L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

lunedì 28 maggio 2012

Labne

Ieri 27° ed un bel sole, una bellissima giornata passata al Gallorose, tra scimmie, pavoni, struzzi, canguri, zebre....
La sera un drink a Castiglioncello.
Stamani, mi sveglio, 17° il cielo grigio ed una pioggia....
Ma ditemi voi, siamo al 28 maggio, e sembra di non esserci smossi di una virgola da settembre inoltrato....
La voglia di uscire, fare, viaggiare è tanta, ma come si fa se, una volta affacciati alla finestra, invece di trovare gli uccellini cinguettanti ed il sole che entra nella stanza, in una scena che fa molto Biancaneve, vi trovate davanti un cielo grigio....
Ma no, ma basta!!!!
Io voglio, anzi, esigo, l'estate!!!!

Labne


Il Labne è un formaggio fresco cremoso, facilissimo da fare in casa, veramente economico e ottimo da spalmare su pane, al naturale, con un filo d'olio o qualche pomodorino.
La ricetta base prevede, una volta ottenuto il labne, di condirlo a piacere con ottimo olio, sale e pepe o spezie, ma sinceramente, io l'ho sempre trovato ottimo così, anche se, vi confesso che spalmato sul pane abbrustolito, condito con un pizzico di origano, un buon filo d'olio ed un paio di pomodorini confit è il massimo.
Come si prepara?
Facilissimo!

500 ml di yogurt bianco intero
1 cucchiaino di sale

Mescolate bene e trasferite lo yogurt in una garza.
Chiudete per bene la garza e mettete a scolare il liquido in eccesso in frigorifero, mi raccomando, la garza deve essere sospesa sopra un piattino, così facendo il liquido colerà via, altrimenti siamo punto e a capo.
Ci vorrà qualche ora per ottenere un labne cremoso, ma se lo preferite compatto potete tenerlo anche una notte a scolare.
Una volta trascorse minimo 4 ore potete togliere il labne dalla garza e servirlo.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails