L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

domenica 29 gennaio 2012

Crema al Caramello al Sale dell'Himalaya

Non so bene come spiegarmelo, da quando sono andata da Grom, per il solito appuntamento, diventato ormai tradizione, per provare il "gusto del mese" che questa volta era un sublime affogato di cioccolata calda fondente con caramello al sale e granella di torrono, mi è presa la mania di preparare ricette con il caramello al sale, neanche lo avessi scoperto ora e fossi accecata dalla sua bontà.


Conosco il caramello al sale ormai da mesi ed è diventata un abitudine ormai ordinarlo, (il gelato da grom dico) ma questa volta, è stato diverso, sarà per la ricetta dei tartufi di Hermè che mi è stata amorevolmente portata dalla mia amica, o per quella serie di coincidenze che ti spingono a provare quella ricetta, o , come in questo caso, un filone di ricette, che sbaraglieranno la cucina giapponese, e si guadagneranno il maggior numero di post da qui alla mia partenza di febbraio.
Con quello di oggi siamo gia al secondo che ha come ingrediente il caramello al sale, con la differenza che quello di oggi ve lo propongo in 2 varianti, e con svariati, se non innumerevoli utilizzi.
Realizzeremo una crema di caramello al sale, 2 tipi per l'esattezza, la prima con caramello al sale rosa dell'himalaya, la seconda con il sale grigio Bretone, entrambe le varianti molto buone, ma preferisco di gran lunga quella al sale rosa.
Potrete conservare la crema come una marmellata, ma per un più breve periodo di tempo, per utilizzarla poi per farcire torte o crostate, per spalmarla sul pane, per fare un caffè un'pò particolare, e poi non mi spingo oltre a darvi idee, le vedrete realizzarsi pian piano se mi seguirete!
Keira ogni volta che lo preparo si aggira furtiva in attesa del mestolo da ripulire, dice che sa di miele, ma profuma di mare, e lo chiama "il miele delle api di Mare".

Qundi, cominciamo!!!!!

Crema al Caramello al Sale dell'Himalaya

Ingredienti per 3 barattoli da 120 g :

160 g di zucchero semolato
60 g di burro
250 ml di panna fresca
1 cucchiaino raso di sale rosa dell'himalaya

In un pentolino a fondo spesso lasciate caramellare lo zucchero, intanto, a parte, scaldate la panna.
Una volta che lo zucchero sarà diventato caramello, toglietelo dal fuoco, unite a filo la panna, a più riprese, mescolando incessantemente.
Unite il burro, mescolate, rimettete sul fuoco a fiamma dolcissima e fate addensare.
Aggiungete il sale, regolatevi a seconda dei vostri gusti, c'è a chi piace poco salato, c'è a chi piace molto saporito ;)
La seconda versione, con il sale grigio, sarà leggermente più pungente e forte, il procedimento rimarrà lo stesso, basterà sostituire il tipo di sale.

5 commenti:

  1. ottimo proprio quello che cercavo per il mio dolce di san valentino perfetto!grazie

    RispondiElimina
  2. Che bello!
    Sono davvero felicissima di esserti stata d'aiuto!
    Torna a trovarmi, ne vedrai delle belle!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Shamira :) ho appena scoperto il tuo blog: complimenti! Le tue ricette sono proprio interessanti.
      Ti capisco: ero in vacanza a Firenze per Natale, e sono andata da Grom....gelati buonissimi :)

      Elimina
  3. Ciao Shamira, sono appasionata di gelato, proverò con il gelato al caramello prendendo spunto dalla ricetta della tua crema. Grazie ciao Mayla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mayla, io adoro il gelato al Caramello salato, se vuoi, e se mi dai il tempo di preparare la gelatiera, in questi giorni posso scrivere un post con la ricetta del gelato al caramello, similissimo a quello di Grom ^^

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails