L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

sabato 13 ottobre 2012

Io Credo Che...... E le Ostriche D'oro

Io credo che le persone si meritino sempre una seconda possibilità,
io credo che ci sia del buono in ognuno di noi,
credo però che quanto più una persona è buona, tanto più può diventare cattiva,
credo che non esista il bene senza il male,
e che un buono è buono soltanto perchè sa quanto male potrebbe fare se non lo fosse.
Credo che invidia e gelosia siano cose da dimenticare,
quando capita qualcosa di bello a qualcuno, anche se non lo conosco, gioisco per lui,
l'assenza di invidia potrebbe rendere tutti più felici.
Credo che mettere le chiavi sul tavolo porti sfortuna,
ma mai in vita mia potrei credere che un animale nero, sia esso un gatto o un corvo, porti cattiva sorte.
Credo ai sogni, alle follie, ai pensieri astratti e alle fantasie.
Credo all'amore puro ed incondizionato,
quello che trovi negli occhi di un figlio, di un animale fedele.
Credo che ogni scelta vada rispettata,
perchè le persone sono tutte diverse
e nessuna scelta è uguale all'altra.
Credo che invece di darci contro dovremmo cercare di capire le ragioni dell'altro,
credo nel potere delle parole,
nel potere dei piccoli gesti,
nel potere di quelle azioni giudicate insignificanti nell'immediato ma che hanno fatto la storia.
Credo che se ci viene data la possibilità diventeremo persone migliori,
credo però che nessuno possa smettere di migliorarsi,
che ci sia sempre qualcosa da imparare,
che la vita sia come una scala sospesa in mezzo al cielo, e l'esperienza ci aiuta a salire,
non sappiamo cosa c'è in cima alla scala,  l'importante è non guardare in basso.
Credo che le pagine scritte con i ricordi della nostra vita, non vadano cancellate, nè strappate, per quanto brutte siano.
Credo che basti voltare pagina, e fare tesoro delle esperienze passate,
perchè è il ricordo che ci permette di essere più forti,
che ci permette di non ripetere gli stessi errori.

S.G

E dopo questa grande riflessione, passiamo alla ricetta di oggi, credo anche che quando un alimento è buono, debba essere manipolato il meno possibile,
Per questo la ricetta di oggi è una "non ricetta", è un trucco per rendere chicchissima un'ostrica, come?
Rivestendola d'oro!
Esattamente, un'ostrica d'oro, avete capito bene.
L'oro che ho utilizzato è ovviamente per decorazioni alimentari, ed è battuto a mano, sono foglie leggere come veli, favolose, non trovate?
Potete trovare queste sfoglie favolose, e diverse idee su come utilizzarle su sul sito di Battiloro .


Ostriche D'oro

 
1 ostrica
1/4 di sfoglia d'oro Battiloro
limone
pepe
sale grosso o ghiaccio tritato per decorazione



In realtà è semplicissimo, ecco un'idea per un antipasto super elegante, che si prepara praticamente da solo.
Aprite le ostriche con delicatezza, e passatele velocemente sotto l'acqua corrente, per evitare che rimangano residui di guscio.


Condite l'ostrica con una spolverata di pepe nero e qualche goccia di limone.


In un piccolo piattino disponete una montagnetta di sale grosso, meglio sarebbe del ghiaccio tritato, me in assenza potete tranquillamente utilizzare il sale,


Adagiate l'ostrica, decorate con spicchi di limone, foglie di insalatina o alghe wakame, e passate alla decorazione.


Facendo molta attenzione aprite il cofanetto delle foglie d'oro Battiloro, senza toccarle con le dita, ma con un paio di pinzette, ed aiutandovi con un coltellino molto affilato, ritagliate dei rettangoli d'oro, più o meno regolari, ed adagiateli sull'ostrica.
Servite subito 


4 commenti:

  1. Passo a leggere perchè anch'io ho appena postato qualcosa che riguarda le ostriche, nel tuo caso...preziose!!!
    Conosco il prodotto, l'ho anche acquistato un paio di volte, diciamo...pregiato e......caro!!!
    Una ricetta semplice e di grande effetto,elegante come te,l'unica cosa sulla quale non concordo è sciacquare le ostriche, io le capovolgo, filtro il liquido, elimino gli eventuali residui e rimetto il liquido " a casa sua"!
    Ciao tesoro....un bacione

    RispondiElimina
  2. Concordo sulle tue riflessioni, profonde e vere, preziose come questa ostrica!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  3. Le ostriche (come ho scritto a Fabiana, non le ho mai mangiate e non so dalle mie parti dove potrei trovarle "affidabili".
    Mi piace molto la tua riflessione, passerò ogni tanto a rileggermela, Buona domenica.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails