L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

mercoledì 6 marzo 2013

Paccheri ripieni di Mousse di Carciofi, Scampi e Mozzarella di bufala su Crema di Parmigiano

Pioggia, pioggia e ancora pioggia, la primavera non arriva più!
Intanto io sono sempre più desiderosa di una boccata di aria fresca e di un raggio di sole, due anni fa ero già abbronzata, cioè, abbronzata, colorita via, perchè il mio colorito da tintarella di luna, mi fa sembrare un tantino, hm, come diere "sbiadita", se poi aggiungiamo i capelli biondissimi e gli occhi azzurri, hmm, l'unico aggettivo carino che mi viene in mente è "nordica", questo fa si che d'estate, una passeggiata sotto il sole, abbia la facoltà di trasformarmi in un gambero, con sfumature che virano dal rosso fuoco al rosso vermiglio...
Ma con questo tempo umido, e grigio, e buio, non c'è problema che ciò accada, e mai come adesso vorrei sentire sulla pelle quella sensazione bruciante che solo il sole riesce a dare....
Quando penso al sole, penso al mare, al cielo azzurro, alla brezza calda, ai prati verdi, ed a quanto possa ristorare l'ombra di un albero, a quanto sia dorata la terra sotto i raggi del sole, ed a quanti frutti riesce a dare, zuccherini, succosi...
Quando penso al sole, quando penso allo star bene, penso a Paestum, penso all'Oleandri Resort, e sogno di sdraiarmi su uno dei lettini al bordo della meravigliosa piscina, vicino alla cascata, penso al prato verde de Le Trabe, e mi vedo li seduta, sorseggiare un calice di ottimo vino, mentre ascolto i Grandi Maestri della cucina parlare.
Penso ai viaggi in macchina con Marino, che ci portava da una parte all'altra, alla cena presso l'Oleandri Resort, tutti insieme a ridere, al dopo cena, ad osservare la luna, in compagnia di una birra fresca, quando già quel posto meraviglioso iniziava a mancare, perchè la partenza era vicina.
Quando penso all'estate penso allo star bene, e quando penso a quella sensazione, penso a Paestum, a quell'atmosfera, agli Chef conosciuti, alle persone che con grande maestria seppero organizzare un indimenticabile evento, che rimarrà per sempre impresso nella memoria e nei ricordi, quelli più preziosi, che custodisce il cuore.
Quando penso a Paestum mi viene in mente un paesaggio, così bello da sembrare un quadro, vedo sconfinati prati verdi, persone felici, grappoli di pomodori maturati al sole e lei, protagonista indiscussa, la mozzarella di bufala....

Paccheri ripieni di Mousse di Carciofi, Scampi e Mozzarella di bufala su Crema di Parmigiano




Con questa ricetta partecipo a Le Strade della Mozzarella , con la speranza di poter partecipare ancora a quella straordinaria manifestazione, che era pura vita, oro puro per gli occhi, per il cuore e per la mente.....

Per la Pasta

Paccheri neri pastificio Leonessa, circa 7 paccheri a persona
sale

Sbollentate i paccheri in abbondante acqua bollente salata

Per il ripieno


100 g di cuori di carciofo saltati (freddi)

Prendete i carciofi, puliteli e ricavatene il cuore, la parte più morbida, saltateli in padella con un filo d'olio ed uno spicchio d'aglio, salate, pepate, spolverate con un cucchiaio di prezzemolo tritato, e fate cuocere con il coperchio chiuso aggiungendo un filo di acqua.
Fate cuocere fino a che saranno morbidi.

300 g di polpa di scampi
200 g di mozzarella di bufala

Tritate grossolanamaente i carciofi, la polpa di scampi e la mozzarella, infilate il tutto nel robot a lame.
E' importante tritare il tutto prima, così, il tempo che il robot impiegherà a tritare il tutto sarà minore, è importante perchè non dobbiamo scaldare la mozzarella, per non seccarla troppo.
Una volta tritato il tutto, otterrete una sorta di mousse, aggiustate di sale e pepe e disponete in un sac a poche.

Per la Crema di Parmigiano

100 gi parmigiano
100 ml di latte intero
1 noce di burro
una presa di sale
1 cucchiaio di farina

In un pentolino fate sciogliere la noce di burro, unite la farina ed una spolverata di sale, mescolate con la frusta ed unite il latte, quindi il parmigiano.
Fate addensare fino ad ottenre una sorta di besciamella, ma leggermente più liquida.

Componiamo il piatto

In un coppapasta disponiamo i paccheri in piedi, e con l'aiuto del sac a poche riempiamoli con il nostro ripieno si scampi, mozzarella e carciofi.
Inforniamo per circa 5 minuti a 180° il tempo per far fondere la mozzarella all'interno.
Intanto tagliamo una fetta sottile dalla mozzarella, sgusciamo uno scampo leggermente sbollentato.
Disponete sul fondo del piatto la crema di parmigiano, quindi sformate i paccheri, e coronateli con la sfoglia di mozzarella di bufala, decorate con lo scampo, ed a piacere riccioli di porro fritto.

Piccola nota


Volendo coronare il piatto con qualcosa di particolare, ho creato una sfoglia di pane a cui poi ho dato una forma di cilindro, per rendere protagonista assoluta del piatto, la mozzarella di bufala, il pane che vedete in foto, è stato realizzato con l'acqua di governo della mozzarella.
Quindi tagliato a fette alte circa mezzo cm, spianate con un mattarello, arrotolate intorno ad un coppapasta ed infornate fino a leggera doratura.
Il sapore è saporito, ricorda molto la mozzarella, ma è croccante quasi come una meringa, il risultato è molto particolare.
Ovviamente, realizzare una forma di pane per realizzare questo piatto può rivelarsi complicato, se non avete il tempo potete sostituire il pane realizzato con l'acqua di governo, con del pancarrè, il risultato non sarà il medesimo, ma otterrete così la nota croccante.


Tengo a questo piatto perchè...

Un anno fa a Paestum, assaggiai un insolito abbinamento, un carciofino affumicato, e subito dopo mangiai uno scampo, delizioso!
Ho pensato così di unire il tutto, il sapore dei carciofi, mi raccomando usate solo la parte morbida e procuratevi dei carciofi freschissimi e buonissimi, preferite quindi prenderli al mercato o direttamente dal contadino.
Lo scampo dolciastro si sposa benissimo con il carciofo, che dopo tutto, la tradizione vede accompagnare carni dolciastre, la mozzarella di bufala esalta il tutto donando al ripieno quella nota che solo la mozzarella di bufala sa dare.
La pasta del pastificio Leonessa è assolutamente perfetta, e si sposa meravigliosamente con il ripieno.
La fettina fine di mozzarella di Bufala, posta sopra i Paccheri appena sfornati è una goduria pazzesca, si scioglie piano piano e rimane succosa...
Provare per credere!


1 commento:

  1. Che piatto bellissimo veramente! è la prima volta che passo di qui , complimenti per tutto il blog davvero. Se ti va passa a trovarmi, un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails