L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

mercoledì 9 febbraio 2011

Tartare di ombrina agli asparagi con scaglie di cocco e spirale di parmigiano croccante


Eccomi ancora qui, ennesima Tartare, chi mi segue avrà sicuramente notato il mio periodo a base di Tartare di pesce, c'è stata quella di scampetti e pepe rosa, quella di branzino e mela verde, le variazioni di salmone ed oggi ecco l'ennesima mia invenzione...
Capita proprio a pennello perchè c'è un contest FA-VO-LO-SO indetto da Fabiana di Tagli e Intagli e vi consiglio di darci un'occhiata, l'obbiettivo è meraviglioso, in pratica dovete inventare una ricetta completamente vostra!!
Ed ecco la mia, spero di far contento anche Max con questo nuovo abbinamento pesce-frutta.
Tutto ciò è frutto di un progetto creato nel dormi veglia, il momento migliore per me per creare ricette, sapete, il silenzio, la concentrazione...
La versione originale da me personalmente creata ( e come al solito sono orgogliosissima della mia nuova ricetta) prevedeva l'utilizzo dell'orata, ma poi ho pensato che la polpa d'orata è troppo delicata, e la mia scelta è caduta sull'ombrina, che si sposa a meraviglia con gli asparagi...
La Tartare è composta dalla polpa di ombrina, compatta e saporita che si sposa meravigliosamente con gli asparagi, per marinarla giusto un filo d'eccellente olio extra vergine e poche gocce di limone, il cocco da un'inconfondibile nota di freschezza ed il parmigiano conferisce il croccante che manca..

Siete pronti??
Iniziamo!!!

Ingredienti:
1 ombina (la mia pesava 1 kg, potevo fare tartare per almeno 4 persone...)
1 pezzetto di cocco (preferibilmente fresco)
asparagi
1 limone
sale grigio bretone
olio extra vergine d'oliva
parmigiano

Sfilettate l'ombrina e tagliate la polpa a listarelle.
Scottate gli asparagi (preferibilmente selvatici) non cuoceteli troppo perchè devono rimanere croccanti!!
Tagliate a tocchetti gli asparagi, ed appena sono completamente freddi uniteli all'ombrina e condite tutto con un filo d'olio, del succo di limone ed un pizzico di sale.

Impiattate la tartare, guarnite con asparagi, prendete il cocco, e con il pelapatate affettatelo finemente, disponetelo sopra la polpa di ombrina.

Grattugiate il parmigiano, disponetene una lunga striscia sopra una padella calda, e appena sarà fuso toglietelo e facendo attenzione a non bruciarvi dategli la forma di una spirale, disponetela poi sulla tartare e servite.


10 commenti:

  1. Caspita le tue pagine diventeranno terreno di saccheggio!!
    Mi inchino e mi appassiono ai tuoi piatti!!

    RispondiElimina
  2. Grazia, eleganza e ... sapore !!!!
    WOW ... Complimenti!!
    Giulia

    RispondiElimina
  3. un piatto davvero chic, questo! sei stata bravissima e originale!

    RispondiElimina
  4. ma che raffinata questa portata,che fa anche rima :)

    RispondiElimina
  5. Prima o poi mi farai fare un viaggio...e bussare sotto casa, non si può resistere a lungo a cosi tante prelibatezze, piene di armonia e gusto, ancora complimenti, sei grande!!!

    RispondiElimina
  6. gnammy gnammy!! il tocco delle sfogliette di cocco è davvero raffinato e aggiunge carattere alla ricetta!
    bacione! alessandra

    RispondiElimina
  7. @Fabiana: Grazie 1000, spero davvero che proverai le mie ricette!!
    Se lo fai mandami le foto, o il link!
    Baci!!!

    @Giulia: Grazie 1000 per i complimenti!!

    @Le Ricette Dell'Amore Vero: Raffinata e veloce, adatta volendo anche per la cena di S.Valentino ;)

    @Mirtilla:ahahahah è si, grazie ^^

    @Max:Foodblogger d'Italia unitevi..A cena.. Bhè, magari capiterà un qualche raduno, o se divento miliardaria faccio un fischio a tutti e vi invito a cena, tu sarai il primo che riceverà il mio invito, certo è che se voglio vincere il superenalotto mi converrebbe anche giocarlo...
    Grazie, baci ^^

    @ViaggiandoMangiando: Ciao Ale, tu sei puntuale a quasi ogni mio post ^^
    Il cocco ci sta davvero bene, e a me non piace il cocco quindi è tutto un dire, e con gli asparagi è proprio il suo hehehehe
    bacioni!!!

    RispondiElimina
  8. wowww!!!! che meraviglia!!!! Una vera artista della cucina!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  9. Volevo complimentarmi con te, per me la cucna molecolare un mondo sconosciuto e, come ho scritto da Fabiana, inarrivabile, in questa vita non ho più tempo per intraprendere la strada della sperimentazione come fai tu ma posso sempre provarci (di nascosto) ogni tanto..magari chiedo a Max consigli sulll'abbinamento frutta/pesce

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails