L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

venerdì 10 aprile 2015

Tartare di Salmone all'acqua di Ostrica

Splendide giornate di primavera, sole, caldo, passeggiate sul mare, spuntini veloci ed aperitivi in terrazza, con gli amici.
E così le giornate si fanno più semplici, come le ricette, e così la merenda dei bambini si trasforma in una bella crostata di marmellata alle fragole appena sfornata, il pranzo in una veloce insalata e la sera si riempie di grigliate e pizza tra amici.
La ricetta di oggi è davvero semplice, non ha bisogno di lunghe prefazioni e molte parole, potete prepararla con largo anticipo, è semplicissima e d'effeto, è una semplicissima tartare, condita con essenza di mela verde ed acqua di ostriche, che, se non avete, potrete tranquillamente omettere.

Tartare di Salmone all'acqua di Ostrica



Per la Tartare


500 g di salmone fresco deliscato e spellato
sale e pepe
olio extra vergine d'oliva

Per l'essenza di Mela Verde all'acqua di ostrica
 

1 mela verde
1 finocchio
succo di mezzo limone
50 ml di acqua di ostriche
1 mazzetto di finocchietto selvatico
1 cucchiaio di salsa di soia
3 gocce di tabasco
mezzo gambo di sedano bianco
un mazzetto erba cipollina



Per prima cosa procedete preparando la centrifuga; una volta ottenuta filtate, salate, pepate e mettete da parte.



Tagliate a cubetti il salmone fresco pepate, condite con un filo d'olio extra vergine d'oliva e oprite con la centrifuga ottenuta.
Lasciate riposare in frigo per 45 minuti, quindi servite.
Per una presentazione particolare e chic servite la vostra tartare nei gusci di ostrica, servite guarnendo con panna acida e ciuffetti di finocchietto.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails