trovato una ricetta di Albert Adrià, il fratello di Ferran, in cui creava un infusione di miele al rosmarino.
Basandomi su questa tecnica ho deciso di creare anche io un infusione di miele, ed ho scelto un miele di Lavanda di Provenza.
E' interessante vedere come il miele utilizzato influisca sul colore finale della meringa.

Il risultato: Una meringa che a seccare ci mette davvero tanto, ma con una consistenza così croccante e leggera che vi stupirete!
Le meringhe saranno pronte una volta che avranno raggiunto un bel color caramello, ricordate, se utilizzate un miele chiaro, tipo millefiori, le meringhe verranno più dorate, se utilizzate un miele scuro, tipo castagno il risultato sarà l'opposto.

Il profumo di miele invadeà tutta la cucina!
Appena sfornate, queste meringhe, rivelavano tutto il profumo di miele e di fiori, eppure ho utilizzato un semplice miele di lavanda, pensate con un millefiori!!!

Per abbinarle al meglio ho pensato di servirle su una base di leggerissima crema pasticcera, e su una mousse fredda cioccolato bianco e cachi.

Quando ero piccola e sentivo parlare dell'Ambrosia e degli Dei dell'Olimpo, cercavo di immaginarmi il sapore, pensavo che doveva essere dolce, fresco e caldo al tempo stesso, zuccheroso come caramello ma leggero come una nuvola, con le sfumature del tramonto e dell'oro, pensavo che potesse sapere di cachi, di succo di uva fragola e di miele, ed è per questo che ho chiamato questo Dessert:


Ambrosia
Meringa al miele e mousse gelata cioccolato bianco e cachi su crema calda al profumo di limone




Per la meringa al miele

Per l'infuso di miele

50 g di miele di lavanda
120 g di acqua

Scaldate il miele in un pentolino, a fiamma bassa, fino a farlo bollire, quindi unite l'acqua, mescolate e fate addensare mescolando, dovrete ottenere 120 ml totali di composto.
Fate raffreddare e trasferite in frigorifero per una notte.

La meringa al miele

120 ml di infuso di miele
pari quantità di albume*
1 cucchiaino colmo di maizena

Montate a neve gli albumi, quando saranno quasi montati aggiungete la maizena e l'infuso a filo.
 * Vi ho scritto pari quantità di albume perchè se per errore il vostro infuso dovesse restringersi troppo, non dovrete ricominciare da capo, o aggiungere acqua.


Disponete l'albume montato a neve sulla placca rivestita di crta da forno, infornate per 1 ora a 100°, quindi per un'altra ora a 120° a forno ventilato.
Lasciate il forno chiuso fino a che non sarà freddo, quindi staccatele delicatamente dalla carta da forno e, se avete intenzione di conservarle, disponetele in una scatola di latta, perchè queste meringhe prendono facilmente l'umidità.

Per la mousse gelata di Cachi e cioccolato Bianco


100  g cioccolato bianco
100 g di panna
50 g di purea di cachi


Pulite i cachi, schiacciate la polpa, eliminate eventuali filetti ed imperfezioni.
Montate la panna, e fate fondere il cioccolato.
Unite la purea di cachi al cioccolato, mescolate e fate intiepidire.
Incorporate delicatamente nella panna, con una spatola.
Trasferite nel congelatore e fate rapprendere.

Per la crema al profumo di Limone
Tratta dal libro Alchimie In Cucina
 

3 cucchiai rasi di maizena
500 ml di latte intero
Scorza di 1/2 limone bio
2 cucchiai di zucchero
1 tuorlo


Unite a freddo gli ingredienti, mescolandoli con una frusta.
Trasferite sul fuoco e fate addensare mescolando continuamente, a fiamma dolce.
Montate a neve


Componiamo il piatto


Sul fondo del piatto disponete qualche cucchiata di crema pasticcera tiepida, e poi, velocemente, prima di servire, adagiate sulla crema la mousse fredda cioccolato bianco e cachi, quindi la meringa.
Decorate con polvere d'oro, cubetti di cachi e foglia d'oro Battiloro.

Vi lascio con una foto del cielo della mia città oggi, c'era un gran sole, ma si vede che la nuvoletta birichina voleva liberarsi presto della sua pioggia!


1 commento:

  1. Che bontà e che bei colori. Bravissima e grazie per la ricetta.
    Buona serata, Claudia
    http://www.lacucinadistagione.blogspot.it/

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails