L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 29 aprile 2014

Nuvole alla Frutta, e se... Il compleanno fosse "Social"?

Qualche giorno fa, nascosto sotto il cuscino del letto di Keira, ho trovato un foglio piegato più volte.
Ovviamente l'ho aperto ed ho guardato cosa diamine fosse.
Mentre lo osservo, quel disegno di bimba innocente di 6 anni, riesce a strapparmi un sorriso ed una gran voglia di abbracciarla.
-Keira, cos'è questo, e perchè lo tenevi nascosto sotto il cuscino?-
Un'pò in imbarazzo Keira mi guarda, convinta che nascosto bene com'era, io non lo avrei mai trovato, e mi dice:
-mamma, quello è il disegno del mio compleanno... O almeno, di come me lo immagino...-
-Ah si? E come te lo immagini il tuo compleanno tesoro?-
-Bhè, con la mia mamma e la mia nonna e il gatto Benjamyn, me a cavallo e una torta viola..."
Che tesoro...
Ok, mentre l'abbracciavo in un millisecondo mille pensieri hanno sfiorato la mia testa....:
"Torta viola, ok si può fare, gatto all'aperto hmmm, difficile, ma Benjo ci sta volentieri perciò ok, il problema è farlo stare vicino al cavallo, non credo ci voglia stare, voglio dire, mica è poi così necessario, no? Hmm, probabilmente no, ma dove caspio lo trovo un cavallo!?!?!?"
Povera cucciola, i suoi 6 anni li ha festeggiati in un modo davvero triste, 4 adulti seduti intorno ad un tavolo, una bambina più grande di lei che non aveva mai visto e che in teoria dovrebbe essere una sorta di cugina alla lontana, una torta fatta in fretta e furia, piccola, piccola, fatta con la crema già pronta.
Poco appetito, poca voglia di festeggiare, pochi regali, nessun amico e nessuna gran festa, reduci da un dolre troppo vivo, di una perdita troppo forte ed ancora troppo vicina, che anche ad oggi, dopo poco più di un anno, e Dio solo sa quanto bruci ammettere che è già passato un anno, fa male come se fosse ieri...
Io che ho di buono solo il cucinare, solo il fare dolci, io che progettavo le sue feste di compleanno quando ancora lei era nel pancione, e le annotavo su un quadernino, nei minimi particolari, dalla decorazione, al colore della tovaglia, dalla musica di sottofondo alla torta...
Io che la guardavo compiere i suoi sei anni senza una festa, durante un pranzo troppo silenzioso, senza patatine o succhi di frutta.
E lei che dolce com'è mi ringraziava, e mi diceva che le bastava averci accanto, e niente di più, non le importavano i regali, o la festa, i pacchetti da scartare, non chideva niente, se non "nonna, se mi vuoi fare qualcosa per il compleanno fammi le lasagne che mi piacciono tanto, e mamma, se vuoi regalarmi qualcosa fammi una torta, ma piccina, piccò..."
Perciò capite, che già ad un figlio vorremmo poter regalare il mondo, impacchettarlo con la miglior carta da pacchi luccicante e stropicciata, per poi avvolgerlo in un bel nastro rosso,per poterlo donare come se fosse qualcosa di morbido e plasmabile, qualcosa di suo, poi le mi arriva con questo suo bel disegno, che aveva nascosto perchè non voleva chiedere niente..


Bhè, mi vien voglia di fare pure la colletta online per poterle regalare qualcosa, tipo quando le regine festeggiano il compleanno ai loro principini, ed i regali arrivano da ogni parte del mondo, oddio, non sarebbe male, fare un compleanno "social", visto che ormai questa condivisione online va tanto di moda, non credete?
Ma tutto via posta, e non elettronica, perchè aprire una busta di carta e toccarne il contenuto ha un senso migliore, e dato che è tangibile, acquista involontariamente anche un significato più importante.
Mica regali, no, no, (bèh, ovviamente quelli un bambino non li rifiuterebbe mai), ma piccoli gesti.
Vi immaginate cosa può esser di bello, per una bambina che compie sette anni, svegliarsi il giorno del suo compleanno e ricevere una miriade di posta?
Visto che di solito la posta è solo pubblicità o bollette, e comunque solo per i più grandi, svegliarsi la mattina, e trovare la cassetta delle lettere invasa... Di pensieri!
Di una margherita infilata in una busta di una bambina Canadese, di un disegno del deserto di un bimbo che sta in Marocco, di una lettera con le prime parole di un bambino Sardo che racconta del suo mare e dell'estate calda, o di una bambina Svedese che manda una foto del suo peluches preferito e lei con le sue treccione bionde, tutti insieme, in un girotondo virtuale...
Forse la mia idea è un'pò strampalata, lo so, ma sarebbe carina, secondo me, metterla in atto...
Una cartolina, un fiorellino, una lettera profumata, un disegno, una foto, un collage, tutto ciò che può entrare dentro una busta da lettere, come una scheda telefonica finita di un altro paese, una foglia di un albero strano, una piuma di un uccellino, una figurina doppiona, una storia da raccontare, il testo di una canzone in un altra lingua, per creare un immenso album di compleanno...
Un immenso album di auguri...
Forse la mia è solo un utopia, ma sarebbe bello provare a farlo, almeno una volta nella vita...

E magari la torta di oggi non sarà propriamente una torta di compeanno, e non sarà viola, ma anche questa è un simbolo di unione e condivisione, a modo suo...
Ho voluto fondere la ricetta, Giapponese, con ingredienti Italiani, e l'ho fusa con la classica torta di crema e frutta....
Nessuno vi vieta ovviamente di spalmare la superficie di crema con scaglie di cioccolato, o con direttamente, una crema cioccolato e mescarpone, una goduria!
Questa è una prima versione:

Nuvola alla Frutta



6 uova
140 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito
50 g di burro morbido
100 g di mascarpone
100g di philadelfia
50 g di stracchino
100 ml di panna
1 cucchiaio di succo di limone
20g di amido di riso
80g di farina 00
 
 
Unite i formaggi al burro, poi lo zucchero, il succo di limone infine i tuorli.
Con le fruste sbattete il tutto fino ad ottenere un composto liscio e spumoso.
A parte montate gli albumi.
Setacciate le polveri ed unitele al composto di formaggi, amalgamate bene il tutto.
Incorporate gli albumi ben montati a neve al composto di tuorli e formaggi, con una spatola, avendo cura di non smontarli.
Versate il composto in una teglia non imburrata di silicone.
Fate cuocere a bagnomaria nel forno a 160° per 90 minuti,otterrete una torta profumata e sofficiosissima!!
 
 
Fate raffreddare completamente quindi guarnite con crema pasticcera e frutta fresca.
Ho servito il tutto su mini vassoi Golden Age Poloplast ed ho guarnito con paglizze di foglia d'oro Berta Battiloro
 



1 commento:

  1. sarebbe bello si!!! Allora fallo, io partecipo! La tua nuvola è deliziosa! un abbraccio

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails