L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 20 settembre 2016

Storie di Chef... Luca Giannone

Storie di Chef...


Luca Giannone

 "Quando non ce n'è...Ce n'è ancora!"

Se pensi di non avere niente nel frigo, allora lo Chef che è in te si mette in funzione e riesce a trasformare, anche una semplice carota, ingrediente che non manca mai in cucina, in qualcosa di meraviglioso... 
(Luca Giannone)









Nella mia dispensa non mancano mai :Aglio, olio e sale di ogni tipo possibile ed immaginabile.

Luca Giannone, classe 1979, figlio di un cameriere, cresce seguendo le orme del padre, da piccolo odia profondamente il lavoro in cucina: ma un giorno il caso vuole che entri a far parte di questo mondo; Luca scopre così una passione che non credeva di avere, da qui inizia il suo grande amore per la cucina.
Cucinare diventa la sua grande passione, la definisce "la terza cosa più importante della mia vita", perchè prima, come ci racconta "vengono mia moglie ed i miei figli".
Completamente autodidatta, dopo 22 anni di esperienze culinarie in Italia ed all'estero decide, in compagnia della moglie, di imbarcarsi in una grande impresa, gestire un ristorante tutto suo.
Nasce così il ristorante "Al Galù" sito a Scicli (RG) in Via Pluchinotta N.2

Ristorante: www.ristorantealgalu.it
Mail: ristorantealgalu@yahoo.it
Luca Giannone su Facebook:  https://www.facebook.com/giannone.luca.7
Al Galù su Facebook:Al Galù


“LA SIRENETTA” 


Gambero rosso di Mazara Del Vallo su Ricotta di Bufala Ragusana, sale alla Liquirizia e gelatina di Moscato Noto
Mangiate semplicemente un unico boccone, ad occhi chiusi, e viaggerete con Ariel nel fantastico mondo della Sirenetta.

Luca Giannone ci racconta perchè ha scelto di ispirarsi a "La Sirenetta":
"Ho scelto questa storia per il profondo legame che ho con il mare e le creature che vivono in esso.
Ho un profondo rispetto per la natura sommersa, sono un acquariofilo, perciò da qui nasce l'idea di creare questo piatto.
Mi sono divertito a realizzare questo piatto, che rappresenta il mondo sommerso, nelle forme e nei colori, unendo anche ingredienti di terra.
La parte principale si trova al centro del piatto, in una conchiglia, per questo elemento mi sono ispirato ad"Ariel", la protagonista del racconto, semplice ed innocente ma pena di entusiasmo e curiosità!
Queste sono le sensazioni che ho voluto trasmettere tramite questo piatto, la curiosità di cercare ed osservare tra gli infiniti dettagli di un fondale sommerso, perdersi tra un magico paesaggio, trovarlo ed entusiasmarsi nell'assaporarlo....

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails