L'arte è tutto ciò che nasce dal sogno, e plasmato dalle mani dell'uomo diventa realtà....

venerdì 28 dicembre 2012

Bianco Avorio - Il Dessert a Base di Riso

Oggi è una bella giornata di sole, la luce è dorata, rilassante, ci sono giornate in cui il sole è colì avvolgente che riesco quasi a sentirne il sapore, sarà forse merito della sua luce che scalda e richiara, e del profumo dell'aria che cambia apppena sorge lui.
E così il sapore dell'estate è fruttato, ed il profumo è di frutta matura, di sabbia che scotta e di mare,
la primavera è dolce e zuccherina, con i fiori di pesco, ed il profumo di erba tagliata,
l'autunno, così aranciato, con il profumo di terra bagnata e di terriccio, con quell'aroma inconfondibile di funghi e muschio,
e l'inverno, l'aria frizzante, il colore bianco, ed il sole, che d'estate è pure miele caldo, che ancora non riesce a scaldare bene la terra, ed arriva a noi leggero e delicato, come panna, come vaniglia....

E così nasce il dessert di oggi, tenue e delicato, su una delicata crema inglese profumata alla lavanda e tiglio, un biscotto friabile di farina e malto di riso.
Sopra al biscotto, una bavarese al cioccolato bianco, una ile flottante vellutata al riso, ed a coronare il tutto: polvere di croccante  al riso soffiato.
Un contrasto caldo/freddo, il caldo della crema inglese, del sole che scalda la terra e libera il profumo dei fiori, il biscotto che separa la crema calda, dalla bavarese fredda, con la nota avvolgente del cioccolato bianco, la ile flottante, vellutata e morbida, rappresenta l'aria frizzante, e la polvere di caramello, con il suo sapore dolce ed intenso, sono i raggi del sole che sciolgono il freddo.
  
Bianco Avorio



Per il frollino a riso

190 g di farina fine di riso
150 g di farina 00
100 g di zucchero
3 cucchiai di malto di riso
85 g di burro
1 cucchiaino di lievito
1 presa di fior di sale
latte tiepido q.b


Nel robot a lame unite le farine, il sale, lo zucchero, il lievito ed il burro freddo a tocchetti, azionate il robot e unite il malto.
Otterrete un composto "bricioloso",  unite quindi il latte a filo, mentre il robot è in azione.
Unite il latte poco alla volta, fino ad ottenere una palletta lavorabile ma non appiccicosa che si stacca dalle pareti.
Fate riposare l'impasto avvolto nella pellicola in frigorifero per una notte.
Il giorno seguente, aiutandovi con poca farina, stendete l'impasto (spessore 5mm circa), ritagliate dei rettangoli ed infornate per 10 minuti a 180°.


Per la Crema Inglese al profumo di Lavanda e Tiglio


20 g di lavanda
20 g di foglie di melissa
una punta di cucchiaino di foglie di verbena odorosa
10 g di fiori di tiglio

Questa è una miscela che potete trovare tranquillamente in erboristeria, potete ovviare anche comperando una tisana rilassante alla lavanda, melissa e tiglio, tranquillamente reperibile al supermercato

150 g di panna fresca
150 g latte intero
3 tuorli
1 cucchiaio raso di zucchero


Avvolgete le erbe in un sacchettino.
Scaldate il latte, una volta caldo, toglietelo dal fuoco, immergetevi la bustina con le erbe e lasciate in infusione per 3 minuti, è come preparare il tè.
Sbattete i tuorli con lo zucchero.
Unite al latte la panna, e quindi le uova, mescolando con una frusta a mano, fate addensare sul fuoco dolce.


Per la bavarese al cioccolato bianco


250 g di panna fresa
250 g di cioccolato bianco
5 g di colla di pesce
180 ml di latte intero

Scaldate il latte e fatevi sciogliere i fogli di colla di pesce precedentemente ammollati.
Intanto montate la panna e fate sciogliere il cioccolato al microonde.
Unite il latte ed il cioccolato fuso e mescolate, unite quindi la panna montata e versate negli stampi, fate raffreddare.

Per la ile flottante vellutata al riso


4 albumi
225 g di zucchero
2 cucchiai colmi di farina finissima di riso

Montate a neve gli albumi, unite quindi lo zucchero a più riprese, infile la farina di riso.
Aiutandovi con 2 cucchiaini formate delle quenelle, e fatele cuocere in acqua e latte, esattamente

600 ml di acqua
100 ml di latte

Il liquido nella quale farete cuocere le meringhette, non dovrà mai nè bollire nè sobbollire, ma solo essere bollente, altrimenti non otterrete l'effetto desiderato.
Fatele cuocere circa 20/30 secondi per lato, quindi scolatele e disponetele delicatamente su un foglio di carta assorbente.

Per la polvere di caramello

2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di riso soffiato non zuccherato

In un pentolino fate caramellare 2 cucchiai di zucchero, intanto polverizzate il riso soffiato.
Non appena lo zucchero sarà caramellato, unite la polvere di riso soffiato e versate il composto su un foglio di carta da forno.
Con un coltello tritate finemente.


Componiamo il dessert


Sul fondo del piatto disponete 2 cucchiai di crema inglese al profumo di lavanda, quindi con delicatezza il frollino al riso e malto, quindi la bavarese ed infine l'ile flottante.
Spolverate con la polvere di caramello e servite.






6 commenti:

  1. Meraviglioso! Sei sempre bravissima!! ^_^

    RispondiElimina
  2. che bontà questo dolcetto e anche ottima la presentazione!! mi segno tra i tuoi followers per continuare a seguirti, passa anche da me, mi farebbe piacere. buone feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che ti piaccia, ed anche che tu sia entrata a far parte dei miei followers!!!
      Passo subito da te, grazie mille!

      Elimina
  3. Una vera ghiottoneria! Baci, buon 2013.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Heheheheh e pensa che io sono pure a dieta e ne ho preparate 12 porzioni hehehehe, che tentazione....
      <3

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails