L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 22 settembre 2011

Cucina molecolare - Il gelato estemporaneo al cacao extra


Quest'oggi si apre il nuovo ed ultimo capitolo di questa rubrica.
Tratteremo di ricette realizzate con l'utilizzo dell'azoto liquido, so che è difficile da trovare, e che deve essere utilizzato con molte precauzioni, ad esempio quella di non immergere le mani nell'azoto altrimenti si congeleranno....
Tuttavia, queste ricette possono essere realizzate anche con il normale utilizzo della gelatiera.
Certo è che con l'azoto il gelato sarà praticamente istantaneo, non gelerà la lingua e si scioglierà in bocca come una crema, per fare il gelato con l'azoto basta miscelare tutti gli ingredienti della ricetta e poi versare l'azoto direttamente sopra al composto ottenuto mescolando velocemnete, ed ecco il gelato!!!
Questa è una buonissima ricetta di Grom!!!

In un pentolino fate sciogliere a fuoco dolce i segueti ingredienti:

320 ml di latte intero
70 g di cacao amaro
20 ml di panna fresca
90 gr di zucchero

Frullate con il minipimer la crema ottenuta e lasciatela raffreddare, quindi mescolando continuamente versatevi sopra l'azoto oppure infilate in gelatiera per 20 minuti circa

6 commenti:

  1. Perfetto, squisito!E tu bravissima friend!Ma non ti ho piu chiesto se ti è arrivata la mia cartolina, alcune sono andate perse mi dicono :( Baci

    RispondiElimina
  2. davvero una tentazione per l'anima un bacio simmy

    RispondiElimina
  3. passa sul mio blog t ho risposto li :)

    RispondiElimina
  4. @meggy:Nu, non è arrivata, la sto ancora aspettando in verità, sai com'è, la speranza è sempre l'ultima a morire!!!!
    Kiss

    @Simona: Grazie, baci baci!!

    @Celyn Glam: son passata e ti ho ri-risposto ;)

    RispondiElimina
  5. è tanto che volevo provare a fare il gelato con l'azoto liquido, fra l'altro essendo fisica l'avevo visto fare in varie occasioni di divulgazione scientifica, fra i fisica va ovviamente molto di moda...

    una domanda: ma l'azoto dove l'hai trovato?

    p.s. dal titolo del post vedo che sei ovviamente una lettrice del cassi...

    RispondiElimina
  6. Ovviamente ^^
    Tempo fa mi sono messa in contatto con lui, sul suo sito ci sono anche alcune ricette che trovi qui sulla mia rubrica, tipo i bignè, molto gentilmente le ha pubblicate sul suo sito con link al mio blog.
    L'azoto l'ho trovato grazie ad un contatto che se lo ritrova sotto mano tutti i giorni per lavoro, purtroppo non saprei dirti dove cercarlo, so che lo vendono, ma in grandi quantità, se hai conoscenze prova a chiedere a qualche scienziato oppure passa da qualche laboratorio, per portarlo via ti basta un termos (di quellli buoni)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails