L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 7 marzo 2013

Gamberoni in Tempura con Carciofini e Hommos

A.A.A Cercasi urgentemente: foglie d'ostrica e Germogli,
per creare nuova ricetta che frulla in testa...

Non riesco a trovare nessun rivenditore vicino casa, e nessuno che le spedisca, voi cosa mi consigliate?
Ho un nuovo piatto in mente, ma senza foglioline non posso realizzarlo :(

Dato che intanto, non posso realizzare niente senza questi ingredienti principali,  allora mi do alla realizzazione di altri piatti.
Oggi vi darò una ricetta facile e veloce, ottima come antipasto per i pranzi che si avvicinano, per Pasqua, è tradizione mangiare l'agnello con i carciofi, io trovo che mangiare un agnellino, un cucciolotto batufoloso e tenero, sia una cosa imperdonabile, tanto carino e tenero, ammirato dai bambini, così dolce e in cerca di coccole, finisce sul banco del macellaio come se fosse un pezzo di niente, più che una vita...
Però, prima di limitarmi al consumo del pesce, anche io da piccola, lo mangiavo, ignara di quanto potesse essere terribile sentirlo urlare una volta portato via dalla mamma, mentre andava incontro alla morte, non mi ero accorta che anche loro riuscissero a piangere, come i cuccioli della nostra specie...
Quindi ho sostituito l'agnello con i gamberoni, che hanno una carne tenera e dolciastra.
 Li ho accostati ai carciofi, e per rendere il tutto più sfizioso ho preparato una salsina di ceci, che giuro, ci stava benissimo!

Gamberoni in Tempura con Carciofini e Hommos



Per i carciofi

Puliteli, tagliateli in 4 parti, sori, e stufateli in una padella con aglio, prezzemolo un filo d'olio ed un filo d'acqua, quando saranno morbidi teneteli da parte al caldo.

Per l'Hommos

200 g di ceci cotti
1 cucchiano di tahina
1 spicchio di aglio grande
succo di 1/2 limone
sale
olio a filo
prezzemolo fresco

Frullate tutti questi ingredienti fino ad ottenere una  crema.

Per i gamberoni


Sgusciateli e privateli del filo,lasciate solo testa e coda, preparate la pastella con

cubetti di ghiaccio
100 g di farina 00
100 g di farina fine di riso
Acqua frizzante freddissima

Impastellateli e tuffateli in abbondante olio bollente, quindi scolateli e salateli.

Componete il piatto unendo carciofi, gamberi e hommos, volendo, potrete realizzare la versione inversa, carciofi in tempura e gamberi grigliati, oppure, entrambi fritti, con l'hommos stanno benissimo.
La mia è una versione diversa dall'originale (di hommos), poichè ho deciso, andando ad accompagnare i gamberi, di renderla più limonosa ed agliata.

3 commenti:

  1. Bellissima questa ricetta, non ti smentisci mai :-) Baci

    RispondiElimina
  2. sono incantata e incuriosita dalle tue belle ricette. Complimenti.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  3. La pensiamo diversamente sull'agnello & C. ma questo non è in argomento, volevo chiederti i ceci per l'hommos li lessi semplicemente o li condisci. Ho letto anche che esistono versioni in cui i ceci vengono soffritti con gli odori e poi bolliti. Questa è una cottura che anche pratichiamo ma non per l'hommos (o humus come, probabilmente erroneamente, lo chiamo io) ma per Ciceri e Tria ad esempio. Vado a spiare qualcos'altro

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails