L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

martedì 18 dicembre 2012

Il pane delle feste

La mia mente malata architetta ormai di tutto, lo sapete, e ieri, in tempo reali vi aggiornavo su facebook dell'andamento del mio pane che in forno stava lievitando come l'omino Michelin, ed alla fine è lievitato così tanto che si è trasformato in una sorta di clava, ma davvero, non scherzo, era enorme, non so neanche come ho fatto a toglierlo dal forno, o più che altro come ha fatto il forno a contenerlo....
Dato che questa è stata una giornata pienissima, dove la sveglia ha suonato presto, e portata Keira all'asilo ho iniziato a far commissioni, interrotte soltanto da un attimo di pausa, in cui sono andata a vedere la recita di Keira, e giuro, in questo momento sono le 17.49 e sono appena tornata, bè ecco, a questo punto, con un solo caffè da stamani mattina appena alzata, direi che una bella fetta del pane di ieri, mia personale invenzione, bello abbrostulito, non guasta!

Iniziamo con lo spiegare che gli impasti sono 2
il primo, dentro bianco come il latte è alla mozzarella, il secondo è al pomodoro con una puntina di paprika affumicata dolce.

Il Pane delle Feste


Per la parte bianca

200 g di farina
1 cucchiaio di olio
1 presa di sale
2 cucchiai di latte
acqua di governo delle mozzarelle q.b
1 bustina di lievito secco
1 cucchiaino abbondante di sale

Impastate fino ad ottenere una palletta liscia e bianchissima


per la parte rossa

3 g di farina
3 cucchiai di olio
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
70 g di sugo al basilico Mariangela Prunotto
1 punta di cucchiaino di paprika dolce affumicata
1 presa di sale
1 spolveratina di pepe
1 bustina di lievito

Come sopra.
 


Una volta ottenuti i 2 impasti, ricavatene due cordoncini, che intreccerete tra loro, e a cui darete la forma di bastoncino di zucchero, infornate a 180°, ricoprendo il pane con carta da forno.
Ifornate insieme ad una bella ciotolina di acqua, così non si seccherà troppo.
In circa 40 minuti sarà pronto, una delizia!


Esiste però anche la variante dolce, che vi posterò tra qualche giorno. 


5 commenti:

  1. ma non avevo capito che era così grande!

    RispondiElimina
  2. ma è grandioso ! :D era un forno stregato quello che lo conteneva ?:D

    RispondiElimina
  3. favoloso Shamy!!! :)
    da provare assolutamente

    RispondiElimina
  4. grazie mille!!! :) bellissima e originalissima ricetta!!

    RispondiElimina
  5. ciao!! mi mandi il tuo indirizzo di casa via mail cucinaecantina@gmail.com così ti mandiamo il pacco!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails