L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

domenica 14 luglio 2013

Cannolicchi alla brace con pomodori grigliati e salsa guacamole alla greca

Ieri è stata proprio una bella giornata, io e Keira siamo andati a casa di Luca, che ci attendeva per cena, abbiamo fatto una bella passeggiata in campagna, le ho insegnato a riconoscere qualche pianta, poi siamo passate davanti al PalaModì e ci siamo ritrovate davanti a Cesare Cremonini che cantava, intorno: il deserto.
A quanto pare nessuno sapeva che era li a far le prove...
Keira era entusiasmatissima, ma non ci hanno fatte entrare...
La sera abbiamo mangiato la pizza, cotta nel forno a legna, una bella serata...
Rientrate a casa poi, io e Keira, belle contente ci mettiamo in pigiama, e ci mettiamo a letto.
Dopo poco la pargoletta, armata di Winnie the Pooh di peluches mi si piazza sul letto, addicendo alla bellissima giornata passata insieme, argomentado una tesi secondo cui, io e lei siamo migliori amiche, e le migliori amiche fanno tutto insieme, e dopo una bella giornata così, non avrebbe avuto senso separarsi, tanto più che poi, il mio letto è più grande del suo, e tanto spazio sarebbe sprecato per una persona sola, meglio in due!
Mi aveva già convinta quando l'ho vista apparire davanti alla porta di camera, con i capelli scarrufati, le guanciotte rosse e Winnie Pooh tenuto per un braccio...
Ci sdraiamo, stanchissime, e poi...
E poi sentiamo strillare!
E' una rondine!- dice Keira
Impossibile, è un rumore troppo forte!-
E' un gabbiano!- ribatte lei
No, macchè, macchè, sembra....un maiale!!!!! -
Adesso, io non so se avete mai sentito un maiale strillare, ma quando lo fa, lo fa per bene.
Benjamyn, il mio gatto, (nonostante la distanza dal rumore, tenete presente che comunque abitiamo al quinto piano), inizia a mettersi sull'allerta disperato.
Io mi infilo i pantaloni, metto il giacchetto a Keira, ed armata di torcia e guanti da giardinaggio scendo precipitosamentele scale, dopo aver visto una scena alquanto insolita...
Quando mi sono affacciata alla finestra, ho individuato subito la direzione dalla quale proveniva quel rumore, una macchina parcheggiata nel parcheggio condominiale.
Saranno state le 23.20, ma di sabato sera chi volete che ci sia nel parcheggio di un condominio a parte noi con la torcia a far le pazze...
I gatti erano impazziti, giravano intorno a questa macchina, veloci come schegge, appiattiti sul terreno, con le orecchie dritte dritte...
Ok, sicuramente c'era un animale che io ho identificato come un tasso, o una faina, ma non lo sapremo mai, era buio e quando siamo arrivate giu, non c'era più niente...
Tornate a casa ci rimettiamo a letto.
Che notte infinita si preannunciava.
Torna mia mamma, non esce mai, ero curiosa di sapere com'era nadata.
Allora lascio la bimba già profondamente addormentata abbracciata al suo orsetto e mi metto a chiacchiera con mamma.
Giunta nuovamente l'ora di andare a letto, cado in un sonno profondo.
Caldo, troppo caldo, butto in fuori l'avvolgibile e mi riaddormento, tutto bene, se non fosse per quel ticchettio pressante e continuo e crescente,:
-ma che diamine è!?Macchè è!?!?!? Ma noo....Piove!?!??!?!-
Si.
E bè, e ti pareva??
Mi rialzo, chiudo tutto, mentre fuori dei bei goccioloni si sfracellavano rumorosamente sull'asfalto, alla faccia mia che volevo dormire....
Il tempo di chiudere tutto che la pioggia ha preso e se n'è andata...
Sfiga, uno scroscio di 3 minuti....
Riapro tutto e ritorno a letto.
Iniziano dei rumori starni.
Abbiamo dei nuovi vicini, quelli del piano di sopra, e presumo sia nottambuli, o vampiri, perchè la notte magicamente si risvegliano e fanno un casino che non vi dico...
Passi pesanti, spostamenti vari di mobili...
Al chè inizio a battere sul soffitto con la scopa, no perchè uno alle 2 di notte vuole dormire, io 5 minuti di bonus in cui presumo tu stia rientrando in casa te li do, te li do anche se presumo che dal rumore che fai tu stia zompettando per il corridoio con gli anfibi da marines e un fiasco di vono in mano semi vuoto, con la grazia di un elefante e la leggerezza di un mammut, ma poi, e sarà anche ora di finirla!!!
E che cacchio io voglio dormire!!!
Poi finalmente i rumori cessano ed io dormo...
Immaginatevi la scena, io accoccolata alla bimba, beata e sorridente, mentre sogno non so cosa, ma era qualcosa di bello.
E poi...
- ma che è sta luce, ma che m'hanno fatto una foto mentre dormivo, ma via a quest'ora cosa diamine fa la gente, fa le foto alle finestre altrui...-
BOOOOOOOM
E' no, allora c'è qualcosa che non va.
Saranno caduto 6 fulmini a 100 mt da casa mia nel giro di 95 secondi, nel mentre veniva giù una pioggia torrenziale, mista a grandine, in pochi secondi l'aria si è fatta fredda, la piogia batteva così forte che avrebbe sovrastato anche tutti i rumori dei vicini del piano di sopra durante un raduno di parenti ubriachi a Natale...
No, questa è sfiga, c'è qualcuno che non mi vuol far dormire.
Va bene, basta, mi alzo.



Vi lascio con una ricetta che è talmente facile da preparare che è ridicolo chiamarla ricetta!

Cannolicchi alla brace con pomodori grigliati e salsa guacamole alla greca


Per la salsa

(non esiste una guacamole alla greca, sappiatelo, è farina del mio sacco)

1 avocado maturo schiacciato
1 spicchio d'aglio tritato dinissimo
1 mazzetto di prezzemolo tritato finissimo
1 cucchiaio di succo di limone
3 cucchiaio di yogurt bianco
1 cucchiaino di aneto tritato finissimo
1/2 cetriolo tritato

Unite il tutto, salate e pepate.

Per i pomodori grigliati

1 kg di pomodori da sugo o insalata, non troppo maturi

Tagliate i pomodori a fette non pià alte di mezzo cm.
Grigliatele da ambo i lati.
Disponetele a strati in una pirofila, condendo ogni stato con

succo di limone, gisto qualche goccia
prezzemolo tritato
aglio tritato
sale

Continuate così fino a formare una terrina piena di pomodori grigliati.
Irrorate con abbondante olio extra ergine, un'pò come si fa con le melanzane grigliate.

Per i cannolicchi

Prendete i cannolicchi belli freschi.
Disponeteli sulla grigia, spolverateli con sale e pepe e fate cuocere fino a che non si apriranno per bene.
Servite ultimando con un bel filo d'olio abbondante!!!
Ed a piacere succodi limone.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails