L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 7 luglio 2011

Cucina molecolare - Sferificazione - I Ravioli...Dolci...

Carissimi lettori, mi sembra impossibile: è una settimana esatta che non scrivo una ricetta!!!
Che sarà mai successo?
Bhè. adesso posso anche dirvelo: sto scrivendo un libro, con le mie migliori ricette e tutti i trucchi per ottenere piatti sempre perfetti!!!
Ma non voglio svelarvi troppo, vi racconterò più avanti...
E così, mentre sul fuoco si sta facendo la mia marmellata di susine bio a km 0, è si, proprio km 0, perchè quelle susine arrivano direttamente dal mio orto, io sono qua a scrivere il, pensate un'pò 38esimo post, della nostra rubrica di cucina molecolare!!!
La ricetta di oggi è molto semplic, e riprende quella della settimana scorsa.
Adesso, sulla sferificazione c'è da sapere che potete ottenere 2 tipi di sfere diverse, che a seconda della grandezza cambiano nome.
La prima sferificazione che possiamo ottenere con una siringa senz'ago è quella classica, tante piccole sferettine che prendono il nome di "caviale", la seconda, quella più grande, prende il nome di "raviolo" e viene fatta con dei cucchiaini appositi, ma quelli da caffè vanno benissimo.
Quest'oggi prepareremo un latte e cioccolato un'pò fuori dagli schemi, diciamo pure un latte e cioccolato moderno.
Muniamoci di alginato di sodio e di cloruro di calcio ed iniziamo.

Create una salsa al cioccolato mescolando cacao dolce zuccherato con acqua, mescolate bene fino ad ottenere una salsa liscia ma densa, quindi, per ogni 100 ml di salsa aggiungete una puntina di cucchiaino di alginato di sodio e frullate bene con il minipimer.
Quindi passiamo a preparare la bagna: in una bacinella unite acqua e cloruro di sodio, seguite le dosi indicate sulla confezione del cloruro di sodio.
Frullate bene con il minipimer affinchè il cloruro si sciolga bene, quindi prendete con il cucchiano la salsa al cioccolato e versatela delicatamente nella bagna.
Si formerà un raviolo.
Lasciate il raviolo a mollo per qualche secondo e poi passatelo sotto l'acqua.
Adagiate almeno un paio di ravioli in un bicchiere e riempitelo di latte fresco.

9 commenti:

  1. Sei una forza ! Stupenda questa sferificazione !!! Devo farlo anche io !!! Grazie !!!! Un abbraccione !

    RispondiElimina
  2. Brava !! Avvisare quando arriva il libro !! E adesso sferifico..Un abbraccio, Simonetta

    RispondiElimina
  3. @Rossella: Grazie!!!
    Se la provi fammi sapere!!!
    Bacioni!!!

    @Glu.fri: Cosa sferifichi???
    Avverto si quando arriva!!!
    Hehehehehhe!!!
    Baci!!!!

    RispondiElimina
  4. ma il cloruro di sodio (NaCl) nonè il comune sale da cucina ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti si, ma il comune sale da cucina, molte volte viene arricchito con altre sostanze,molto spesso con antiagglomeranti, che non permetterebbero di ottenre lo stesso effetto ^^

      Elimina
    2. ma all'inizio della ricetta parli di cloruro di calcio, mentre nella ricetta di cloruro di sodio. Quale hai usato? :-)

      Elimina
    3. Entrambi, alginato per la sostanza da sferificare e cloruro per la bagna nella quale la sostanza deve poi essere immersa, se posso esserti utile in qualche modo dimmi pure, son sempre a disposizione!

      Elimina
  5. Capito ora sul blog...ma tu dove trovi il cloruro di calcio?non dirmi supermercati generici pero....voglio i nomi :-) sicuamente te lo hanno gia chiesto in mille.....grazie vale

    RispondiElimina
  6. Benvenuta allora!
    Dipende da dove abiti, nei supermercati no di certo, sarebbe troppo bello, heheheheh!!!!!
    Se conosci una farmacia ben fornita puoi ordinare tutto ciò che ti serve da loro, ma io di solito mi rifornisco tramite siti internet:
    http://store.molecularrecipes.com/ingredients/

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails