L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

mercoledì 1 aprile 2015

Fior Di Primavera

1° Aprile, Pesce D'aprile.
Sarà anche giornata di scherzi, ma la ricetta che sto per darvi non lo è, potete stare tranquilli, la ricetta di oggi è una "delle mie" revisitazioni di un classico della cucina della mia zona.
Dalle mie parti li chiamiamo solo "baccelli", ma nel resto dell'Italia sono conosciute come Fave.
Le fave sono i semi racchiusi nei baccelli della pianta Vicia Faba che appartiene alla famiglia delle Leguminose.


Le fave vengono raccolte in primavera, si mangiano fresche o cotte, oppure vengono essiccate, per poterle poi utilizzare durante il resto dell'anno.

Come vi ho anticipato, da me, le fave, si chiamano solo "baccelli", ed i primi baccelli della stagione, si consumano freschi e crudi, accompgnati da un bel pezzo di pane di campagne ed un immancabile formaggio: Il Baccellone.


L'abbinamento fave-formaggio non è difficile da trovare, basta fare un salto nel Lazio per trovarle abbinate al pecorino, qui in Toscana invece preferiamo un formaggio più delicato e fresco.



Il baccellone è un primosale dal sapore delicato a pasta bianca tipicamente toscano prodotto con latteovino  e consumato principalmente nel periodo primaverile, in abbinamento appunto ai "baccelli" freschi.
Questo antipasto è fresco ed ha un sapore equilibrato, io ho deciso di Preparare la pasta fritta per accompagnarlo, un altro abbinamento perfetto è servirlo con una maionese di pomodori e dei crostini.


Fior Di Primavera



 Per la Crema di Fave

100 g di fave fresche
2 fogli di colla di pesce
1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva gusto robusto
1 presa di sale
1 macinata di pepe nero


Ammollate i fogli di colla di pesce in acqua fredda.
Sbollentate velocemente in acqua bollente salata le fave per un minuto, quindi trasferitele in acqua fredda per fermare la cottura e mantenere un colore verde brillante.
A parte scaldate 50 g di acqua di cottura delle fave e scioglietevi i fogli di colla di pesce, uniteli alle fave sbollentate e frullate fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.
Trasferite negli stampi di silicone, riempiendoli per metà e lasciate raffreddare in frigorifero.

Per la Crema di Baccellone

60 g di mascarpone
4 fogli di colla di pesce
100 ml di latte intero
160 g di baccellone
1 presa di sale
1 presa di pepe
1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva


Ammollate la colla di pesce in acqua fredda.
Scaldate il latte, unite i fogli di colla di pesce e mescolate fino a che non si saranno completamente sciolti.
Quindi frullate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema liscia.
Prendete gli stampi di silicone precedentemente riempiti per metà e versatevi il nuovo composto fino ad arrivare fino all'orlo.
Lasciate raffreddare in frigorifero.

Componiamo il Piatto


Servite i vostri "fiorellini" completando con una macinata di sale affumicato (a piacere) ed una goccia di olio extra vergine robusto.






Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails