L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

lunedì 5 gennaio 2015

Velluata di Shitake al Salmone Scozzese Affumicato con polvere di Olive Nere

Probabilmente mi credevate dispersa, visto il periodo Natalazio forse dispersa tra i fornelli a cucinare per un reggimento di parenti, oppure smarrita tra i vari negozio per lo shopping Natalizio, fattostà che è dallo scorso anno che non scrivo, e caspita, detto così sembra un periodo lunghiiiissimo!
Ed in effetti lo è, visto che negli ultimi mesi ho pubblicato poco o niente, ma che volete farci, un'pò non ero in vena, un'pò la connessione che è sempre più orribile, ed un'pò perchè son convinta che essere una foodblogger non vuol dire solo dispensare ricette, ma anche saper raccontare e trasmettere qualcosa, perciò, aprire un post con il titolo "la ricetta per la torta allo yogurt " e chiuderlo con "sfornate e servite" mi sembrava davvero tristissimo.... 
Certo è che la mancanza di tempo fa il suo brutto gioco...
Se non avessi poi, quella cattiva abitudine di scattare 46 foto allo stesso piatto e perderci delle ore per sceglierne solo sei sarebbe meglio...
Non vi parlerò di come ho trascorso le feste, che alla fin fine, sono sempre una bella manciata di giorni tristi in cui i posti liberi a tavola sembrano ancora più vuoti degli altri giorni dell'anno, vi parlerò invece di cose allegre e cose utili!
Ieri, approfittando dei saldi, sono andata a fare shopping, e finalmente ho trovato la cornice perfetta (o quasi) per il mio quadro, vi dirò, c'è voluto più tempo a trovare una cornice che a dipingerlo...
Non è propriamente la cornice che volevo, perchè a me sarebbe piaciuta di quelle lavoratisse, grandi, massicce e dorate, ma per 9€ va più che bene direi, e finalmente il mio quadro è incorniciato; ora, lo so, passerà altro tempo prima di appenderlo, perchè a mia mamma il suddetto quadro inizia a piacere, e sta meditando di attaccarlo in sala, perciò dovrò munirmi di un'altra tela, scegliere un nuovo soggetto, mettermi alla preventiva ricerca di una cornice che non costi miliardi, e dipingere qualcosa che andrà in camera mia, in verità una piccola idea l'avrei già, ma accetto suggerimenti!

Dunque, vorrei iniziare il discorso dicendovi che oggi vi svelerò un utilissimo metodo per consumare il salmone affumicato avanzato dalle feste, anche se, non so voi, ma qui non avanza mai, e se proprio avanza, c'è sempre qualcuno disposto a metterselo in bocca e farlo sparre in un momento, senza pane, senza perder tempo e prepararci la pasta, così, per gola, tanto è così buono che in pochi sanno resistere....
Tuttavia io qualche ricetta l'ho ideata, giusto così, per sfizio, anche se è stata dura far arrivare il salmone integro fino in fondo, le manine di Keira erano sempre pronte ad intrufolarsi tra me e l'obbiettivo per rubarne un piccolo pezzettino...
Ebbene si, ho una gran voglia di cucinare, sarà forse perchè ho trovato i funghi Shitake freschi....


Velluata di Shitake al Salmone Scozzese Affumicato con polvere di Olive Nere 

 

 

Per la vellutata

450 g di funghi shitake freschi
200 g di champignon freschi
1 cipollina bianca
30 g di olio extra vergine d'oliva
20 g di burro
350 ml di latte intero
250 ml di brodo vegetale
300 g di salmone affumicato scozzese + 250 g per decorazione
2 cucchiai di farina

In una pentola, preferibilmente di coccio, fate soffriggere dolcemente la cipollina precedentemente tritata, in olio extra vergine e burro, non appena sarà dorata spegnete il fuoco e trasferitela in un robot a lame insieme al latte, i funghi Shitake e gli Champignon precedentemente puliti, il brodo, i due cucchiai di farina ed i 300 g di salmone affumicato.
Frullate fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi, quindi trasferite sul fuoco, portate ad ebbolizzione e fate addensare fuoco dolce.
Impiattate la vostra vellutata, ultimate con una spolverata di polvere di olive nere, una rosa di salmone affumicato (che creerete con il salmone tenuto da parte) e qualche goccia di olio extra vergine d'oliva.
(ciuffi di finocchietto selvatico tritati finemente a piacere)

  Per la polvere di Olive Nere

100 g di maltodestrina
40 ml di olio di olive taggiasche
50 g di olive nere denocciolate

Con l'aiuto di un robot da cucina frullate le olive con l'olio di olive Taggiasche, una volta ottenuta una sorta di crema unite la maltodestrina e frullate fino ad ottenere una polvere, tenete da parte.


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails