L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

mercoledì 13 giugno 2012

Flan di Zucchine con salsa cremosa al pepe bianco, Spuma di Scampi e Caviale

Ormai ho deciso,: questo mese voglio assolutamente pubblicare le mie 21 ricette super personali, ovvero , come sapete, il mio obbiettivo mensile è pubblicare 21 post, e l'obbiettivo di giugno è si, pubblicare 21 post, con 21 ricette inventate da me.
Ovviamente adesso che ve l'ho detto andrò nel panico e non mi inventerò più niente, in più dopo domani c'è la festa di fine anno per l'asilo ed io mi sono offerta come volontaria per portare la torta, che, non ho ancora deciso che forma avrà, so solo che voglio farla a forma di animale.
A proposito di animali, avete mai visto un camaleonte da vicino?
Ogni anno, nella mia città, per 2 giorni (il 12 ed il 13 giugno), si tiene la fiera di S.Antonino.
Quando ero piccola io alla fiera si potevano ammirare oggetti introvabili, tanti artigiani del legno, tante persone con spezie che non si trovavano nei supermercati, internet non sapevo neanche cosa fosse, quindi, era una vera e propria festa.
Ogni anno, la nostra tradizione era fare almeno un paio di giri al giorno alla fiera, ogni anno mia mamma mi comprava la maglietta con il nome ed il disegno cscelto da un gran catalogo di un banco, che stampava magliette in tempo record, e poi un bicchiere, anche li potevi scegliere il disegno da metterci sopra, in più, scrivevano il nome e la data incidendo il bicchiere.
L'unico ad essere sopravvissuto è un piccolo boccale di puffetta del 93.
Purtroppo adesso quei banchi che tanto adoravo non ci sono più, a parte quelli delle magliette, che si sono moltiplicati, ed un sacco di banchi dei cinesi.
Anche se i proprietari dei banchi che conoscevo non ci sono più, io continuo ad andarci, e ieri, io e Keira, abbiamo continuato questa tradizione.
Gli scorsi anni era troppo piccola per godersi la fiera, ma questa volta no, così, sono andata a prenderla all'asilo e siamo andate a vedere i banchi, anche quello che vende scoiattoli e pesci rossi, che, con grande sorpresa, quest'anno ha presentato dei mini camaleonti, favolosissimi!!!
Certo che son proprio buffi, ed hanno una certa somiglianza con la mia pprofessoressa di italiano della prima superiore.....
Abbiamo passeggiato, comprato libri sui dinosauri, giocato alle ochette, mangiato ciambelle glassate e poi sfinite siamo tornate a casa.
Keira era contentissima!
Ma passiamo alla ricetta, la ricetta di oggi è uno degli antipasti che ho preparato per la cena di classe che ho organizzato sabato scorso, spero vi piaccia!


Flan di zucchine con salsa cremosa al pepe bianco, Spuma di Scampi e Caviale
Spuma di mozzarella al  pepe bianco


Per la spuma:
400 ml di panna fresca
200 ml di crema di scampi (vanno bene anche i sughi già pronti, oppure una bisque fatta addensare con la maizena.
sale

In un pentolino scaldate la mozzarella con la crema di scampi, mescolate, tritate con il frullatore ad immersione, passate al colino a maglie fitte e versate nel sifone.
Caricate il sifone con la cartuccia, agitate e fatelo riposare in frigorifero.

Per il Flan di Zucchine



300 g di zucchine cotte ma ancora croccantine
100 ml di panna fresca
2 uova
sale e pepe
2 gocce di tabasco
1/ cucchiaino di aglio in polvere

Fate cuocere le lzucchine, ma non troppo, dovrenno manternersi belle consistenti, per  6 flan vi occorreranno 600 g di zucchine già cotte e scolate dal liquido di cottura.
Frullate le zucchine con il frullatore ad immersione, insieme alla panna, alle uova al sale, al pepe, al tabasco e all'aglio in polvere.
Infornate a bagnomaria a 180° per circa 30 minuti.


Per la Salsa Cremosa

300 ml di panna fresca
1 cucchiaio di maizena
pepe bianco
1 cucchiaio di salsa di pesce tailandese
olio extra vergine d'oliva







In una pentola unite qualche cucchiaio di olio e la maizena, mescolate sulla frusta a fuoco alto, fino ad ottenre una crema, che allungherete con panna.
Fate addensare la panna mescolando costantemente con la frusta a mano
Unite quindi gli altri ingredienti.


Componiamo il piatto
 


Sformate i flan, disponeteli sul piatto, irrorateli con generosa salsa cremosa, unite del caviale di trota o di salmone.
Questo piatto può essere servito sia caldo che freddo.




















Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails