L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 19 ottobre 2010

Bavette scoglio della regina

Buone buone buone, da ristorante pure queste!!!
Se poi usate pasta fresca anche meglio!!
Bhè si, la ricetta io mica me la sono inventata, in parte si, ma esiste, la fanno in un ristorante qua in zona, e la servono con un altro nome, io ho provato a riprodurla, ed il risultato è stato me-ra-vi-glio-so!!!
Ci ho messo un'pò a pubblicarla è...
Questa è la ricetta che mi ero ripromessa di pubblicare per Chamki, (le bavette all'orata sono queste!!!).




Bavette
pomodorini pachino
prezzemolo
olio
aglio
sale
peperoncino
pesce fresco (triglia o orata)
pinoli

In una padella fate soffriggere nell'olio l'aglio ed il peperoncino, unite poi i pomodorini tagliati a cubetti, il prezzemlo, abbondante, ed i filetti di pesce fresco che avrete ben pulito deliscato e sminuzzato.


Otterrete un sughetto delicatissimo, aggiustate di sale, ed infine saltatevi la pasta.
Servite spolverando con abbondante prezzemolo ed una bella manciata di pinoli.

Per questa ricetta, per circa 4 persone, io ho usato:
350 gr di bavette
500 gr di pomodorini
1 orata freschissima da 400 gr

Poi ovviamente sta a voi, regolatevi a seconda dei gusti personali, aggiungete più o meno pinoli, cambiate tipo di pesce...
Questa ricetta la dedico a Chamki, perchè tutte le volte che spunto dalla mia lista-menù i piatti che ho cucinato penso a lei, visto che questa lista comprende solo piatti di mare!
Heheheheheh!!!
Prossimamente su Lovely Cake:

5 commenti:

  1. già, e i pinoli sono il tocco di classe ;p

    RispondiElimina
  2. mmmmmmmmmmmmmmm.........che bontà!

    RispondiElimina
  3. Grazie cara per tutti questi piatti deliziosi che prepari per le mie papille virtuali. Questo e' il sughetto basico che faceva la mia mamma perfetto per il pesce freschissimo che mangiavamo sempre quando stavamo vicino al mare (a parte i pinoli che purtroppo adesso e' difficile trovare davvero buoni come me li ricordo io che li prendevo direttamente dalle pigne dei pini marittimi). Bacione.

    RispondiElimina
  4. Prego, prego :)
    Anche io prendo i pinoli direttamente dalle pigne, vado a farli con Keira, ma lei li chiama "finoli", ahahah, ancora non parla benissimo, ieri ad esempio ha visto "lilli e il papapondo" mi fa morire dal ridere...pezzettina, ahahahahahah!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails