L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 14 ottobre 2014

Clam Chowder

Esistono molti modi di passare un pomeriggio, o una sera.
Due sere fa, ad esempio, ho scoperto che guardare fuori dalla finestra, quando fuori infuria una tempesta, ascoltando musica classica, è stranamente rilassante.
Ammirare la pioggia ed i fulmini mette paura ed al tempo stesso affascina, e fa capire quanto è meravigliosa la natura.
In questi giorni le piogge però hanno fatto paura, e molti danni, troppi danni, vere e proprie bombe d'acqua che cadevano dal cielo allagando tutto, non a caso ieri ho passato il pomeriggio a sguazzare allegramente in pochi centimetri d'acqua che mi allagavano il terrazzo, perchè pioveva a vento, e la pioggia era così forte ed incessante, che è riuscita ad infiltarsi piano piano, fino a trasformarsi in un bel laghetto.
Dopo giornate così, le serate migliori sono quella passate in famiglia, a guardare la tv, magari con davanti una zuppa fumante o magari preparare il riso al cartoccio


Tempo fa mi è stato proposto di creare una ricetta con uno dei prodotti della linea Bedogni, prestigiosa ditta sinonimo di qualità dal 1954, la ricetta è si è fatta strada tra i miei pensieri, veloce, rapida, una vera e propria illuminazione, sapevo benissimo quale prodotto utilizzare e quale ricetta fare.
Avrei preparato la Clam Chowder, la zuppa di vongole tipica del New England, la cui aggiunta di pancetta, conferisce un gusto veramente particolare e ricco, la panna fresca invece la rende cremosa e vellutata, insomma, una bomba calorica fuori dal normale, ma quanto è buona...
 Adoro la Clam Chowder ed i ricordi che mi evoca, amo pensare che sia nata oltre oceano, negli Stati Uniti chissà quanto tempo fa, e che in origine veniva preparata dalle famiglie di pescatori in grandi pentoloni di rame appesi sopra al fuoco.
Mi immagino tutta la famiglia riunita e la zuppa che ribolle lentamente nella pentola, il fuoco che scoppietta, e le ciotole fumanti pronte ad essere svuotate.
Clam Chowder, zuppa a base di pesce e vongole arricchita con patate e panna...
Una delizia, lasciatevelo dire.
Ne troviamo diverse versioni su internet, ne ho trovate alcune che prevedono l'utilizzo di vongole in scatola, che per me sono una novità, dato che le ho sempre viste fresche...
Io vi do la mia versione, che si avvicina molto all'originale, nel corso degli anni poi questa ricetta è cambiata, nata come cibo dei poveri ora viene riproposta nei migliori ristoranti in versioni assai più raffinate....
E costose....

L'ho fatta a modo mio, anche questa volta, utilizzando pannocchie fresche, vongole succose ma anche cozze.

Clam Chowder



1 cipolla bianca
fecola, 1 cucchiaio
500 ml di latte intero

20 gr di pancetta Bedogni a cubetti
aglio, 2 spicchi grandi
1 gambo di sedano
500 ml di brodo di pesce
2 grosse patate
2 pannocchie fresche
700 gr di filetto di pesce bianco pulito e deliscato (orata, spigola, sgombro..)
150 ml di panna
1 kg di vongole e cozze 




Per prima cosa pulite il pesce, sfilettatelo, togliete testa, lische, e compagnia bella. 

Metterete gli scarti delpesce in una pentola con l'acqua, e verdura a piacere per fare un brodetto di pesce.
Adesso iniziamo il vero procedimento. In una pentola larga ed alta fate sciogliere una noce di burro, con 2 cucchiai d'olio, aggiungere la pancetta e la cipolla, fate dorare.



Aggiungete anche uno spicchio d'aglio ed il gambo di sedano a cubetti.
Aggiungete il cucchiaio di fecola, e il latte a filo, le patate a cubetti, i filetti di pesce tagliati grossolanamente, il brodo, il mais e cuocete.
Aggiungete i molluschi, e quando si saranno aperti la panna, cuocere ancora 5 minuti e servite. Si può consumare sia calda che fredda, e diventa un ottimo piatto estivo nelle serate afose.


There are many ways to spend an afternoon or an evening.
Two nights ago, for example, I found that looking out the window, when a storm rages outside, listening to classical music, it is strangely relaxing.
Admiring the rain and lightning scares and fascinates at the same time, and makes you understand how wonderful nature.
These days, however, the rains have made fear, and a lot of damage, too much damage, real water bombs falling from the sky and flooded everything, not by chance yesterday I spent the afternoon splashing merrily in a few inches of water that flooded the terrace, because it was raining in the wind, and the rain was so loud and incessant, that has managed to infiltarsi slowly, until it turns into a beautiful pond.
After days like this, the best nights are those spent at home, watching TV, perhaps with a steaming hot soup in front.
Some time ago I was asked to create a recipe with one of the products of the line Bedoya, a prestigious company synonymous with quality since 1954, the recipe has made its way through my thoughts, quick, quick, a real light, I knew which product to use and what recipe do.
I prepared the Clam Chowder, clam chowder is typical of New England, where the addition of bacon, gives it a very special flavor and rich, fresh cream instead makes it creamy and velvety, in short, a calorie bomb out of the ordinary, but as is good ...
 I love the Clam Chowder and the memories that reminds me, I like to think she was born overseas, in the United States who knows how long ago, and that it was originally prepared by fishermen and their families in large copper pots hanging over the fire.
I imagine the whole family together and the soup simmering slowly in the pot, the fire crackling, and steaming bowls ready to be emptied.
Clam Chowder soup, fish and clams enriched with potatoes and cream ...
A treat, let me tell you.
We find several versions on the internet, I found some that involve the use of canned clams, which are a novelty for me, since I've always seen fresh ...
I give you my version, which is very close to the original, over the years, then this recipe has changed, originally a food of the poor is now being revived in the best restaurants in versions much more refined ....
And expensive ....
I made my way, this time using fresh corn, juicy clams but mussels.

Clam Chowder



1 white onion
starch, 1 tablespoon
500 ml of whole milk
20 g diced bacon Bedoya
garlic cloves 2 large
1 stalk of celery
500 ml fish stock
2 large potatoes
2 cobs fresh
700 grams of white fish fillet and clean deliscato (sea bream, sea bass, mackerel ..)
150 ml of cream
1 kg of clams and mussels

First clean the fish, sfilettatelo, remove the head, bones, and the rest.
Delpesce put scraps in a pot with water, and vegetables as you like to make a fish soup.
Now we start the real process. In a large pot and high melt a knob of butter, 2 tablespoons of olive oil, add the bacon and onion, then brown.
Also add a clove of garlic and celery into small cubes.
Add the tablespoon of flour, and milk little by little, diced potatoes, fish fillets cut in large chunks, broth, corn and cook.
Add the clams, and when it will be open in the cream, cook for 5 more minutes and serve. It can be eaten hot or cold, and it becomes a great summer dish in the sultry evenings.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails