L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

venerdì 11 luglio 2014

Geisha Roll Avocado e Caviale

Cancellare, per errore, una foto ben fatta, si sa, è sempre un dramma, ma fidatevi, lo è ancora di più se in pochi secondi, di punto in bianco, il vostro Ipad si blocca, e l'unico modo per riaccenderlo è resettarlo...
Ho perso un anno di foto.
Le più importanti, quelle di mia figlia, le avevo quasi tutte salvate, ma quelle dei piatti, la miriade di piatti che avevo preparato in queste due ultime settimane, bèh, quelle no...
Rifarle non è facile, avrei bisogno di ingredienti che non ho e che non trovo qui nei paraggi, insomma, tempo e soldi buttati via, letteralmente.
Un salto, per quanto riguarda la vita di una foodblogger, all'età della pietra, in cui il cibo andava semplicemente gustato e mangiato, e non fotografato...
Che sia o non sia una cosa grave per voi, sappiate che per me lo è, o almeno, è una cosa che mi rende triste, ed un'pò abbattuta, perchè non so se ritroverò mai un gheriglio di noce a forma di cuore, una nuvola così perfetta, un uccellino così vicino, un piatto così buono, però, mi sono rimboccata le maniche ed ho cercato di ricordare tutto ciò che ho inventato e cucinato in queste ultime settimane, qualcosa mi sfugge ancora, lo so, di qualcosa sono riuscita a salvare soltanto una foto per piatto, ma di altre cose...
Adios!
Ciò che mi preme di più è rifare 3 piatti, che erano davvero buoni, per farli però, mi serve rifare un gran lavoro, tutto da capo, primo perchè, nel primo piatto c'erano 2 tipi di gelato, e non posso mica farne 20 g alla volta, perciò dovrò rifare almeno mezzo kg di gelato per gusto, ma poco male, il brutto, in questo caso è trovare gli ingredienti per gli altri due piatti....

Comunque, sno due giorni che lavoro sodo, ci sono in ballo nuovi progetti, nuove tecniche, un modno tutto nuovo, che, io spero, riuscirà ad eguagliare, e magari superare, egregiamemente, quel pezzo di storia dei miei piatti cancellati dalla memoria dell'Ipad...

Perciò, in questo periodo si accettano "sponsor", se volete inviarmi qualche ingrediente della vostra zona, che io non riuscirò mai a trovare, ve ne sarò grata a vita!!!


Una delle pochissime ricette che sono riuscita a salvare sono i Geisha Roll, degli involtini a metà tra il sushi ed il sashimi, semplicissimo da fare, ma di grande effetto e davvero molto buono, si compone da pochissimi ingredienti, ed, ovviamente non fa parte delle ricette tradizionali Giapponesi.
La prima volta che vidi questa ricetta fu su questo sito qui, e mi colpì, tanto che, a modo mio, ho pensato bene di rifarlo.

Geisha Roll Avocado e Caviale


1 filetto di salmone precedentemente abbattuto e deliscato
1 avocado maturo
salsa di soia
wasabi


Con i rebbi di una forchetta schiacciate la polpa dell'avocado.
Sceglietelo ben maturo, al tatto, deve avere la consistenza di una pesca matura.
Condite la purea ottenuta con wasabi a piacere e salsa di soia.
Sfilettate il salmone e rifilatene la polpa in modo da ottenere tanti rettangolini.
Spalmateli con la purea di avocado ed arrotolateli.
Disponeteli in piedi su un piatto.


Ho poi coronato i Geisha Roll con uova di salmone e germogli di erba cipollina.
Serviteli accompagnando con salsa di soia.


Se fosssi solita usare l' hashtag, che, a quanto pare, ultimamente va molto di moda, posterei la prossima foto che vi mostro, su facebook, con l' hashtag  #MangiandoCavialeComeSeNonCiFosseUnDomani
perchè, effettivamente è quello che io e Keira in questi giorni abbiamo fatto.
E così signore e Signori, il Caviale rientra tra i primi ingredienti introvabili che ho terminato e con la quale ho preparato le ricette che avevo immortalato nelle foto che ho perso.


Pare la Classifica di quel tizio che fa documentari ed ad ogni puntata se ne esce con " e così, questo animale si guadagna il 3° posto come animale più lento del pianeta!"
Il piatto che vedete dopo i Geisha Roll è uno di quelli che rientrano tra i piatti fotografati ed andati perduti, perciò, quando vi darò la ricetta del "piatto perduto", dovrete accontentarvi della foto sbilenca, o, nel peggior dei casi, del disegno...


Bene, e così, il caviale si guagagna il primo posto tra gli ingredienti che ho utilizzato e che dovrei riutilizzare ma che dalle mie parti non troverò mai!

#1 Caviale di Salmone


Keira Yamila 6 anni e mezzo.


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails