L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 10 maggio 2018

Il Grande Viaggio, prima tappa: Polonia, Danzica, cosa sapere prima di partire

Nella vita capitano occasioni che non vanno perse, che vanno afferrate al volo, ed a volte la cosa più saggia da fare è partire.
Il viaggio è un'esperienza meravigliosa, non è solo un momento di relax ma anche di crescita interiore.
Diciamo pure che complici i press tour in questo periodo siamo cresciuti parecchio, non solo perchè in 4 mesi abbiamo girato 5 nazioni, ma perchè abbiamo anche viaggiato lungo tutto lo stivale, in lungo e in largo, ma iniziamo con quello che è stato soprannominato "Il Grande viaggio".


Tornati da Budapest non abbiamo perso tempo ed abbiamo organizzato subito un nuovo viaggio, praticamente la prima vera tappa di quello che poi è stato uno dei viaggi più belli che si possano organizzare, e devo dar merito anche agli Enti del Turismo che ci hanno accompagnati durante il viaggio stampa.
Comunque, tralasciamo i dettagli ed iniziamo con il racconto del viaggio che ci ha visti tornare da Budapest per poi partire alla volta di Danzica, Sopot e Oliwa, per poi far tappa a Pisa, e partire per Firenze, facendo poi tappa a Trieste, ed iniziare subito dopo una grande avventura lungo tutta la costa Istriana, da Cittanova a Pola, passando per le Isole Brioni, da li penultima tappa in Slovenia a Lubiana, visita a Venezia e ritrono verso casa, per disfare le valige e preparare i bagagli alla volta di Napoli, Acerra, Ercolano e Pompei, per poi tornare nuovamente ad esplorare la Toscana, da San Miniato a Bolgheri e concludere il tutto in bellezza con una visita a Salerno ed un'esperienza magica tra i contadini di volanti di Amalfi, pronti a scoprire tutto insieme a noi?

Danzica


Una delle tante domande che mi avete fatto su Facebook riguardo Danzica è se è una città adatta ai bambini; ebbene vi rispondo subito.
Danzica è piccola ed accogliente, il centro storico lo si gira tranquillamente a piedi, è una città in cui si va a letto presto, ed in cui tutte le attività più belle si svolgono il pomeriggio nei fine settimana, sicuramente una vacanza a Danzica è una vacanza tranquilla, di relax, in cui anche i bambini piccoli possono divertirsi e rilassarsi, se siete tipi avventurosi potete godervi un salto nel tempo navigando a bordo di un vero e proprio galeone, con tanto di pirati e pappagalli a bordo, oppure, se amate il relax vero e proprio andate a fare un giro sulla ruota panoramica, circa 15 minuti in cui potrete godere di una bella vista, e musica rilassante.
Nella via principale è presente un piccolo negozio che produce caramelle e lecca-lecca artigianali, penso siano le caramelle più buone che ho mai avuto il piacere di assaggiare, e sono bellissime, di tutte le forme e colori, anche personalizzabili!
Ma andiamo per ordine...

Una giornata a Danzica 
Cosa sapere prima di partire

I pasti



Se volete andare a Danzica sappiate che durante i fine settimana la città si anima, per i vicoli del centro storico potrete trovare piccole orchestrine, ad ogni angolo uno spettacolo diverso, rievocazioni storiche, banchetti che vendono formaggio grigliato, persone in maschera, il tutto fino a tardo pomeriggio, ricordate che gli abitanti di Danzica cenano veramente presto, ed alle 20:30 alcuni ristoranti chiudono la cucina, la maggior parte alle 21:00 non accetta più prenotazioni e si prepara a chiudere, quindi, a meno che non vogliate ritrovarvi a cenare all'Hard Rock nella piazza principale, che è l'unico locale che sta aperto un po' di più, andate a cena presto, non più tardi delle 19:00, questo è il miglior consiglio che io possa darvi, e forse il più utile di tutti.
Il topo è sicuramente cenare in ristoranti tipici, evitate quelli sulla via principale, se volete sapere cosa è consigliato odinare, continuate a segurmi e lo scoprirete presto, intanto posso dirvi che a pochi passi dalla fontana di Nettuno, sulla via Reale, c'è un piccolo negozietto che produce caramelle artigianali, di tutte le forme, i gusti ed i colori, sono bellissime, buonissime e personalizzabili, fateci un salto, ne vale la pena.

Il Clima

 

Un altro utile consiglio è quello di portarvi una felpa o un giacchetto anche d'estate, Danzica è a due passi dal Mar Baltico, non è raro incappare in qualche sera abbastanza fresca anche d'estate, noi ad esempio siamo andati a fine maggio, la prima sera faceva così freddo che con giaccone e cappello avevamo freddo, la seconda sera il clima era primaverile, fresco ma non troppo, la terza sera si poteva stare tranquillamente in maglietta, mentre la sera ancora dopo soffiava vento dal mare e faceva nuovamente freddo.

La spesa e il cambio

In periferia ci sono molti piccoli supermercati, davvero economici, i ristoranti di cucina tipica Polacca che troverete fuori dal centro storico vi consentiranno di fare un buon pasto con pochi spiccioli, Danzica è una città economica, vi troverete bene, i cambi si chiamano Kantor, e per quanto vi convenga cambiare in aeroporto, in centro ne troverete parecchi.
Troverete chi vi sconsiglierà di cambiare i soldi in aeroporto, probabilmente dipende dal momento, quando siamo stati noi era molto più conveniente l'aeroporto rispetto al centro di Danzica.


L'ambra

Danzica è la capitale dell'ambra, chiamata anche "l'oro del Nord", l'ambra è una resina fossile, quasi tutta quella che troviamo in commercio arriva da qui, e non è ffatto raro trovarla sulle spiagge di Sopot dopo qualche mareggiata, noi abbiamo riempito un sacchettino!
L'ambra è in cima all'elenco delle cose da comprare assolutamente a Danzica, qui troverete tante bancarelle che la vendono, la spesa si aggira intorno ai 5€ per una collana di ambra grezza, e sale a seconda di quanto è pregiato il gioiello che avete davanti, in linea di massima alle bancarelle potrete trovare anche un paio di piccoli orecchini in argento e ambra a 5/7€, occhio alle truffe però!
L'ambra vera galleggia se messa in acqua salata, i negozianti lo sanno bene, chi è sicuro del suo prodotto non teme di metterla a mollo.

Ruota panoramica


Carinissima, sopratutto al tramonto, la ruota panoramica offre una bellissima visuale sulla città di Danzica, la sera è tutta illuminata, assolutamente da vedere, è possibile anche prenotare una cabina vip, con vetri oscurati, musica romantica e bottiglia di bollicine, per una cena indimenticabile.
I bambini adorano questa attrazione, ma anche gli adulti, sta aperta fino alle 22:00, ed una corsa costa poco meno di 5€ a testa, per un totale di 15 minuti di ottimo panorama, aria condizionata e musica tipica, trasmessa in ogni cabina durante il giro, attenzione però ai giorni di chiusura, solitamente chiude nel periodo invernale!



Come spostarsi

Il centro storico di Danzica lo si visita tranquillamente a piedi, i taxi non sempre sono economici, dipende da quanto è "nuova" la macchina, più il modello è recente più vi faranno pagare la corsa, dopotutto "paese che vai usanza che trovi", noi abbiamo effettuato due volte lo stesso percorso, la seconda volta abbiamo speso la metà, ci siamo chiesti perchè ed il signore alla guida ci ha spiegato il trucco; ad ogni modo se dovete fare gite fuori porta vi consiglio assolutamente il treno, veloce ed economico.

Cosa vedere


La piazza principale con il simbolo della città: la fontana di Nettuno (Fontanna Neptuna) eretta nella prima metà del 600, la sera questa piazza è davvero bella, sopratutto d'estate, ma se volete vederla nel momento migliore della giornata andate al tramonto, quando il sole arancione si rifletterà sulle tante bancarelle che vendono gioielli d'ambra ai lati della piazza, uno spettacolo unico e davvero magico.
Qui troverete anche il municipio (ratusz glownego miasta) al cui interno si trova il museo storico della città, se non avete tempo di visitarlo sappiate che l'edificio è bellissimo anche da fuor, sopratutto la sera.


Se siete amanti delle chiese non potete perdervi la chiesa di Santa Maria (Bazylica Mariacka), la più grande chiesa di mattoni al mondo, può ospitare ben 20.000 persone!
Se non temete la fatica è possibile anche salire sopra la torre, non ho la più pallida idea di quanti scalini siano, non ho neanche voluto saperlo, dicono però che la vista da lassù sia meravigliosa.


Ulika Mariacka: la via graziosa.
Molti vi diranno che questa è la via principale dello shopping, il posto migliore dove acquistare l'ambra, la pietra locale; sinceramente, nulla togliendo alla via che è davvero carina, io trovo che sia meglio acquistare l'ambra altrove, questa via è piena di ristorantini dove si mangia bene e si spende la metà rispetto ai ristoranti sulla via principale, quella dove c'è la Fontana di Nettuno per capirci, ed è a poche centinaia di metri, quindi, consiglio spassionato, cercate qui un posto dove cenare, o magari, anche meglio, in qualche piccola traversa ancora più lontana.

La corte di Re Artù (Dwor Artusa), a pochi passi dalla Fontana di Nettuno, ormai avete capito che la fontana sarà il vostro miglior punto di riferimento, si trova un antico edificio chiamato "la corte di Re Artù" in onore dei cavalieri della Tavola rotonda, oggi ospita un museo.


Il Palazzo degli Scabini o Sien Gdanska (Dom Ławników) ovvero "La Casa della Giuria" è un edificio che durante il Medioevo ospitò tantissimi giuristi che su richiesta del governatore della città davano il proprio parere su vari reati commessi, esprimendo un giudizio che rappresentava una sentenza.

 

Most Miłości, il ponte dell'amore
Un pochino fuori mano rispetto alla piazza centrale, però il posto è davvero carino, anche chiamato "ponte dell'amore", il Most Miłości è un ponte in ferro battuto dove gli innamorati attaccano lucchetti incisi con dediche romantiche, giurandosi amore eterno; a parte il ponte ed i lucchetti, il mulino che dista pochi passi è davvero una bella costruzione, in più vicino c'è una bella fontana dove è possibile rinfrescarsi, ed a pochi minuti trovate anche il mercato coperto Hala Targowa.

Hala Targowa, il mercato coperto
Qui un tempo risiedeva un antico convento domenicano poi distrutto dall’esercito russo-prussiano nel 1813. 
Nel 1894 venne adibito a mercato coperto, che fu completato due anni dopo, oggi qui trovate bancarelle che vendono frutta, verdura, abiti e ninnoli vari, sono davvero ottimi i frutti di bosco e le ciliege, provateli se sono di stagione. 
Alla base del mercato sono ancora visibili le rovine del vecchio convento.

Le gite fuori porta

Castello di Marbok
 
A 60 km dalla città di Danzica si trova il Castello di Marbok, il castello in mattoni più grande del mondo, Patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco.
Fu costruito nel XIV secoloper ospitare i Cavalieri dell’Ordine Teutonico, famosi per le loro crociate in terra santa, che dopo varie sconfitte si ritirarono in Polonia, dove un Duca concesse loro un un pezzo di terra in cambio di un alleanza contro la Prussia, tuttavia i Cavalieri nel corso degli anni acquisirono abbastanza potere da fronteggiare i sovrani polacchi per il controllo delle rotte sul Baltico, così nel 1410 si tenne una sanguinosa battalgia detta "di Tannenberg" in cui i polacchi sconfissero l’Ordine.



Non molto distante da Danzica, a circa 20 minuti di treno, c'è un grande parco chiamato Oliwa, cliccate sul link per scoprire come arrivare e saperne di più; questo parco è bellissimo sia in estate che d'inverno, sempre popolato da tantissimi scoiattoli.

 Sopot

 
 
Il centro balneare di Sopot fu creato nel 1824 da un medico dell'esercito di Napoleone, piccolissima ma molto pittoresta Sopot ospita il molo di legno più lingo d'europa e bianche spiagge bagnate dal freddo Mar Baltico, sempre piene di cigni.
In estate se il meteo lo consente vale la pena fare un bagno, oppure cercare di avvistare qualche foca con il binocolo alla mano, ma se il sole non vi fa compagnia allora la vostra metà è sicuramente l'Aqua Park, non molto distante dal centro di Sopot, perfetto sia per grandi che piccini, qui troverete bar interno, idromassaggio, scivoli e spettacoli serali, noi lo abbiamo adorato!
Nel centro di Sopot tra le case color pastello troverete una struttura curiosa, un centro commerciale "tutto storto", qui è possibile fare shopping, ma i prezzi sono più alti rispetto a Danzica, tuttavia si mangia un pesce da urlo; dato che il nostro itinerario comprendeva anche Sopot aspettatevi presto una bella guida, così saprete qual è il ristorante di pesce assolutamente imperdibile.

 
Casciubia la Casa Rovesciata

Ameno di un ora di macchina troverete un'insolita costruzione, una casa completamente rovesciata, non c'è molto da dire, le foto parlano da se, tuttavia per raggiungerla è consigliabile prendere una macchina a noleggio, i tour non sono molto economici e per raggiungerla in treno ci vorranno almeno 3 ore...

Gita in galeone a Westerplatte 


Dal centro di Danzica partono dei Galeoni, le gite proposte sono diverse, il prezzo parte da 10€ a persona, una delle opzioni proposte è la visita a Westerplatte, luogo in cui il 1° settembre 1939 scoppiò la Seconda Guerra Mondiale.
Informatevi prima su orari ed itinerari sul sito, il viaggio è indicatissimo per i bambini, durante la mini crociera i marinai vestiti da pirati intratterranno i più piccoli con giochi e canzoni.
Se non avete intenzione di salire a bordo, con circa 2€ il marinaio sul molo vi "presterà" il suo bellissimo pappagallo "Kiwi" per fare una foto.



LinkWithin

Related Posts with Thumbnails