L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

venerdì 5 settembre 2014

Raviolo Croccante di Porcini su Crema di Patate di Montagna profumata al Limone con Olio Affumicato

Ho iniziato il mese di Settembre dandovi la ricetta per preparare in casa il caviale, quello di pesce, non quello molecolare, cosa che, nel caso trovaste un pesce pieno di uova, può anche rivelarsi molto utile, ma, non capita tutti i giorni di trovare una trota piena di uova, vuoi per la sfortuna, o perchè non è la stagione giusta...
Perciò, vi darò qualcosa di prettamente stagionale con ingredienti più semplici da trovare.
Vista l'estate, io questa parola la metterei pure tra virgolette, che abbiamo appena passato (piogge, nubifragi, freddo... Tanto per farvi capire mi sono già messa i calzini), che in pratica non si è manco fatta vedere, e vabbè che fa freddo, ma alla tv stanno trasmettendo gli speciali di Natale dei telefilm, e mi sembra un'pò eccessivo, ok il freddo, però...
Comunque, vista l'estate fresca e piovosa, quest'anno abbiamo avuto un invasione di funghi nelle nostre colline, ma veramente tanti!
Quest'anno passo la raccolta, mi spaventa l'incremento dei lupi, che si sono moltiplicati come i funghi, ed hanno abbandonato la macchia per arrivare a lambire i campi coltivati, perciò, visto che i cani amano saltarmi addosso, indipendenetemente da cos'ho in mano, o dal profumo che ho, o da come reagisco (tanto per, il 31 agosto mi ha morso un cane mentre ero in motorino, ed ho un livido che non finisce piiù), ho deciso che i funghi li andrò a fare dal contadino, che ne ha sempre qualche panierino da dispensare, o li prenderò al supermercato.

Comunque, tornando a noi, oggi divago troppo, la ricetta di oggi è a base di Porcini.
L'idea non è mia, è spudoratamente tratta da una ricetta di un ristorante di cui non ricordo il nome, ricordo solo che è il ristorante in questione è in America, che ho visto in tv pochi giorni fa, e poi ricordo bene l'espressione della tizia che assaggiava questo godurioso raviolo ai funghi su una crema fumante di patate.
La tizia in questione è Giada De Laurentiis, che in questo programma, se ne va a zonzo godendosi il meglio delle grandi città.
Nella puntata che ho visto, Giada si gustava un saporito e croccante raviolo ripieno, ma veramente ripieno, imbottitissimo, di funghi, su una cremina, che lei definiva densa e cremosa ma soffice di patate.
Ovviamente io il ripieno non l'ho fatto con dei generici funghi, ma con dei freschissimi porcini (d'altra parte, cosa potevo fare, il mio ragazzo l'altra sera mi hamesso in mano due porcini che non finivano più e mi ha detto di farci cosa volevo!), la crema di patate invece l'ho realizzata con delle fantastiche patate di montagna con latte crudo, e, giusto per non farmi mancare niente, l'ho personalizzata ancora aromatizzandola al limone.


Raviolo Croccante di Porcini su Crema di Patate di Montagna profumata al Limone con Olio Affumicato

Per 2 ravioloni


Per la Crema di Patate di Montagna


300 g di patate di Montagna
400 ml di latte crudo
1 limone
sale e pepe

Lessate le patate.
Quando saranno morbide scolatele e pelatele, quindi schiacciatele.
Trasferite le patate ben schiacciate in una pentola dal fondo spesso, unite il latte e un pizzichino di scorza di limone grattugiata finemente.
Mescolate e portate ad ebollizione, quindi frullate tutto con il frullatore ad immersione, frullate a lungo e vedrete che la crema inizierà a cambiare consistenza, diventando più spumosa e leggera.
Salate e pepate.

Questa Crema può essere preparata con largo anticipo, basterà frullarla con il frullatore ad immersione, poco prima di servire.
Per la Pasta


100 g di farina
1 cucchiaio di olio extra bergine
una presa di sale
acqua q.b

Unite la farina, il sale e l'olio, ed unite a filo acqua fredda quanto basta per rendere la farina impastabile.
Lavorate a lungo, quindi mettete da parte

Per il ripieno


1 porcino fresco
1 cucchiaio di porcini secchi Lattanzi
2 spicchi d'aglio
1 mazzetto di prezzemolo
Olio Extra Vergine d'oliva
Sale e pepe nero macinato fresco


In una padella con poco olio fate dorare due spicchi d'aglio in camicia.
A parte tritate il prezzemolo molto finemente ed il porcino fresco a cubetti.
Fate rinvenire in acqua calda i funghi secchi.
Saltate i porcini freschi in padella, unite anche i funghi secchi fatti rinvenire, e ben tritati, saltate per qualche minuto, unendo un paio di cucchiai di acqua calda, quella nella quale avrete fatto rinvenire i funghi secchi.
Unite il prezzemolo, salate e pepate, quindi lasciate raffreddare leggermente.

Farcitura e Doratura


1 cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva

Stendete l'impasto dei ravioli in una sfoglia sottile, farciteli con due cucchiaiate abbondanti di funghi e sigillate bene i bordi.
Tuffate i ravioli in acqua bollente salata, scolateli dopo circa 4-5 minuti, il tempo di cottura dipende da quanto spessa sarà la pasta del vostro raviolo, io l'ho stesa molto sotile, perciò sono stati sufficenti circa 4 minuti.
Nella stessa padella in cui avrete fatto saltare i funghi, unite un cucchiaio d'olio e fatevi dorare i ravioli appena scolati.

 Impiattate


Olio extra vergine d'oliva Affumicato
Pepe nero

Disponete sul fondo del piatto la crema di patate fumante profumata al limone, quindi il raviolo croccante, appena saltato in padella.
Ultimate con un filo d'olio extra vergine d'oliva Affumicato ed una spolverata di pepe nero appena macinato.


Perchè le Patate di Montagna?
Coltivate da piccoli produttori, sono un vero e proprio prodotto di nicchia molto ricercate dagli appassionati di cucina.
Secondo gli esperti le patate di montagna sono speciali poiché nascono ad alta quota in terreni incontaminati che ne migliorano consistenza e conservabilità, conferendo loro un sapore unico e pieno. La produzione di alta montagna ci regala questo prodotto dalle eccellenti proprietà organolettiche.
Abbandoniamoci al loro ricco sapore …
(Dal Sito Antonio Ruggiero)

3 commenti:

  1. Amica miaaaa! Ma quanto bene ti voglio... che per commentare la tua stupenda ricetta ho fatto uno strappo alla regola e mi sono messa al pc, con gli occhi gonfi di congiuntivite che non passa manco col collirio?! :)) Troppo mitica, come sempre.. questa delizia si fa notare anche con gli occhi da ranocchia...! <3 Le patate di montagna sono strabuone... e la tua manualità unica tesoro. Eh già... con la 'non estate' che abbiamo avuto, meglio approfittare almeno dei funghetti <3<3 Tvb

    RispondiElimina
  2. Piatto semplicissimo, ma buonissimo e presentato magnificamente, complimenti!

    RispondiElimina
  3. FAN-TA-STI-CO!!!!! che acquolinaaaaaaa!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails