L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

lunedì 31 gennaio 2011

Tartare di Scampetti alla Mela Verde, Pepe Rosa e Limone Candito


Ed è propio il fissarmi su una preparazione, in questo caso la Tartare, che mi induce a migliorarla sempre più.
Sono partita da una meravigliosa Tartare di Scampetti di Rocco, sono passata poi ad unire futta e pesce, nella Tartare di Branzino su petali di mela Verde con Zeste di Limone Candite al Sale Rosa, e posso garantirvi che era un piatto meraviglioso!!!
Ma ormai mi ero fissata su quella magnifica tartare di scampetti, ed appurato che la mela verde con il pesce è perfetta, ho deciso di preparare una nuova tartare appositamente per una persona speciale.



Occorrente:
Scampetti freschissimi
zeste di limone candite (per la ricetta vedere "tartare di Branzino"
pepe rosa
sale rosso della hawaii
limone
olio extra vergine d'oliva
mela verde

Alimentipedia scrive sul sale rosso:
"Si distingue per il gradevole sapore di nocciole tostate. Ha una vivace sapidità unita ad un retrogusto leggermente ferroso."

Io sul sale rosso vi dico che è spettacolare, peccato che l'ho trovato una volta sola anni fa, perchè se fosse per me lo utilizzerei al posto del sale normale..

Prima di tutto infiliamo in un macinino il sale rosso e le bacche di pepe rosa.
Estraiamo la polpa dagli scampetti, tagliamola a striscoline, condiamola con olio d'oliva, poco succo di limone e una macinata di sale rosso e pepe rosa.
Intanto tagliamo la mela a striscioline sottilissime, irroriamola con il succo di limone così che non cambi colore ed insaporamiala con poco sale.
Infiliamo la mela nel bicchierino, o come base del nostro piatto, assaggiamo i gamberi e sentiamo se sono abbastanza saporiti, uniamo quindi le zeste di limone candite, mescoliamo bene e riempiamo il bicchierino.
Ultimiamo con una bella amcinata di sale rosso e pepe rosa, con altre zeste di limone e un filo d'olio a piacere.
Potete servire subito se vi piace il sapore delicato dello scampo marinato per poco, o dopo qualche ora se lo gradite più saporito.



13 commenti:

  1. originalissima la presentazione :)

    RispondiElimina
  2. Seguo il tuo blog da poco tempo direi giorni...ma se continui così metterò la tua home page per desktop...sei sorprendente questa tartare è un vero spettacolo sia di gusto che visivo...complimentissimi e se ti fà piacere ti giro un premio lo troverai sulla mia home page il primo in alto "Premio di Finuca" Finuca è una blogger spagnola che propone ottime ricette. Tu te lo meriti...buona settimana, ciao..Ps Il premio si gira eventualmente ad altri 5 bloggers...

    RispondiElimina
  3. Grazie Mirtilla!!

    @Max: hehehe cercherò di continuare così allora ^^
    Grazie davvero di cuore per i complimenti ^^
    Certo che mi fa piacere!!!
    Grazie davvero!!

    RispondiElimina
  4. Hola Shamira:
    Tienes un bloc precioso. Me quedo de seguidora.
    Besos.

    RispondiElimina
  5. También te he añadido a facebook, espero que aceptes mi invitación.
    Besos.

    RispondiElimina
  6. Un'idea raffinata e ben presentata...i miei ospiti rimarrebbero di stucoooo :p

    RispondiElimina
  7. no, no, forse ho sbagliato sito... io sono esperto di cucina... non di arte... Cara pischella non so cosa dire a proposito di quest'opera d'arte... ;-)

    RispondiElimina
  8. Complimenti !!! Un piatto davvero convincente sia nell'accordo di sapori a tutta freschezza che nella presentazione moderna ed elegante!!!

    un abbraccio

    Fabi

    RispondiElimina
  9. Un piatto bellissimo sia visivamente che di gusto!!! Io il sale rosa l'ho trovato alla fiera dei sapori quella che gira un po' per tutta Italia. Bacioni

    RispondiElimina
  10. ecco qua cosa fare di quel pacco di sale rosso hawaiano che uso con tanta parsimonia! hai visto che sono arrivata puntuale all'appello tartare?? buooooona!!
    bacione! ale

    RispondiElimina
  11. Il sale rosso delle hawaii l'ho trovato oggi per caso al supermercato (pam). Marca "Drogheria e alimentari".

    Tra l'altro avevo appena visto questo blog per la prima volta pochi minuti prima!

    Chris

    RispondiElimina
  12. @Las Recetas de Finuca: Hola Finuca soy felice que te gusta mi blog
    Besos!!!

    @Luciana: è la prima volta che presento una tartare in un bicchierino, ma vedo che è piaciuta!!
    Bacioni!!

    @Rocco: Caro Rocco, sei troppo gentile ahah, bhè sai, la cucina è un'arte!!
    Baci!

    @Fabiana: Sinceramente non credevo che pesce, o crostacei e mela verde fossero un connubio di sapori così azzeccato, è stata una piacevolissima scoperta, baci!

    @Pellegrine: il mio preferito è il sale rosso, ma sapete, io ho praticamente una collezzione di sali hehehehe
    bacioni!!!

    @ViaggiandoMangiando: Ciao Ale, che piacere riaverti tra le pagine del mio blog,bravissima e complimenti per la puntualità, a breve ne proporrò una nuova!!!
    Spero di riaverti presto da me, per il mio nuovo post sulle tartare, sai com'è, m'è presa la mania ahahahah

    @Anonimo: Ciao Chris, magari lo trovassi anch'io alla pam!!
    Però li ci trovo il grigio bretone, che adoro, insieme al rosso delle hawaii è in assoluto il mio preferito, so che della stessa linea c'è anche il nero di cipro (anche quello lo trovo alla pam ma non mi piace più di tanto) ed il rosa, che ho in quantità industriale (ne ho tipo 3 kg, bellissimo regalo che mi è stato fatto da mio zio!!!)
    Spero che tu torni presto a trovarmi!
    Baci!

    RispondiElimina
  13. Favolosa tesoro questa tartare!Adoro gli scampetti (mi fanno andare in brodo di giuggiole) e li hai conditi così bene che davvero vorrei trovare questo goloso bicchiere per pranzo!
    Smack smack

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails