L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 19 febbraio 2013

Un Soggiorno ad Arezzo...Perchè la Vita è Bella!!!

Sab 16 febbraio 2013



Partenza alla volta di Arezzo, finalmente dopo tanto rimandare io e Luca siamo partiti, relativamente presto, alla volta di Arezzo, per utilizzare il soggiorno vinto grazie a Luca Borghini ed al suo contest.
La mattinata non è partita benissimo, una fila al panificio che non finiva più, un fanale rotto, una gomma che sembrava a terra...
Avevo davvero paura di non partire più......
Ma poi alla fine: partiti.
Il tragitto è stato tranquillo, niente traffico ed un sole magnifico, siamo arrivati all'ora di pranzo e ci siamo fermati subito a Le Rotte Ghiotte, il ristorante di Shady.
Un Signor ristorante, un'esperienza magica, prima di tutto perchè l'ambiente è accogliente e carino e super curato, e fa molto mille e una notte, poi perchè Shady è fatastico, e poi perchè il cibo è delizioso.
Non so ben descrivervi questa magnifica esperienza, posso solo dirvi che tutti, almeno una volta nella vita dovrebbero andare a Le Rotte Ghiotte, un ristorante fuori dal comune, imperdibile, il cibo è fantastico, la gentilezza del personale fuori dal comune, lo Chef davvero una persona stupenda.
Immaginatevi un ristorante caldo, accogliente, che vi farà entrare in un sogno ad occhi aperti, una cura dei dettagli stupenda, una delizia non solo per il palato ma anche per gli occhi
Lo chef è cordiale, simpatico, ed ha le mani d'oro, vi delizierà con la sua maestria nel realizzare i piatti e con la sua gentilezza .


Questo è il ristorante dei miei sogni, quello che vorrei trovare sotto casa, quello che sembra uscito da un film, dove il ristoratore ti conosce per nome, e riesce a consigliarti i tuoi piatti preferiti, come se ti conoscesse da una vita, il ristorante che vi farà perdere l'uso della parola, perchè da quanto sono buoni i piatti che vi verranno serviti a tavola, riuscirete solo a dirme "mmmm" goduria pura!!!
Che dire del cibo, a tavola vengono servite numerose pietanze, ci sono i piatti tipici toscani, ma anche la paella, antipasti abbondanti composti da mozzarella in carrozza, crostini, olive, formaggio, polentina con ricotta, e molto altro, più ovviamente i classici antipasti toscani, ma in questo locale mangiano benissimo anche vegetariani e pescetariani!
Pensate che per S.Valentino Shady ha avuto un'idea geniale, un menù super chic da mangiare tutto con le mani, ma vi immaginate quanto deve essere bello sedersi su un comodissimo divanetto ad un ristorante, con la vostra dolce metà, mentre state più comodi che a casa vostra, e mentre vi rilassate, e venite serviti e riveriti, vi imboccate a vicenda con deliziosi cuoricini di sfoglia ripieni di carciofi e gamberi croccanti....



Tutto il menù dall'antipasto al dessert, tutto da gustare con le mani.
Senza dubbio un ristorante fuori dal comune, anche perchè i piatti che servono in questo posto sono così buoni che oltre a perdere l'uso della parola perderete anche la facoltà di usare la forchetta, un'pò come a casa, quando non ci vede nessuno, e davanti abbiamo una cosa talmente buona, che abbandoniamo le posate per mangiarcelo con le mani?
Ecco, io a Le rotte Ghiotte mi metterei a mangiar tutto con le mani talmente son buone le cose!
Io vi consiglierei di assaggiare i falafel, Shady, lo chef è davvero un mago in cucina, una volta provati non li lascerete più!
Così buoni che noi ce li siamo fatti fare da portare via per gustarceli lungo il viaggio!
Ed è davvero tutto così squisito!!!!
Non posso descrivervelo a parole, potete solo andare e lasciarvi deliziare da atmosfera e piatti da re.


C'è chi definisce la cucina di Shady una cucina che ricorda quella della nonna ed in effetti è vero, perchè nella nostra memoria ci sono quei piatti che adoriamo perchè ce li preparava la nostra nonna, e oltre ad essere buoni ci trasmettono anche adesso affetto, anche se a li mangiamo a km di distanza dalla nostra famiglia.
Ecco, i piatti di Shady sono così, magari ci sono cose che non abbiamo mai assaggiato, ma al primo morso riescono a fare una grande magia, trasmettono calore, affetto, come il piatto che ci preparava la nonna....


Questo ristorante è così perfetto che abbiamo deciso di farci 2 ore di macchina per andarci almeno una volta al mese, le 2 ore di ritorno non peseranno affatto se fatte in compagnia dei falafel!!!
Non riesco davvero ad immaginare come si possa vivere senza cenare almeno una volta nella vita a Le Rotte Ghiotte, io già non so come riuscirò ad aspettare un mese prima di andare, una volta provato anche voi, come me, vorreste passarci tutti i pranzi e le cene della vostra vita!
Alla fine del pranzo è arrivato anche lo chef Luca Borghini, che grande piacere è stato rivederlo, ero davvero felicissima!
Abbiamo deciso di andare a cena da lui la sera, e dopo i saluti ci siamo diretti in albergo.
Abbiamo alloggiato all'hotel Portici, non molto distante dal ristorante di Shady, l'hotel Portici proprio in centro, l'hotel è all 4° piano di un palazzo storico, si respira un'atmosfera calda ed accogliente, un
piccolo gioiellino.


L'hotel è molto pulito, accogliente, con stanze che sono scenari fantastici!
Monica, la proprietaria, sapeva che io ed il mio ragazzo andavamo ad Arezzo in  cerca di relax e tranquillità, a festeggiare S.Valentino ed i nostri, quasi 2 anni, insieme, e mi ha detto che mi avrebbe fatto trovare una camera romantica con i petali di rosa.
Allora, non vi immaginate, io e Luca siamo entrati in questo Hotel, sopra il tipico tappeto rosso, ci ha accolto Simona, una ragazza gentilissima e sempre sorridente, e ci ha detto che andava a vedere se nella camera era tutto ok.
Giusto un minuto di attesa e la vediamo tornare, ci accompagna in camera e ci apre la porta, ecco, una sorpresa magnifica.


Prima di tutto la camera era meravigliosa, non molto grande, ma perfetta, e poi era piena di dettagli magnifici, una cura del cliente che è davvero difficile trovare.
Sul letto gli asciugamani formavanoun grande cuore con all'interno due piccoli cigni, il tutto inondato da petali di rose, la camera era piena di candele accese, sulla scrivania una bottiglia di spumante e biscottini a forma di cuore.
Cioccolatini al rum sul comodino, e perle di sapone in bagno, tutte a forma di cuore, il bagno davvero bellissimo, con lo specchio tutto lavorato, e le candele anche li.
Il personale è tra i più gentili che ho mai avuto il piacere di incontrare, sempre sorridenti e disponibili per qualsiasi cosa.
Abbiamo lasciato tutto li e siamo andati a trovare i parenti di Luca, che stanno proprio ad Arezzo.


Abbiamo passato parte del pomeriggio li, in compagnia dei suoi parenti, persone squisite, parlando del più e del meno, poi tutti felici siamo tornati nei pressi dell'Hotel.
Abbiamo iniziato a girare per Arezzo, le vie principali, i principali monumenti, avanti ed indietro, guardando i negozi, e le persone.
Poi ci siamo fermati per un aperitivo in un bar favoloso, ma c'è qualcosa di brutto ad Arezzo???
Se c'è ditemelo perchè giuro è stato un soggiorno meraviglioso!
Siamo arrivati a sera così distrutti che purtroppo ci è toccato disdire la cena con Borghini, ci è dispiaciuto un sacco, ma eravamo così stanchi ed infreddoliti che anche fare la doccia era motivo di quasi sconforto ahahaha.
Poi però dopo una doccia calda ci siamo ripresei, e ci siamo messi sul letto, avevamo mangiato così tanto e così bene da Shady che adesso non avevamo fame, così ci siamo messi sotto le coperte a guardare la tv sorgeggiando il vino.


Poi però la fame ci è venuta ahahah, ed io volevo assolutamente i falafel di Shady, ma fuori faceva un freddo assurdo ed era tardi, così siamo andati a letto.
Il programma era svegliarci tardi, ma la fame del mio ragazzo ha prevalso, e mi ha svegliata alle 8 per fare colazione.
Lui è uscito dalla stanza e si è avviato, io invece me ne sono stata a girovagare per la stanza con un occhio chiuso ed uno aperto.
In cerca della mia spazzola che la sera prima Luca aveva utilizzato, e che io logicamente non trovavo, e mica potevo uscire con quei capelli la ahahah.
Alla fine mi sono sciolta la treccia ed ho cercato di domare i capelli con le mani, adesso che sono molto più corti è anche più facile tenerli in posizione decente.
E colazione!
Sulla tavola c'era di tutto, panini formaggio, crostate di frutta, al cioccolato, alla crema pan di spagna al cocco, ma di tutto davvero, ma io mi sono accontentata di qualche mollica di pane e qualche fetta di formaggio, un bel succo d'arancia e via, pronti a rimetterci in moto.
La prima tappa è stata piazza Grande, dove hanno girato il film La Vita è Bella, bhè lo hanno girato in tutta Arezzo, ma io volevo assolutamente vedere Piazza Grande.
Poi però il lavoro di Luca chiamava, e quindi neanche questa volta siamo potuti andare da Borghini, non vi immaginate quanto sono mortificata di non esserci andata....


Siamo passati a salutare Shady ed a prendere delle cose, tra cui la macchina parcheggiata davanti al suo ristorante dal pomeriggio prima e siamo andati via prima di pranzo, fortuna che Shady è stato così carino da accendere la friggitrice per farci due falafel da asporto.


Il viaggio di ritorno è stato tranquillo, un'pò meno di quello d'andata, grazie ad un cretino che più che la patente dovrebbe vedersi togliere la macchina e la libertà di parola, che voleva mandarci fuori strada, probabilmente era ubriaco, non so, ma cattivo di brutto.


Chiusa questa piccola parentesi, l'unica pecca di questo viaggio è che non vedevo l'ora di fare tre cose:
Vedere Piazza grande: fatto
Andare a pranzo da Shady: fatto
Andare a cena da Luca Borghini:.....NOOOOOOO


Così abbiamo deciso che tra poche settimane torneremo e ci fionderemo da Borghini, sperando di farci perdonare per la nostra partenza frettolosa!!!!



2 commenti:

  1. Ciao carissima, che piacere leggere il tuo post, sono Emanuela di Ricami di pastafrolla, sono di Arezzo e conosco benissimo Luca e Shady...hai perefttamente ragione, se torni a cena da loro sarebbe bello conoscesi, comunque spero che avrai un soggiorno altrettanto bello. Saluti Emanuela.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails