L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

giovedì 11 ottobre 2018

Pinolata Toscana

La Pinolata è un dolce tipico Toscano davvero semplicissimo da realizzare, il segreto è abbondare con i pinoli che in questa regione abbondano.
Chi prepara abitualmente questa ricetta vi dirà che per ottenere un ottimo risultato servono uova e pinoli freschi, le uova so che potete procurarvele fresche, ma per i pinoli probabilmente avrete qualche dubbio, beh, sappiate che d'estate praticamente tutti i contadini vanno a far pinoli dalle mie parti, appena raccolti sono molto aromatici, morbidi e con un leggero sapore erbaceo molto caratteristico, ecco, quelli sono i pinoli "freschi" davvero molto aromatici, ma andranno benissimo quelli che avete a disposizione.
Utilizzate un ottimo olio extra vergine d'oliva, possibilmente novello o Toscano ed otterrete la vera Pinolata, una ricetta antica che si tramanda di generazione in generazione dalla notte dei tempi.
La mia ricetta era di mia mamma, che l'ha ricevuta da mia nonna, a lei non so chi l'abbia data, probabilmente la famiglia di mio nonno, perchè erano di Gavorrano, tuttavia il mio bisnonno (da parte di nonno) e sua moglie venivano dalla Sardegna, mentre mia nonna ed il resto dei parenti dall'Istria, quindi non so con esattezza quanto tempo abbia, sicuramente più di 4 generazioni.

Io vi consiglio di seguire la ricetta originale, ma se volete potete profumarla con i semi di una bacca di vaniglia, e per un tocco più moderno servirla con una crema calda, una salsa al cioccolato bianco o in estate con del gelato, meglio se alla vaniglia o alle more.

Pinolata Toscana


5 tuorli
4 albumi
4 cucchiai di latte
4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
200 g di zucchero
200 g di farina 00 (oppure 100 g di farina 0  e 100 g di farina 00)
A piacimento scorza di mezzo limone
una presa di sale
pinoli


Con le fruste sbatti i tuorli con lo zucchero fino a che saranno spumosi e chiari, aggiungi il latte, l'olio e il sale e continua a sbattere.
Questo è il momento di aggiungere la scorza di limone.
A parte montate gli albumi.
Setacciate la farina e con una spatola unitela al composto di tuorli, mescolando dall'alto verso il basso, quando sarà ben amalgamato aggiungete gli albumi montati a neve ben ferma e unite il tutto sempre con la spatola, incorporando aria.
Versate in una teglia a cerniera leggermente unta, spolverate la superficie con tanti pinoli ed infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti, mi raccomando fate la "prova stecchino" prima di sfornare.


Vi starete chiedendo: ma come, niente lievito?
Questa ricetta non richiede l'uso del lievito perchè gli albumi montati a neve se ben incorporati svolgeranno una funzione "lievitante", la torta infatti sarà morbida e leggera, ma nessuno vi vieta di utilizzare il lievito.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails