L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

lunedì 16 giugno 2014

Pasticcini all'Albicocca e Vaniglia

Stavo seriamente iniziando ad abbronzarmi, l'estate sembrava arrivata, ed invece...
Ecco che l'italia viene colpita da temporali e grandinate che neanche fossimo d'Inverno!
Dopo quel caldo torrido con 31° di mattina, all'ombra, ecco che mi tocca uscire con felpa e cappotto, e correre per cercare di non bagnarmi troppo sotto il temporale che infuria (e relativa temoesta di lampi che fa abbastanza scena da film dell'orrore...).
Non che a me dispiaccia sia chiaro, no, in effetti si, perchè io il freddo non lo sopporto, e preferisco mille volte i 31° all'ombra che la pioggia ed il cappotto, però ho imparato ad apprezzare ogni cosa, ed a cercare sempre il lato positivo...
Ed il lato positivo di questo freddo e di questa pioggia l'ho trovato al volo!
E con uno sguardo da maniaca impossessata da non si sa cosa, ho posato il mio sguardo sul forno, bèh si, perchè adesso che le temperature hanno fatto un salto di 10° in meno se non 15°, nessuno avrà da ridire se io accendo il forno uahahahahahahha!!!
Giusto!?!?!?
Perciò armata di ciliege, albicocche e uova mi sono messa all'opera, mezza dolorante perchè, due sere fa, sono caduta rovinosamente per terra come una pera cotta, già che sono imbranata di mio, poi perchè era buio, la strada, piena di buche era allagata, veniva giù un temporale che sembrava pagato, ed io, ne ho approfittato per rotolarmi per terra...
E vabbè, poco male, mi sono sbucciata un ginocchio, anche perchè sono così tonta da cadere su un ginocchio solo, non ho mai capito bene perchè, e sempre il solito, nella classica posa che i cavalieri assumono nei film, quando Re Artù li nomina "gran cavaliere di qualcosa", non credevo che fosse possibile avere le ginocchia sbucciate a 27 anni, ma vabbè, poco male, mi son fatta due risate!

Comunque, questo tempo mi da modo di continuare i miei progetti lasciati a metà, come i miei disegni ad esempio, al momento sto andando avanti facendo quello che credo, per adesso, sia il più difficile di tutti....

Pasticcini all'Albicocca e Vaniglia



Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza Poinx.
Perchè siccome la sfiga viene sempre in buona compagnia, oltre al Kenwood, mi si era rotto pure il minipimer...
Cioè, ma vogliamo mettere la depressione dell'avere i migliori aiutanti in cucina, completamente fuori uso!?!?
Il caso ha voluto che, per fortuna, su Poinx capitasse a caso l'offerta di un robottino 3 in uno, che monta, frulla e trita, preso al volo, incrociando ,le dita, non me lo sono fatta scappare!!!
Ed è davvero una miccia!!!
Voglio dire: Ma che fortuuuuunaaaaaa!!!!

Per le albicocche

Potrete preparare tranquillamente le albicocche con un paio di giorni d'anticipo.

100 g di zucchero
100 g di acqua
2 cucchiai di succo di limone
1 baccello di vaniglia
8 albicocche

Pelate e tagliate a metà le albicocche, mi raccomando, non devono essere troppo mature e mollicce.
In un pentolino fate sciogliere una soluzione composta da 50% di zucchero e 50% acqua, unite il baccello di vaniglia inciso e trasferite sul fuoco.
Quando il composto risulterà sciropposo e denso unite il succo di limone, e le albicocche.
Fate cuocere a fuoco dolce fino a che in superficie non si formerà una schiuma chiara, quindi spegnete e lasciate raffreddare nel loro liquido.

Per la Frolla 


500 g di farina 00
300 g di burro d'alpeggio
180 g di zucchero a velo
4 tuorli
i semi di una bacca di vaniglia
1 pizzico di sale

Unite tutti gli ingredienti, compreso il burro freddo di frigorifero tagliato a cubettini, nel robot a lame.
Azionate ed impastate velocemente, alla massima velocità, affinchè il burro non si scaldi troppo, fino a che non si sarà formata una palla compatta.
Trasferite in frigorifero per circa 20 minuti.

Per la crema


Questa è una crema super veloce!
Dovrete unire tutti gli ingredienti a freddo nella pentola,  quindi scaldare, frullare tutto e far addensare!

200 ml di latte fresco intero
i semi di una bacca di vaniglia
10 g di burro d'alpeggio
2 tuorli
40 g di zucchero a velo
20 g di zucchero di canna
4 cucchiai colmi di fecola
150 ml di panna fresca

Unite tutti gli ingredienti a freddo in una pentola, trasferite sul fuoco a fiamma dolce.
Non appena il burro si sarà sciolto frullate il composto, direttamente nella pentola, con un frullatore ad immersione.
Alzate la fiamma e fate addensare mescolando.

Componiamo i Pasticcini


Infornate la frolla negli stampi imburrati a 180°, in forno preriscaldato, per circa 15-20 minuti.
Sfornate i gusci di frolla e fateli raffreddare leggermente, quindi copriteli di crema.
Fate raffreddare.
Ultimate unendo mezza albicocca sciroppata.
Ho servito il tutto su mini vassoi Golden Age Poloplast

P.S: Se avete a disposizione albicocche non troppo dolci potete sostituirle con delle pesche o delle pere!!!

P.p.s: Già che ci sono vi mostro a che punto sono con il disegno!!!

2 commenti:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails