L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

mercoledì 27 marzo 2013

L'uovo si veste di Rose

Creare un menù è come scrivere un racconto sentimentale....
Hai i protagonisti: gli ingredienti.
Puoi vestirli come ti pare, agghindandoli di raffinati orpelli o lasciandoli nature.
Sta a te decidere se si incontreranno o meno, se si abbracceranno in un unico piatto squagliandosi in sugose passioni, o se invece non si degneranno di uno sguardo, ribadendo la propria indipendenza, accompagnandosi a diversi condimenti....
Se decidi per l'nnamoramento, hai la facoltà di scegliere come potrà accadere: se con una cottura flambè, o con un lento sobbollire di congetture amorose, se con un corteggiamento che brasi il cibo per ore o con una frittura rapida da compiersi in cinque minuti appena.

Marta Casarini

Questo piccolo stralcio di racconto, tratto dal romanzo "Anita friggeva d'amore", mi è piaciuto particolarmente, il libro l'ho avuto grazie ad una mia lettrice, che, quando si dice il destino, mesi fa trovò il mio libro in libreria, e per caso lo comprò, da li mi contattò, ed adesso siamo diventate molto amiche, l'altra settimana poi, mi ha inviato questo pacchettino, con 2 libri, una bella lettera, delle ricette ed un quadro, e vederlo mi ha fatta emozionare tantissimo, il uqadro, tutto sbrilluccicoso (ed io adoro le cose sbrilluccicanti) ritrae me e Keira mentre cuciniamo, non sapete che emozione è stata per me ricevere questo bellissimo dono!
Quindi un ringraziamento particolare va a Claudia, ed a quel giorno in libreria, al mio libro riposto sul giusto scaffale, che l'ha fatta incuriosire, e mi ha permesso di conoscere una persona splendida, grazie Claudia!

Il post di oggi, è un inno alla primavera, un'pò annacquato e sbiadito in verità, perchè anche se i prati sono quasi in fiore, la primavera non si disturba a venire, e timidamente resta nascosta non so dove...
Oggi, 6° e cielo plumbeo, più che sfoggiare i colori primaverili, io mi sento ancora di indossare il candore dell'inverno...
Con i sogni immersi nel caldo brodo dorato che è il sole che ti avvolge l'estate.
Cerrto, un'pò di sole non guasterebbe, giusto per tirar fuori dagli armadi giacchettini più leggeri e colorati, sandalini e smalti color pastello, tanto basterebbe per farci sentir meglio, ma dato che il sole non c'è, non ci resta che aspettare, intanto però, ho trovato un sito favoloso, bhè, loro hanno trovato me, sto parlando di  STYLIGHT, una fashion community dove potrete trovare consigli, nuovi accessori, le ultime news in fatto di moda, ed anche varie offerte, ma non solo, pensate che hanno creato anche una Cupcake City Guide.
Bhè si perchè vanno matti per i cucpcake, e diciamocelo, i cupcake sono un'pò modaioli, un classico sempre verde, come per me lo è la collana di perle, forse adesso soppiantata un'pò da quei gioielli vistosi colorati e sbrilluccicanti, che potremmo chiamare tranquillamente macaron.
Ma il cupcake è fashion!
Perchè le nuove tendenze modaiole si possono applicare anche al cibo, e non è una novità trovare cupcake "targati" LV, o minicake turcjesi con nastri bianchi e la scritta "Tiffany", certo, quello è il modo più semplice, si, ma ad un amante della moda, si può tranquillamente regalare un uovo di Pasqua che fa tendenza, come?
Semplice, anni fa vidi sul web un immagine di un uovo di Pasqua con delle rose, lo aveva fatto se non erro, una bravissima cookina di cookaround, ma non ricordo chi, se qualcuno lo sa me lo dica!
Mi rimase così impresso che ho deciso di riproporvelo oggi, direte voi, come si ricollega al campo della moda?
Ve lo dico subito.
Se fossi vissuta negli anni 50 avrei fatto un post con uovo di pasqua bianco, con un motivo di perle di marzapane iridescenti, ed un cappello a tesa larga.
Se avessi scritto questo post negli anni 60 lo avrei riempito di grandi margherite multicolor, negli anni 70 le margherite avrebbero lasciato il posto a disegni geometrici un'pò psichedelici, negli anni 80 lo avrei vestito glam rock, negli anni 90 lo avrei riempito di paillet di zucchero ed oggi io ve lo propongo in versione romantica, sospeso a metà tra l'inverno e la primavera, il candore dell'inverno del cioccolato bianco, le rose fiorite e spruzzate di sole della primavera.

Una torta, un cupcake, un uovo, un dolcetto o un macaron, tutti seguono la moda!
Perciò sbirciate l'ultima tendenza su STYLIGHT e provate a farvi ispirare da uno stile, chissà che uovo ne verrà fuori ;)

L'uovo che si veste di rose


 100 g di cioccolato bianco
15 ml di sciroppo di zucchero
30 g di glucosio


Potete fare voi l'uovo, non nel senso che lo covate comele galline, nel senso che vi munite di stampo e provate, oppure, lo comprate già fatto.
A questo punto dovete fare il cioccolato plastico, che potete colorare aggiungendo i coloranti alimentari.
Fondete il cioccolato  nel microonde.
Intanto create uno sciroppo di zucchero mettendo sul fuoco 2 cucchiai di zucchero con 4 cucchiai di acqua, quando lo zucchero si sarà sciolto prelevatene solo i 15 ml necessari,  uniteli al cioccolato ed unite anche il glucosio, mescolate fino a che il cioccolato si staccherà dalle pareti del recipiente, quindi trasferite in frigorifero per 10 minuti.


A questo punto sarà possibile modellare il cioccolato a piacere, ricordatevi però di lavorarlo velocemente, altrimenti con le mani lo scalderete troppo.
Potete creare rose, fiori, motivi geometrici, quello che più vi piace!

Ma tornando a noi, sapete che hanno dedicato un articolo alla mia borsa???

Andate a vedere!

... E poi, ecco l’idea, scovata in Lovely Cake, un blog molto goloso a cui normalmente ci rifacciamo per le cene speciali e che ora terremo d’occhio anche per qualche consiglio fashion. L’abbiamo soprannominata Pollock Bag ed è l’idea facile e funzionale che stavamo cercando.

©Lovely Cake

Infatti, perché costruire un oggetto da zero, se si può rimodellare qualcosa che si ha già e che per qualche motivo è finito nel dimenticatoio? In questo senso la borsetta è l’oggetto che più si presta alla manipolazione. E abbiamo identificato l’arte come il mezzo ideale per raggiungere il nostro scopo. Infatti, arte e moda condividono il fatto di essere espressione e commistione di cultura e personalità, quindi una borsa ispirata all’arte sarà assolutamente unica,...

3 commenti:

  1. ma che meraviglia di uovo! e che eleganza!
    complimenti!
    buona Pasqua
    ciao e alla prossima
    tizi

    RispondiElimina
  2. Questo libro è sul mio comodino ora, l'ho appena iniziato! E promette bene... :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao care ragazze,
    sono Marta, l'autrice di "Anita friggeva d'amore". Non sapete che piacere mi faccia trovare un po' di me in questo blog tutto rosa e goloso.
    Grazie di cuore!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails