L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 2 dicembre 2010

Cucina molecolare - La Lecitina nella pasta - parte II Ravioli Ricotta e Spinaci




La scorsa settimana vi ho spiegato che la lecitina ci aiuta a tirare la pasta fatta in casa a praticamente un velo di spessore.
Vi ho dato la ricetta delle tagliatelle, comunissima pasta all'uovo, oggi, concludiamo questo lungo, anzi, lunghissimo capitolo sulla lecitina ed i suoi usi in cucina durato ben 7 settimane.
L'obbiettivo è sempre il solito, far durare questa rubrica 1 anno esatto, ci riuscirò?
Adesso che la sezione dedicata alla lecitina è terminata, dalla prossima settimana potremo dedicarci a qualcosa di più interessante, vi darò qualche idea carinissima per un cenone di ultimo dell'anno con ingredienti della tradizione ma al tempo stesso alternativo, vi insegnerò parecchie cosine interessanti!!!

Intanto, procuratevi la farina di ceci e la farina di lenticchie, ed anche quella di castagne se pensate che stia bene con la ricotta!

Ecco un piccolo suggerimento su come far sembrare la vostra pasta quasi trasparente, il che potrebbe tornarvi utile per far vedere un bel ripieno colorato, quindi oggi, facciamo i ravioli.

Lasciamo perdere le foto, perchè a causa del poco tempo a mia disposizione non sono riuscita a stendere adeguatamente la pasta per i ravioli, ma credetemi, la lecitina vi aiuterà a farla sottile con un fazzolettino del bar (il che è tutto un dire è!!), utilizziamo la ricetta base per la pasta, senza uova, quindi, niente tuorlo, niente colore, un impasto praticamente bianco, e tanto spazio al sapore del ripieno!!


La pasta la facciamo solo con acqua farina ed un pizzico di sale.

In un bicchiere d'acqua mettiamo a mollo un cucchiaio di lecitina per almeno 15/20 minuti, poi, su un piano disponiamo a fontana 200 gr di farina ed un pizzico di sale, e pian piano aggoingiamo acqua ed impastiamo fino ad ottenere una pasta liscia e lavorabile.


Lasciamo a riposare la pasta e prepariamo il ripieno:

Spinaci freschi
burro
ricotta
1 spicchio d'aglio
sale

Puliamo e lessiamo gli spinaci, scoliamoli, strizziamoli bene. e saltiamoli in padella con il burro ed uno spicchio d'aglio, saliamo e lasciamo raffreddare.

Uniamo con una forchetta la ricotta e mescoliamo bene.
A questo punto farciamo la pasta ed otteniamo i ravioli.

Per il sugo:
Non avevo molto a disposizione in casa, almeno, non avevo gli ingredienti per un sugo decente, così credevo fino a che in frigorifero non mi sono ritrovata una caciotta, 1 uovo, mezza cipolla bianca ed un fondo di prosciutto cotto, in più c'era la scrematura pannosa del latte fresco quindi

1 caciottina fresca
1 tuorlo
1 fondo di prosciutto cotto
1 bicchiere di latte o 200 ml di panna
1/2 cipolla bianca
2 gocce di tabasco
pepe bianco
olio

Ho sminuzzato per bene la cipolla e l'ho soffritta nell'olio, ho poi unito la caciotta tagliata fine ed il tuorlo d'uovo, ho allungato con la panna ed ho fatto fondere a fuoco basso.
Ho spolverato con il sale ed il pepe bianco ed ho aggiunto il tabasco,
Alla fine ho unito il prosciutto cotto tritato finissimo.
Ho ottenuto una sorta di fonduta, ed era davvero una delizia!!!!

6 commenti:

  1. che meraviglia che sono sti ravioloni :)

    RispondiElimina
  2. Sono davvero buonissimi!!
    Di solito a me ricotta e spinaci non piacciono particolarmente, ma fatti in casa sono formidabili!!

    RispondiElimina
  3. spero che questo premio ti tiri un pò su di morale! Baciotti

    RispondiElimina
  4. fantastico....ti ho scoperta ora e non ti mollo! sono a dieta (bluff perenne :D) e cerco sempre robine light e gustose....le tue ricette sono quello che fa per me. Prenderò spunto di sicuro. Ciao!

    RispondiElimina
  5. Bene Polly sono proprio contenta!!
    Visto che sei a dieta ti consiglio di dare un occhiata anche al capitolo "gel di amidi", potresti trovarlo interessante!!!
    Allora spero di riaverti presto tra le mie pagine!!!
    Salutoni!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails