L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 9 aprile 2015

Arcipelaghi, ovvero Ostriche tra Mare e Terra

La mia cucina è invasa di fiori eduli, li sto infilando nei piatti come se non ci fosse un domani.
Giusto perchè questo è il periodo in cui se vado per boschi li trovo, e mi piace utilizzarli freschi; in questi giorni vi ho parlato della Borragine e dell'aglio Selvatico, a breve vi parlerò di altre erbe selvatiche che crescono spontanee nei nostri boschi, vi insegnerò a riconoscerle e ad utilizzarle, perciò, se avete qualche richiesta, chiedete pure!
Il piatto di oggi è nato per caso, avevo a disposizione parecchie ostriche ed un avocado maturo al punto giusto, perciò, mi sono messa a fissarli e dopo poco si è accesa "la lampadina" delle idee.


Consumate già nell'antichità, ed apprezzate da Greci e Romani, le ostriche sono una vera e propria prelibatezza, secondo me, o le si odia o le si ama, non ci sono vie di mezzo.
In Italia la maggior parte delle persone le apprezza crude, condite solo con poco limone, in America le adorano con qualche goccia di Tabasco, in Giappone vengono fritte.
Da qualche anno gli chef si cimentano in nuove ricette a base di ostriche, e così spuntano sulle tavole dei ristoranti migliaia di versione diverse, ostriche cotte e crude, abbinate a barbabietole, pancetta, c'è addirittura chi la serve su una tartare di carne...


Per questa ricetta ho voluto creare un abbinamento decisamente particolare, aggiungendo la borragine, i cui fiori ricordano vagamente il sapore delle ostriche.
Ho pensato perciò di friggere le ostriche in una croccante e saporita pastella, e di servirle su una soffice crema di borragine ed avocado.
Questo piatto è un ottimo antipasto, vi consiglio di proseguire il pasto rimanenndo in tema "mare", con un orata alla griglia e aromi orientali

Il nome di questa ricetta mi è stato suggerito da Antonio, che ha idee geniali e brillanti, a me questo nome piace un sacco, ed a voi?

Arcipelaghi



Ostriche in croccante tempura alla salsa di soia con polvere di Lime su crema di Avocado e Borraggine al Wasabi.


Per la crema


40 g di cime di borragine lessate e ridotte in purea
20 g di maionese
60 g di mascarpone
150 g di polpa di avocado
1 mazzetto di aglio selvatico
acqua di ostriche q.b
succo di limone
sale e pepe
1 presa abbondante di Wasabi in Polvere Asiamarket

Frullate tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una purea omogenea e liscia.

Per le Ostriche


2 Ostriche grandi a persona
100 g di farina
30 g di fecola
40 ml di salsa di soia
1 presa abbondante di Wasabi in Polvere Asiamarket
 2 cucchiai di succo di limone

Unite tutti gli ingredienti tranne le ostriche e formate una pastella unendo acqua frizzante freddissima q.b fino ad ottenere una pastella liscia.
Infarinate le ostriche e passatele in pastella.
Friggete in abbondante olio di semi.
Quando diventeranno dorate scolatele su carta assorbente e spolveratele con poco sale.

Impiattiamo


Sale nero
polvere di lime
fiori di aglio selvatico e borragine 


Disponete sul fondo del piatto la salsa di avocado e borragine, adagiatevi  sopra le ostriche, spolverate con sale nero e polvere di lime, guarnite con i fiori e servite subito.
 


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails