L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 5 maggio 2011

Cucina molecolare - Cottura nel Glucosio - Petti di pollo

Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato; trattieni le unghie della zampa, e lasciami sprofondare nei tuoi begli occhi striati di metallo e d'agata. C.Baudelaire



Apriamo il post di oggi con un augurio speciale, tanti cari auguri al mio gattone Benjamyn, nato il 05/05/2005!!!
Un augurio davvero speciale a chi ogni giorno sa rendere speciale la mia vita, lo ringrazio per ogni carezza alla quale si è concesso, per ogni testatina affettuosa che mi ha dato, per tutte le fusa che mi ha fatto, per ogni volta che me lo ritrovavo sulla spalla, per ogni volta che ha allietato le mie giornate in città, per ogni minuto, ogni secondo, ogni attimo ed ogni istante che mi regala, grazie Benjamyn!!!

Ed ora passiamo alla ricetta di oggi.
Con queste bellissime fettine di petto di pollo ultimiamo il capitolo della cottura nel glucosio, mi ero riproposta di fare qualcosa di diverso visto che il pollo l'ho gia proposto, che so, qualcosa tipo l'anatra all'arancia, ma sarò sincera, ho dei tempi da rispettare se voglio essere puntuale con la pubblicazione dei post di questa rubrica, ed al momento di prendere l'anatra erano tutte sparite, quindi ho optato per il pollo, tanto il succo del discorso è sempre il solito, l'unica cosa che volevo illustrarvi oggi era appunto la possibilità di fare qualcosa di più abbondante cotto nel glucsio, e non la monoporzione avvolta nella foglia di porro...



Prendiamo ad esempio diverse fette di petto di pollo, saliamole, ed adagiamole nell'involucro.
Questa volta, per evitare la foglia di porro che ci consente di cuocere ben poco, possiamo, con lo stesso procedimento scottare una foglia di cavolo, o di verza, delle foglie belle grandi via, poi sopra la foglia scottata disponiamo i petti di pollo, o i bocconcini per ottenere un delizioso spezzatino, chiudiamo a sacchetto con uno spago e cuociamo, come di consueto nel glucosio ormai liquefatto nel pentolino sul fuoco a fiamma medio-bassa.
Intanto prepariamo il condimento.
Si è capito che a me sul pollo mi piace il limone, e quindi, molto semplicemente in un pentolino scaldiamo un filo d'olio, uniamo un cucchiaino di farina, del succo di limone e del sale.

Una volta pronti i nostri petti di pollo, saranno davvero morbidissimi, li disponiamo nel piatto, li irroriamo con la salsa ed aggiungiamo un bel trito di prezzemolo.

Come sempre la ricetta è semplicissima, velocissima, e salutare, non utilizziamo grassi in cottura e manteniamo intatte le proprietà ed il sapore dell'alimento, in questo caso del pollo.

2 commenti:

  1. Un'altra lezioncina di buona cucina...baciotti cara, spero tutto a posto. Ciao.

    RispondiElimina
  2. Tutto ok grazie Max, sempre più indaffarata, forse si prospetta un libro all'orizzonte, passo le mie giornate a studiare e scrivere!!!
    A te come va?
    Bacioni!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails