L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

sabato 16 giugno 2012

Raviolini Croccanti "La Pioggia nel Pineto"

Finalmente è arrivato il caldo, e finalmente è arrivata l'estate!
Ieri sera io ed il mio fidanzato siamo andati alla festa alla base degli Americani, a mangiare patatine fritte bollenti con birra fresca e pannocchie arrostite su bbq, buonissime!
Musica dal vivo e bandierine sventolanti, chioschetti che vendevano oreo fritti e bibite di ogni tipo, giostrine e giochi vari che illuminavano la zona a giorno, grandi panche e tavolini dove poter consumare qualsiasi una buona cena o uno spuntino.
Bbq grandi quanto camioncini, un profumino di mais favoloso....
Stasera invece andiamo alla notte blu, domani se riesco vi posto un paio di foto, 2 anni fa c'era il gazebo della mia città, sul lungomare, tutto illuminato di blu, era così bello che più di una volta mi sono chiesta come mai i fari blu li lasciano per poche ore e basta, io le .lascerei fisse...

 

La ricetta di oggi è la stessa di ieri, probabilmente vi starete chiedendo come mai...
Bhè, perchè la ricetta di ieri, quella inventata da me e dal mio fidanzato, la nostra prima ricetta inventata insieme, è versatilissima, si presta alla preparazione dei ravioli, di cannelloni, di lasagnette, ed anche di questo sfiziosissimo antipasto.
Se la ricetta di ieri era la delicatezza in persona adesso scordatevela, perchè si, è la stessa ricetta, ma, abbiamo deciso di farla diventare un appetitoso e croccante antipasto, ottimo anche come finger food e super perfetto come aperitivo.

Il raviolo questa volta viene fritto, così facendo il nero di seppia presente nella pasta rilascerà tutta la sua nota aromatica, il raviolo sarà profumato ed al sapore di mare fuori, e fresco dentro, stuzzicante grazie allo zafferano, con una nota che ricorda i pomeriggi in pineta grazie ai pinoli.
Per questo è bene servire questi raviolini fritti accompagnandoli con salsine che hanno una nota di aglio, io ad esempio li ho accompagnati con un pesto di rucola fatto con rucola, olio, aglio e acciughe.
Il risultato è assicurato!

Se posso dirvi la mia però, anche se non si fa, e lo so, per me questi raviolini croccanti sono da fare in quantità industriale, per poi metterli nel secchiello dei pop corn e mangiarli stile patatine....

Raviolini Croccanti "La Pioggia nel Pineto"



Per la pasta:

farina
nero di seppia
olio

Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, unite 2 cucchiaio d'olio per 150 g di farina, quindi il nero di seppia ed acqua q.b per ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Stendete la pasta con il mattarello e ricavate tanti cerchietti

Per il ripieno

 1 cipolla bianca
vino bianco
300 g di gamberetti
3 zucchine
sale e pepe
1 bustina e 1/2 di zafferano
100 g di pinoli
prezzemolo

In una padella fate soffriggere in poco olio la cipolla tritata non troppo finemente, quindi unite le zucchine a listarelle, ed in seguito i gamberetti, i pinoli, e sfumate con il vino bianco.
Unite lo zafferano, il prezzemolo tritato, salate, pepate e tritate tutto con il frullatore ad immersione.

Componiamo il piatto

Farcite i cerchietti di pasta con il ripieno, inumidite i bordi per farli aderire meglio tra loro.
Friggete i raviolini in abbondante olio di semi bollente.
Disponete i raviolini scolati su un letto di insalatina.
Servite accompagnando con pesto di rucola o salsa allo zafferano o all'aglio...



Partecipo al contest di : In punta di coltello , Il mio saper fare, Dolci e delizie di Giusy , Miel&ricotta









1 commento:

  1. Carissima ricetta inserita!!! favolosa e originale!!! sei bravissima. Grazie per esserci stata al mio contest :))

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails