L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 12 maggio 2011

Cucina molecolare - Le Mousse - Chocolat Chantilly

30!!
Siamo giunti al 30° post della mia rubrica di cucina molecolare!!
Come passa il tempo!!!
Ancora 22 post e sarà tutto finito!!
E sto rispettando i tempi, cosa davvero insolita, io sono sempre stata quella dell'ultimo minuto hehehhe!!!!
La scorsa settimana si è concluso il capitolo delle cotture nel glucosio, questa settimana iniziamo un brevissimo capitolo, che si concluderà appunto la prossima, sulle mousse, personalmente adoro le mousse, e questa è proprio particolarissima.
Si dice che acqua e cioccolato non stiano bene insieme giusto?
Ok, pronti a ricredervi ancora una volta?

La Chantilly non è altro che panna montata, la panna si monta perchè contiene dei grassi, ma anche il cioccolato ne contiene, ed appunto, questa ricetta consiste nel montare il cioccolato.

Ora, siccome noi siamo creativi, e l'immaginazione non ci manca, assimiliamo la ricetta originale:

200 gr di cioccolato fondente
200 ml di acqua

e proviamo a cambiarla leggermente per aromatizzarla, cioccolato fondente e menta?
O cioccolato fondente all'arancia?
Vi dicono niente?
Bene, quindi in questi casi basterà sostituire la dose di acqua con dei tè aromatizzati, al gelsomino, all'arancia, alla menta, o perchè no con un tè ai frutti rossi, a voi la scelta!!!
L'unico consiglio che posso darvi è quello di scegliere una tavoletta di cioccolato con un alta percentale di grassi, non sto parlando della percentuale di cacao è, ma proprio di grassi, quella che trovate dietro sulla tabella nutrizionale.

Quindi procediamo così:

Fate sciogliere il cioccolato, una volta fuso unite l'acqua o il tè, mescolate bene, travasate il tutto in una bacinella piccola, prendete una bacinella più grande, che possa contenere quella più piccola e riempitela di ghiaccio, quindi adagiatevi la bacinella con il cioccolato e continuate a mescolare fino a che non sarà completamente fredda.
Io ho usato le fruste, ma potete usare tranquillamente una spatola.

6 commenti:

  1. complimenti questa ricetta è tanto semplice quanto sublime! l'ho appena fatta! una domanda: se volessi usare il cioccolato al latte o quello bianco? stesso procedimento e stesse dosi? e soprattutto: ottengo lo stesso risultato??

    RispondiElimina
  2. Ciao Ila, se hai fatto le foto le posso pubblicare sul mio blog!!!
    Ti rispondo al volo, questa ricetta funziona perchè il icioccolato contiene un alta percentuale di lecitina, sinceramente non so se il cioccolato bianco contiene abbastanza lecitina da far si ce si crei la mousse, credo di si, ma non ne sono certissima, indagherò!!

    RispondiElimina
  3. accidenti non ho proprio pensato a fare le foto!! e se io aggiungessi un pizzico di lecitina polverizzata nel cioccolato mentro lo fondo a bagnomaria?? oggi provo, devo fare un dolce per un pranzo con i parenti! se viene bene faccio le foto!! :)

    RispondiElimina
  4. Una curiosità, grassi e acqua non tendono a dissociarsi senza un legante (es. lecitina)?

    RispondiElimina
  5. Una curiosità, grassi e acqua non tendono a dissociarsi senza un legante (es. lecitina)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Zu, scusa per il ritardo con cui ti rispondo, ma Livrono, la città in cui vivo è stata colpita da un'alluvione e siamo parecchio impegnati a ricostruire...
      In realtà la maggior parte delle tavolette di cioccolato contiene una piccola dose di lecitina, ma anche se non fosse presente la mousse si formerebbe ugualmente, i grassi si legherebbero all'acqua e raffreddandosi si stabilizzerebbero, è proprio il raffreddamento che permette di stabilizzare la mousse, ovviamente non avrà una consistenza molto compatta e tempi di conservazione lunghi, ma sarà comunque stabile :)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails