L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 11 agosto 2011

Cucina molecolare - La cottura in lavastoviglie - le Uova


Cari lettori, eccoci arrivati al 43° post della mia rubrica di cucina molecolare, sono davvero contenta per l'entusiasmo che mi avete dimostrato, e sinceramente, sapere che con il post di oggi, ne mancano meno di 10 alla conclusione, un'pò mi dispiace....


Oggi affronteremo un nuovo argomento, un qualcosa di alternativo, di molto alternativo, un argomento che tratterò molto più approfonditamente e con ricettine squisite sul mio libro, di prossima pubblicazione.
Oggi tratteremo della cottura in lavastoviglie.
In lavastoviglie?
E' si, è davvero semplice, ed economico, anche perchè non vi sto chiedendo di accendere la lavastoviglie per cucinare, vi sto dicendo che, quando avete la lavastoviglie pronta e state per accenderla, potete infilarci dentro un qualcosa, ovviamente con le dovute precauzioni, e potete cucinare con il minimo della fatica e con il massimo dei risultati, e poi, volete mettere lo stupore dei vostri ospiti quando vi vedranno servire in tavola qualcosa che non tirate fuori dal frigo, o dal forno, ma dalla lavastoviglie!!??
Quest'oggi inizieremo da una ricetta basilare, ma molto scenografica, parleremo delle uova.
Normalmente una lavastoviglie moderna ha 3 tipi di lavaggio, base, intensivo ed econimico, o comunque diverse temperature.
Detto questo, facendo due più due, più la temperatura è alta, più il lavaggio si fa intensivo, minore sarà il tempo di cottura.
E' quindi opportuno cuocere le uova o il pesce a basse temperature, la carne bianca o pesci con popa soda come il pesce spada ad alote temperature.

L'uovo alla coque in lavastoviglie

1 barattolo con chiusura ermetica
acqua
uova

Riempite il barattolo di acqua, immergetevi le uova, chiudete bene e mettete in lavastoviglie.
Azionate la lavastoviglie, ed a fine lavaggio avrete delle perfette uova alla coque!!!

6 commenti:

  1. Nooooooo, fantastico!!!!! :))

    RispondiElimina
  2. Ma che bello questo esperimento! io adoro certe cose...ma senti, se metto il programma 50 minuti? voglio provare! quando uscirà il libro?

    RispondiElimina
  3. bello..e energicamente ineccepibile...!
    Aspetto il librooo

    RispondiElimina
  4. no ma dai che curioso....ma non riesco a capire..ce potresti anche cuocerci un piatto di pasta scusa? aahahahah che ridere!

    RispondiElimina
  5. @ELele: Sono contentissima che ti piacia!!!
    E l'uovo è una base che più base non si può, aspetta di vedere la prossima settimana!!!

    @APRANZOCONBEA: Bisogna vedere a quanti gradi è il programma da 50 minuti, ma le uova vengono sempre, oppure puoi provare la frutta...
    Ma non ti anticipo di più!!! ;)
    Il libro se tutto va bene entro fine anno, per contratto devo consegnare il manoscritto entro fine ottobre, ma conto di consegnarlo entro fine agosto!!
    Baci!!!

    @Glu.fri: Bene, bene, ti avvertirò appena pronto, ci sono un sacco di ricette per celiaci!!!

    @Love at first bite: Per la pasta ancora mi sto attrezzando ma credo che la cottura classica sia impossibile, tuttavia, della "pasta al forno" partendo da una base di pasta precedentemente scottata in acqua credo sia possibile, aspetta di vedere cosa ti combino la prossima settimana ;)

    RispondiElimina
  6. Non ho parole.
    DI' la verita', sei una maga??? ;-)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails