L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

lunedì 15 aprile 2013

Baccalà Affumicato in Doppia Cottura su Crema di Cannellini al Tartufo

Ieri è stata una serata splendida, io e Luca abbiamo preso la legna, abbiamo acceso il fuoco, ed abbiamo fatto le pizze, nel forno a legna, che vengono buonissime.
In maglietta (finalmente in maglietta e non con il maglione di lana) abbiamo guardato il tramonto, io mi son fatta una bella passeggiata al sole prima che tramontasse ovviamente.
Ho ammirato i nuovi arrivati, 7 cucciolini tenerissimi nati poche ore prima, nati da una cagnolina magnifica e dolcissima, è stata proprio una stupenda giornata.
E le pizze, le pizzeeeee, fantastiche!
Tanto che nei prossimi giorni vi darò qualche idea per le vostre pizze, che con l'arrivo della bella stagione, una bella pizza mangiata con una birra o una bibita fresca, magari in terrazza, la sera, fa sempre piacere.
Non è il caso però, della ricetta di oggi, leggermente più lunga da preparare, ovviamente nessuno vi impedisce di mangiarvela durante una cena estiva, ma io tra poco abbandonerò fritti e soffritti per darmi a forno a legna e brace....

Baccalà Affumicato in Doppia Cottura su Crema di Cannellini al Tartufo 




per il baccalà affumicato

un trancio di baccalà
legno di melo

In forno disponete una ciotola rivestita di carta argentata, sopra alla ciotola disponete la griglia con il pesce, quindi date fuoco ai rametti, soffiate sulla fiamma, e quando farà il filo di fumo, chiudete il forno e lasciate affumicare.

per la crema di cannellini al tartufo


100 g di cannellini lessati o precotti
2 cucchiai di olio
2 cucchiai di acqua
sale e pepe q.b
2 gocce di aroma al tartufo nero flavourart
latte q.b

Frullate tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenre una crema liscia, allungate con poco latte, frullate bene fino e fate restringere a fuoco basso.

per la doppia cottura del baccalà


prima cottura

Prendete il baccalà, affumicato per almeno 1 ora, disponetelo dalla pasrte della pelle in un cestello per la cottura a vapore.
Fate cuocere a vapore fino a che non sarà morbido.

Seconda Cottura

1 uovo
qualche grissino o della schiacciata secca
prezzemolo
sale e pepe
olio

Sbattete l'uovo e spennllatevi la superficie del baccalà (quella senza pelle), quindi polverizzate grossolanamente i grissini, unite del prezzemolo tritato, salate e pepate.
Fate aderire le briciole sulla parte spennellata d'uovo, e fate cuocere in padella con un filo d'olio, mi raccomando che sia ben caldo, il baccalà è già cotto, questa cottura servirà ad ottenere una panatura croccante.

Impiattiamo

Disponete sul fondo del piatto uno specchio di crema di cannellini al tartufo, quindi con delicatezza disponete il baccalà, un ciuffetto di prezzemolo, e per rendere tutto più gustoso, un filo d'olio al peperoncino Marina Colonna.
Spolverate con poco pepe a piacere e con lamelle di tartufo.

2 commenti:

  1. wow...quando capito nel tuo blog rimango senza parole. Ennesimi sinceri complimenti :-)

    RispondiElimina
  2. Ottima questa ricetta, sembra davvero squisita, complimenti!
    Buona giornata!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails