L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

lunedì 19 settembre 2016

Tagliolini di Gragnano alla Panna Acida con alghe e Caviale

Fervono i preparativi per un nuovo viaggio, ormai i giorni che mancano alla partenza si contano sulla punta delle dita, per adesso non posso dirvi di più, se non che sarà grandioso, e che con questo viaggio si apre ufficialmente un nuovo capitolo della vita di questo blog, e, naturalmente della mia.
Posso anticiparvi che le storie da raccontare non mancheranno, che le ricette si arricchiranno di nuovi ingredienti e tecniche, e che vi porterò tutti virtualmente con me in questa nuova avventura.
E così, a breve troverete racconti di viaggio e suggerimenti per le vostre vacanze da custodire come piccoli tesori, perchè la nuova meta è un piccolo paradiso non solo per gli amanti della buona cucina, ma anche per chi ama vivere vacanze all'insegna del relax...
Giusto per fuorviarvi un po', oggi vi darò una ricetta di mare, che, ovviamente, e come avrete di certo capito, non ha niente a che fare con la destinazione di questo novo viaggio; una ricetta dalla spiccata salinità, davvero semplicissima da preparare ma che vi consentirà, in pochi minuti, di portare a tavola un piatto di tutto rispetto.

Tagliolini di Gragnano alla Panna Acida con alghe e Caviale


tagliolini di Gragnano
panna acida
erba cipollina
1 limone
fiocchi di alghe nori
fiocchi di alghe dulse
caviale di salone
sale
pepe bianco


Lessate i tagliolini in abbondante acqua salata.
A parte grattugiate la scorza del limone e tritate finemente l'erba cipollina, per le quantità regolatevi a vostro piacimento e secondo il vostro gusto.
Scolate i tagliolini conservando un paio di cucchiai della loro acqua di cotura, saltateli per un minuto in padella con la panna acida, aggiungete la scorza di limone, l'erba cipollina, il pepe bianco ed aggiustate di sale, saltate ancora e servite.
Spolverate con abbondanti fiocchi di alghe, consiglio le nori e le dulse, adatte al consumo senza bisogno di essere reidratatate.
L'abbinamento tra nori e dulse è voluto, hanno consistenze diverse e sapori differenti, le nori si sciolgono in bocca, ed hanno un sentore lievemente amaro rispetto alle dulse, che in bocca sono più carnose e dolciastre, e si abbinano alla perfezione con il sapore del caviale, della panna acida e del limone.
Coronate il piatto con il caviale di salmone e servite.


2 commenti:

  1. Una ricetta delicata, saporita, accattivante.. bella come i nuovi inizi, che spero ti porteranno tutte le cose belle che meriti. Ti abbraccio e complimentissimi per questi tagliolini <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely,che piacere leggerti! Spero di ritrovarti presto, così scoprirai cosa bolle in pentola ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails