L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

venerdì 16 dicembre 2011

Gnocchi alle Ortiche con Porcini e Granchio


Ecco cosa preparerò per Natale, questi gnocchetti fanno parte del menù Natalizio, che sarà organizzato più o meno così:

Antipasti:

Frosty snowcheese: salmon & avocado appetizer

Crema di Capesante Gratinate

Tartine salmone e gamberetti

Salmone affumicato Home Made

Tartare di Ombrina agli Asparagi

Primi:

Bisque di Granchio con ravioli agli Scampi e Branzino

Gnocchi alle Ortiche con Porcini e Granchio

Secondo:

Spigola in padella, con aromi dell'orto e verdure al sale

Il menù, al momento è questo, ma apporterò sicuramente delle modifiche da qui al 24, magari la spigola si trasformerà magicamente in un dentice, i ravioli al branzino e scampi diventeranno orata e gamberi, e così via, vedremo cosa troverò al mercato...
Intanto vi posto la ricetta di questi gnocchi alle ortiche, che potrete comodamente preparare con largo anticipo, basta, una volta fatti, sbollentarli e congelarli.
Se li congelate però, abbiate l'accortezza di non farli congelare tutti insieme, o verrà fuori una massa informe e non porzionabile, stendeteli invece nel primo ripiano del congelatore su un foglio di carta forno, distanziati tra loro, e quando sono congelati per bene trasferiteli in un sacchetto tutti insieme.

Gnocchi alle Ortiche con Porcini e Granchio



Le ortiche le raccolgo sempre in questo periodo, e comunque, per tradizione, fino a che non arriva la prima rondine, colgo solo le foglioline più tenere, munita di guanti di lattice ovviamente, una volta a casa poi le lavo, le sbollento e le congelo, l'ortica è ottima per fare gnocchi, panini, vellutate e frittate, ad ogni modo, se non avete voglia di raccoglierla, potete comodamente recarvi in erboristeria.

Ingredienti per 6 persone:
patate lessate, schiacciate ed intiepidite g 650
ortica lessata, ben strizzata e tritata fine g 200
farina q.b
una presa abbondante di sale
2 tuorli

Impastate le patate con l'ortica, salate, aggiungete i 2 tuorli oppure 1 uovo intero (con 2 tuorli saranno più saporite, con 1 tuorlo ed un albume più delicati), impastate aggiungendo farina quanto basta per ottenere un impasto omogeneo e lavorabile.
Tuffate gli gnoc
chi in abbondante acqua salata e fate cuocere qualche minuto, fino a che non verranno a galla.

Intanto preparate il sugo:

1 granchio granciporro o polpa di granchio reale
g 300
porcini g 250
una noce di burro
1 spicchio d'aglio in camicia
vino bianco per sfumare
peperoncino
sale
pepe
un mazzetto di prezzemolo.

In una padella rosolate in 4 cucchiai d'olio e 2 di burro i porcini a tocchetti con l'aglio in camicia, sfumate con il vino bianco, togliete l'aglio ed aggiungete la polpa di granchio, precedentemente sbollentata.
Fate cuocere brevemente, salate, pepate, unite il prezzemolo tagliato fine, saltate gli gnocchi e servite subitissimo!

Con questa ricetta partecipo al contest:


2 commenti:

  1. Un menù di tutto rispetto, complimenti!
    Stavo aiutando Babbo Natale e non mi sono resa conto del tempo che passava ;) corro subito ad inserire la tua proposta, grazie infinite ;)
    A presto
    Sonia

    RispondiElimina
  2. Grazie!!!
    Lo immaginavo che eri indaffaratissima, vengo subito a vedere le mie ricette inserite!
    Mi dispiace solo di aver avuto poco tempo per preparare qualcosa di buono, avevo in mente delle cosine da proporti....
    Mmmmm, vabbè, per la prossima ;)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails