L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 17 settembre 2013

Guarda come ti riciclo gli scarti: i Pelati

In questi giorni, come vi avevo preannunciato, non sono stata molto presente, spero mi possiate perdonare, ma, a parte piccoli (ma in realtà enormi) impegni quotidiani, prometto che tornerò presto da voi.
Vi avevo annunciato però anche tante novità, e giusto ieri, è appasro un articolo su Il Tirreno.
L'articolo parlava di come si possono utilizzare in cucina, quelli che di solito consideriamo scarti, parlavo di foglie di rapa e ravanello, di foglie di carota e bucce di patata, ed oggi, dato che questo è il tempo della "conserva", ecco come vi rimedio tre preparazioni in un sol colpo!

Molti di noi ormai preparano pelati e conserve in casa, e praticamenti tutti, anche coloro che non si cimentano in questa preparazione, sanno come prepararla.
Sterilizzazione dei barattoli a parte, (voglio dire, questo sarà argometo trattato nei prossimi post, qui io vi spiego come utilizzare gli scarti), si scottano i pomodori, incidendoli prima di tuffarli in acqua, poi, appena pronti si pelano, si mettono nel barattolo e così via...


Ma se io vi dicessi, che da cotanto scarto, nasce una regale bontà?


Siete pronti???!!!
Iniziamo!!

Se avete l'accortezza di lavare per bene i pomodori prima di tuffarli in acqua...

Consommè di Pomodoro
 


Se avete l'accortezza di lavare per bene i pomodori prima di immergerli nell'acqua bollente, potrete poi, una volta finito di preparare i vostri pelati, filtrarre il brodo ottenuto con un colino a maglie fitte, poi, il procedimento sarà semplicissimo, basterà farlo ridurre (dovrà ridursi alla metà), a questo punto potete condirlo con un ottimo filo d'olio extra vergine d'oliva, sale, pepe e peperoncino, e berlo così, come un buon brodo vi assicuro che è buonissimo) oppure potete:

utilizzarlo come base per le zuppe e le vellutate
utilizzarlo per cuocere la pasta
utilizzarlo per portare a cottura i risotti
utilizzarlo per cuocere le verdure
aggiungerlo all'impasto di pane, grissini e lievitati salati per ottenere una piacevole nota al pomodoro
usarlo come base per un aspic salato


(ve lo dico è, proprio della serie "guardate cosa mi invento!Ma ne vado molto fiera di questo mio "riciclaggio culinario, anche perchè vi assicuro che queste due preparazione, quella che vi ho scritto sopra e la prossima ,possono rivelarsi molto utili)

Chips di Pelle di Pomodoro


Se avete bambini golosi che riciedono la merenda, o amici inattesi che improvvisamente si presentano all'ora dell'aperitivo, ecco l'idea giusta per voi.
Una volta pelati i pomodori, conservatene le bucce, quindi mettetele in un colapasta, bagnatele per bene ed infarinatele, friggetele in olio bollente fino a doratura, quindi scolatele, pepatele e salatele, e voilà!


Oppure potete asciugarle per bene, passarle in forno o nell'essiccatore fino a che non diventeranno friabili, ed utilizzarle come "polvere" per insaporire le insalate, oppure aggiungerle all'impasto del pane.


Le rose sono uno splendido regalo del mio splendido fidanzato <3 b="">


4 commenti:

  1. Che teneraaa e che bellissime rose! Sei anche veramente un mito in cucina, complimenti! Tutte idee magnifiche e accattivanti! :D Un abbraccio pieno d'affetto!

    RispondiElimina
  2. Wow che brava!!! Complimenti! Fra l'altro le chips di pelle di pomodoro mi ispira tantissimo ^^

    RispondiElimina
  3. sei davvero mitica!!! grazie per condividere tutte queste splendide e utilissime idee!
    bacio

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails