L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

venerdì 11 ottobre 2013

Il Pane di Heidi

Lo abbiamo desiderato, lo abbiamo sognato, abbiamo sperato di poterlo assaggiare, abbiamo immaginato il suo profumo...
Intere generazioni lo hanno bramato, ed oggi, io sono qui, a darvi la ricetta.

Il Pane di Heidi

Vi ricordate la piccola Heidy?
Guance rosse, sbarazzina, instancabile e con tanta voglia di imparare?
Vi ricordate le caprette ed il piccolo fiocco?
Sono sicura che ancor prima del nome del cane, se parlo di Heidi, vi viene in mente il pane, quello morbidissimo, così morbido da spezzare a metà la pagnotta con le mani, color caramello fuori e bianco come le nuvole dentro?
Bene, il cane di Heidi si chiamava Nebbia, nel caso ve lo foste scordato, ed il pane, sarà presto sulle vostre tavole, buono, ma così buono che a mia figlia, di 6 anni, è venuto in mente di aprire un negozio per vendere solo quello, così buono che la dose che vi do, sparirà in pochi minuti, ed anche se si conserva per giorni, state tranquilli, che questo, al giorno dopo, non ci arriva...
La mia piccolina si è divertita tanto a fare questo pane, nel mentre ascoltavamo anche la sigla di Heidi.

Come servirlo?
Bhè, ovvviamente come faceva il nonno di Heidi!
Accompagnandolo con formaggi ed un bicchierone di latte!

Un'unica accortezza, per ottenere questo effetto, avrete bisogno di latte intero crudo, se non avete la possibilità di prenderlo dal contadino, prendetelo ai distributori del latte, perchè serve quel latte denso, cremoso che fa la pellicina.
Per il burro idem come sopra, burro di capra, o, se non riusciste a trovarlo, burro di bufala.
Il tuorlo d'uovo deve invece provenire da uova freschissime, io le prendo dal contadino, ma, chi non avesse un contadino di fiducia, può scegliere uova provenienti da galline allevate a terra.

Ovviamente, trattandosi del pane di Heidi, ho voluto utilizzare ingredienti che si avvicinassero il più possibile a quelli che avrebbero trovato Heidi e suo nonno!

Il Pane di Heidi


Per 2 pagnotte

500 g di farina 00
15g sale,
280 ml latte intero, crudo
1 bustina di lievito istantaneo
50 g di zucchero
80 g di burro di capra
1 tuorlo 
 
 
Unite farina, lievito, sale e zucchero nell'impastatrice ( o sul piano di lavoro) .
Scaldate il latte, facendovi sciogliere il burro tagliato a fiocchetti.
Iniziate a impastare ed unite il latte a filo, impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, cinsistete perchè inizialmente sarà molto umido.
Cospargete la superficie con poca farina e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume.
Ricavate con due pagnotte, ripiegando per bene i bordi sulla parte inferiore, in modo da formare una pagnotta senza pieghe.
 
 
Incidete la pagnotta e lasciatela lievitare fino al raddoppio.
Sbattete il tuorlo dell'uovo, ed una volta che il pane sarà lievitato, spennellatelo sopra alle pagnotte.
Infornate a forno freddo, a 200° per circa 15-20 minuti, avendo l'accortezza di infornare insieme ad una piccola pirofila piena di acqua.
 
 
Una volta sfornato lasciatelo leggermente intiepidire e chiudetelo subito in un sacchetto di plastica, così facendo rimarraàl'umidità necessaria a mantenerlo morbido come un albume montato a neve....
 
 
Contest Ricette da Fiaba Dolcissimamente Zuccherosa

1 commento:

  1. Ogni volta entrare nel tuo blog è una gioia :) :)
    Il pane di Heidi? Eccome se l'abbiamo bramato! Quel pane così soffice che oggi rivedo nelle tue foto!! La ricetta va segnata subito e riguardo al come mangiarlo sono completamente daccordo con te: latte e formaggio!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails